Belluscone > Franco Maresco

• • •

Belluscone > Franco Maresco Belluscone > Franco Maresco

Tomas Milian (con Manlio Gomarasca) | Monnezza amore mio

• • •

Tomas Milian (con Manlio Gomarasca) | Monnezza amore mio Tomas Milian (con Manlio Gomarasca) | Monnezza amore mio

Jon Rafman | A Man Digging

• • •

Jon Rafman | A Man Digging Jon Rafman | A Man Digging

Milano Lizzani | Matteo Contin

• • •

Milano Lizzani | Matteo Contin Milano Lizzani | Matteo Contin

Una questione di metodo e di carattere

• • •

Una questione di metodo e di carattere Una questione di metodo e di carattere

Guy Debord | Questa cattiva reputazione…

• • •

Guy Debord | Questa cattiva reputazione… Guy Debord | Questa cattiva reputazione...

To the Wonder > Terrence Malick

• • •

To the Wonder > Terrence Malick To the Wonder > Terrence Malick

Registe. Intervista a Diana Dell’Erba

• • •

Registe. Intervista a Diana Dell’Erba Registe. Intervista a Diana Dell'Erba

La ronde > Max Ophüls

• • •

La ronde > Max Ophüls La ronde > Max Ophüls

IN PRIMO PIANO

Tomas Milian (con Manlio Gomarasca) | Monnezza amore mio

a cura di Rapporto Confidenziale LIBRI
Toman Milian01

  Monnezza amore mio Autore: Tomas Milian con Manlio Goamarasca Rizzoli, 2014 Collana: Saggi Formato: 21 x 14cm 306 pp. isbn 978-8817077507 prezzo di copertina: 18.50€ Annunciato a attesissimo da anni, esce finalmente Monnezza amore mio", autobiografia di uno tra gli attori più amati del cinema italiano grazie sì al suo lavoro con registi come, tra i tanti, Visconti, Maselli, Bolognini e Lizzani ma, soprattutto, per la sua fedele presenza nel cinema commerciale, dallo spaghetti western al cosiddetto poliziottesco con Lenzi, i fratelli Corbucci e Massi. La sua figura del il Monnezza - nato ne Il trucido e lo sbirro (1976) di Umberto Lenzi e presente in La banda del trucido (1977, Stelvio Massi) e La banda del gobbo(1977, Umberto Lenzi) è indelebilmente impressa nella storia del cinema popolare... »

Una questione di metodo e di carattere

a cura di Rapporto Confidenziale MATERIALI
arkadin

Ultimamente stiamo ricevendo un certo numero di critiche per quanto pubblichiamo su «Rapporto Confidenziale». Ogni critica è bene accetta, soprattutto se in grado di produrre dei confronti magari costruttivi. Ci manda in bestia però la presunta oggettività dei giudizi. Nostri come di chi ci contesta. Sono tutte cazzate, amici, non esiste un 'giusto' e non esiste uno 'sbagliato' e la 'verità' non sta nel mezzo, ma proprio non esiste. In... »

La ronde > Max Ophüls

a cura di Fabrizio Fogliato CRITICA
laronde

Il piacere dell'illusione La ronde • Max Ophüls • Francia/1950 a cura di Fabrizio Fogliato da Rapporto Confidenziale 37 | anteprima | compra   Vienna 1900. Un narratore (Anton Wallbrook) entra in scena e recita davanti ad un palco, si cambia d’abito e si avvicina ad una giostra di quelle per i bambini: Il “girotondo” può cominciare. Un prostituta di nome Léocadie (Simone Signoret) conta i soldati che attraversano un portico: quando arriva il sesto... »

