Tutti gli articoli di Matteo Contin

Il Divo > Paolo Sorrentino

Alla fine è morto anche Giulio Andreotti e la cosa ci ricorda che tutto ha un inizio ed una fine… nel caso in questione incominciavamo ad avere dubbi, perché il Nosferatu della politica italiana pareva davvero eterno… immortale forse perché mai vissuto, un’ombra della sua stessa ombra. Egli era l’ombra dell’Italia stessa. «Giulio Andreotti è la cattiva coscienza di ogni

L’ultimo terrestre > Gian Alfonso Pacinotti (Gipi)

Un alieno arriva sulla Terra e cerca di darci una piccola possibilità. Come nella bella locandina del film, l’alieno è tornato per ridarci un cuore, per farci tornare a dare importanza ai legami umani. Quindi la salvezza del mondo è nelle mani di un vecchio inconsapevole, che nasconde un brutto segreto e che accoglie l’alieno come una badante che gli

I’m Still Here > Casey Affleck

I’m Still here (Joaquin Phoenix – Io sono qui! Casey Affleck, USA/2010) Al contrario di Bob Dylan, Joaquin Phoenix è qui. E al contrario di Bob Dylan, Joaquin Phoenix è qui con una barba lunghissima, un caratteraccio poco gestibile e il sogno di diventare il nuovo astro nascente del rap statunitense. Questo naturalmente solo dopo aver abbandonato per sempre il

Cosmopolis > David Cronenberg

COSMOPOLIS, il funerale delle parole Articolo di Matteo Contin Cronenberg allestisce il funerale delle parole e lo fa partendo dalle parole di Don De Lillo. Parole diverse perchè vengono lette fra le pagine e ascoltate invece tra i frame. Parole che perdono inchiostro, coerenza, filo logico, parole che abbandonano il corpo e il significato per trasformarsi in suono. Nei primi

La plus longue nuit du diable > Jean Brismée

LA TERRIFICANTE NOTTE DEL DEMONIO La plus longue nuit du diable Su un pulmino viaggiano sette persone, la cui destinazione non ci è dato di sapere. Quando però trovano la strada bloccata, i sette sono costretti a chiedere ospitalità per una notte nel castello del Barone Von Rhoneberg. Quello che gli ospiti non sanno è che tra quelle mura sopravvive

Napoli Napoli Napoli > Abel Ferrara

Dopo la produzione italo-americana del non proprio riuscitissimo “Go go tales” e un paio di altre pellicole, Abel Ferrara torna in Italia per dirigere un film-documentario che dedica a Napoli, un ritratto della città che passa tramite non solo la descrizione ambientale, ma sopratutto attraverso le storie e le persone che percorrono le sue strade. Ferrara, come sempre, parte dal

Zombi Holocaust > Frank Martin [Marino Girolami]

Zombi Holocaust Frank Martin [Marino Girolami], 1980 Dopo aver prodotto il cult “Zombi 2” di Lucio Fulci, i produttori De Angelis e Couyoumdjian commissionano a Marino Girolami (specializzato in commedie all’italiana, debutta nell’horror con questa film all’età di 66 anni) un horror che riesca a mettere insieme gli zombie (che in quel periodo in Italia e all’estero andavano forte) e

24 Hour Party People > Michael Winterbottom

24 Hour Party People Michael Winterbottom, 2002 Siamo nel 1976 a Manchester, polo industriale inglese in costante declino. Il periodo thatcheriano sta per finire e la scena musicale è particolarmente attiva. Joy Division (poi New Order), Happy Mondays, A Certain Ratio, sono tutti i grandi nomi della new wave inglese. E poi c’è Tony Wilson, un nome che a molti

Cinema Verite > Shari Springer Berman, Robert Pulcini

Cinema Verite Shari Springer Berman, Robert Pulcini, 2011 E’ l’undici gennaio 1973 e sulla PBS, un network televisivo americano, viene trasmesso il primo reality show della storia. Ideato da Craig Gilbert, An american family raccontava la storia della famiglia Loud, la tipica famiglia borghese americava di metà degli anni ’70, apparentemente tranquilla e felice ma, come tutte le famiglie, piena