Tutti gli articoli di Claudio Casazza

Bella e perduta: il cinema è sempre arbitrario. Conversazione con Pietro Marcello

Bella e perduta: il cinema è sempre arbitrario. Conversazione con Pietro Marcello

«Purtroppo lottiamo in Italia non solamente contro alcune necessità, vere e presunte; ma contro il modernismo rozzo, il gusto della distruzione, la volgarità presuntuosa e volontaria. Vi è chi distrugge il bello per sentirsi meglio e per mettere il mondo in armonia con se medesimo; ognuno ritrova la pace della coscienza come può?» – Guido Piovene, Viaggio in Italia (1957)

DocLisboa 2015. Il cinema è perdersi nel tempo

DocLisboa 2015. Il cinema è perdersi nel tempo

DocLisboa, il cinema è perdersi nel tempo Doclisboa 2015 | 22 outubro – 1 novembro | doclisboa.org Si è concluso il 1 novembre DocLisboa, un festival in cui è difficile avventurarsi senza delle coordinate precise, indubbiamente somiglia alla città che lo ospita, una città magnifica in cui è facilissimo perdersi in stradine impervie che poi diventano splendidi miradouri, in piazze magniloquenti che

Sarajevo Film Festival 2015 [Report]

Sarajevo Film Festival 2015 [Report]

A Sarajevo tra ritorni a casa e voglia di fuga di Claudio Casazza Per capire il festival di Sarajevo bisogna cercare di capire la città che lo ospita. Sono passati quasi venti anni dalla fine dell’assedio (dal 5 aprile 1992 al 29 febbraio 1996) che ha sconvolto la città e i suoi abitanti e proprio quest’anno cade il ventesimo anniversario

Figari Film Fest 2015 [Report]

Figari Film Fest 2015 [Report]

Figari Film Fest… il cinema è divertimento a cura di Claudio Casazza Il Figari Film Fest (30 giugno – 5 luglio 2015, Golfo Aranci / Olbia-Tempio) si sta ogni anno di più confermando un punto di riferimento per il cortometraggio internazionale. Per l’edizione 2015 sono stati selezionati e proiettati 30 corti che hanno sorpreso per professionalità e originalità. 6 giorni di

Youth > Paolo Sorrentino

Youth > Paolo Sorrentino

Uno stacco sull’asse che ci porta verso il grado cimiteriale della forma cinema. Paolo Sorrentino è il regista più discusso tra i critici, ormai si legge qualunque cosa con le opposte fazioni pronte a brandire armi di distruzione di massa per attaccarlo o difenderlo. Dopo giorni di ragionamenti e discussioni sono arrivato a una lettura particolare. 2015, viviamo in un

“Anime Nere” e “I nostri ragazzi” sono lo stesso film?

Anime Nere e I nostri ragazzi sono lo stesso film? Ad una visione superficiale e atematica, ma si può essere atematici in Italia?, non potrebbero sembrare due film più diversi ma analizzandoli e scomponendoli sono evidenti delle analogie indiscutibili. Sono due film diversi anche esteticamente, tutto interni I nostri ragazzi, molti esterni e molte scene di ampio respiro Anime Nere