Belluscone > Franco Maresco

a cura di Rubina Mendola CRITICA
belluscone_mira

Belluscone, una storia mainstream Essere o non essere un intellettuale? Essere col cinema o contro il cinema? E, soprattutto, essere o non essere un regista? Oggi in Italia la cosa più chic è non scegliere, depistare, paventare insolvenze teoriche e pratiche, apparire disinteressati a ogni forma di interesse e disamorati verso ogni forma di autentica indignazione. La cosa migliore da fare è indubbiamente disprezzare il disprezzo e deprezzare l’impegno spacciandolo... »

Carmelo Bene, il giovane favoloso

a cura di Rapporto Confidenziale MATERIALI
Carmelo Bene

In occasione dell'uscita nelle sale italiane de Il giovane favoloso (regia di Mario Martone), proponiamo una selezione di letture ad opera di Carmelo Bene delle più celebri poesie di Giacomo Leopardi. Inutile aggiungere altro... Buon ascolto.   Alla luna (1820)   Il passero solitario (1829)   Il sabato del villaggio (1829)   Canto notturno di un pastore errante dell'Asia (1830)   Amore e morte (1833)   Progetto per un inno ad Arimane (1833, incompiuta)   La ginestra o il fiore del deserto... »

To the Wonder > Terrence Malick

a cura di Leonardo Persia CRITICA
tothewonder_01

MERAVIGLIA SENZA RISPOSTE To the Wonder • Terrence Malick • USA/2012 a cura di Leonardo Persia da Rapporto Confidenziale 39 | anteprima | compra   Frohlocket ja nicht allzufrüh, oft schleicht, in Nebel eingehüllt, der Winter wohl zurück und streut auf Blüt und Keim sein starres Gift. Non gioite troppo presto, sovente l’inverno, cinto di nebbia, torna strisciando e spande il suo nero veleno su fiori e germogli. Die Jahreszeiten, Der Frühling Libretto di Gottfried van Swieten per l’oratorio di Joseph Haydn   Dal molto... »

Guy Debord | Questa cattiva reputazione…

a cura di Rapporto Confidenziale LIBRI
spettacolo

Questa cattiva reputazione... Autore: Guy Debord postfazione: Christian Pugliese postmedia books, 2014 (ed.or. 1993) formato 190x135mm 80 pp. isbn 9788874901197 prezzo di copertina: 9,90€ postmedia books   A ben guardare il naufragio è ovunque Petronio, Satyricon   Scrittore, cineasta, uomo politico, personaggio difficilmente etichettabile, Guy Debord nasce nel 1931 a Parigi e muore suicida nel 1994. Nel 1957, a Cosio d'Arroscia, Debord partecipa alla fondazione dell'Internazionale Situazionista, che unisce una serie di movimenti artistici europei in una critica radicale della società capitalistica e... »

People > Gerard Damiano

a cura di Fabrizio Fogliato CRITICA
bocca_01

GERARD DAMIANO’S PEOPLE People • Gerard Damiano • USA/1978 a cura di Fabrizio Fogliato da Rapporto Confidenziale 38 | anteprima | compra   «L’erotismo non è una moda, è una componente essenziale della nostra vita, ecco perché è sempre attuale e interessa chiunque, in qualunque parte del mondo.» - Gerard Damiano   Una settimana di lavorazione e un budget di 23’000 dollari, tanto ha richiesto il tournage di Deep Throat («Non è un film… è uno scherzo!», disse... »

Milano Lizzani | Matteo Contin

a cura di Rapporto Confidenziale CINETECA
Milano Lizzani01

Per oltre cinquant'anni, Carlo Lizzani ha raccontato la storia grande e piccola del nostro Paese. La città di Milano è stata una delle protagoniste di questo speciale osservatorio, con sette lungometraggi e una miniserie che ne ripercorrono la Storia e le contraddizioni.   Istituto Michelangelo Antonioni presenta Milano Lizzani Regia: Matteo Contin Produzione: Valentina Di Iorio Montaggio: Giorgia Cattorini Operatori: Marco Luoni, Daniele Salzarulo Italia, 2014   Carlo Lizzani in Rapporto Confidenziale:   Il cinema di Carlo Lizzani di Andrea Inzerillo Lo svitato, 1956 di... »

Registe. Intervista a Diana Dell’Erba

a cura di Alessio Galbiati INTERVISTE
registe_01

Nel luglio di quest'anno ho pubblicato su «Rapporto Confidenziale» un articolo intitolato Il maschilismo del cinema italiano (2000-2013). Ho preso in esame quattordici anni produzione cinematografica (tenendo conto solo di lungometraggi) e calcolato quanti di questi sono stati diretti da uomini e quanti da donne. I risultati sono stati impressionanti: «Nei quattordici anni presi in considerazione dei 1648 lungometraggi prodotti solo il 9,54% (154) sono stati diretti o co-diretti da... »

A mosca cieca > Romano Scavolini

a cura di Gabriele Baldaccini CRITICA
amoscacieca

Appunti sparsi su un film disperso A mosca cieca • Romano Scavolini • Italia /1966 a cura di Gabriele Baldaccini da Rapporto Confidenziale 37 | anteprima | compra   Romano Scavolini, ovvero: il cinema contestatore. Contestare il cinema per contestare, di rimando, la società che lo produce. Destrutturare è per Scavolini la parola d’ordine. Fare in modo che il supporto (lo schermo) si eclissi - permettere cioè allo spettatore di immedesimarsi completamente con ciò che... »

Piero Piccioni Special by David Nerattini

a cura di Alessio Galbiati MATERIALI
Piero_Piccioni

Piero Piccioni (1921-2004) ha composto oltre 300 colonne sonore per il cinema, la televisione, la radio, il balletto e l'orchestra. Sul grande schermo esordisce nel 1953, firmandosi Piero Morgan, con Il mondo e la condanna di Gianni Franciolini (film interpretato da Alida Valli che per un lungo tempo sarà la sua compagna). Seguiranno oltre 150 colonne sonore per film immortali del calibro de La spiaggia (Alberto Lattuada, 1954), Belle ma... »

Caro Nonno > Luca Ferri

a cura di Alessio Galbiati CRITICA
carononno_capodorlando

«L’unica differenza tra un pazzo e me, è che io non sono pazzo!» Salvador Dalí   Caro Nonno non sembra neanche un film. È un oggetto volante non identificato figlio di madre e padre ignoti. Breve durata, pochissime immagini, voce off sintetica. Presentandolo a Capo d'Orlando, in anteprima – mondiale of course –, durante le combattive e splendide giornate di Nomadica, ho pensato che la forma migliore potesse essere quella della provocazione, dell'instillazione... »

Jon Rafman | A Man Digging

a cura di Rapporto Confidenziale CINETECA
amandigging

Il canadese Jon Rafman è tra gli artisti digitali più interessanti e critici rispetto all'attuale stato di pervasività tecnologica. La sua è un'indagine compiuta laicamente, curiosa, irriverente e spietata, che sofferma il proprio sguardo sulle mostruosità dell'esperienza virtuale e la sua tracimazione nel reale. I suoi lavori ci portano sopra all'abisso del contemporaneo, sospesi sulle deformità e oscenità, sempre e comunque, pornografiche. In A Man Digging (2013), Rafman compie una rilettura... »

Cronache e impressioni dal X Lucca Film Festival

a cura di Gabriele Baldaccini CRITICA
LuccaX

Oltrepassando Lynch - X Lucca Film Festival   Si è conclusa con la vittoria di Esther Urlus con il suo Red Mill nel concorso dei cortometraggi sperimentali, la decima edizione del Lucca Film Festival. Edizione a dire il vero in parte scalfita dalle tante proteste e polemiche dovute alla scarsa (secondo alcuni) organizzazione soprattutto in riferimento agli eventi relativi a David Lynch, che quest’anno rappresentava senza ogni dubbio l’ospite d’eccezione. Polemiche scaturite... »