Tutti gli articoli di Alessio Galbiati

“Estate romana” di Matteo Garrone in VOD

“Estate romana” di Matteo Garrone in VOD

Una disperata e disperante estate trascorsa a rincorre la salvezza. Fragilità che si incontrano senza mai davvero incontrarsi. Un’attrice irrealizzata sull’orlo del suicidio, uno scenografo tracimato in mangiafuoco, tra loro il classico rapporto di vittima e carnefice. Un globo terrestre di cartapesta diventa l’unica speranza, l’unica fragile manifestazione di Dio dentro un mondo senza senso. Matteo Garrone è tra i

James Franco | My Own Private River (2012)

James Franco | My Own Private River (2012)

Non è solo e soltanto una questione d’amore questo controverso film di montaggio diretto da James Franco a partire dagli shot non utilizzati da Gus Van Sant e nemmeno una semplice operazione d’archeologia cinefila. My Own Private River è un poderoso omaggio a un grandissimo regista ed è una gioia per gli occhi poter riscoprire immagini altrimenti perdute – su

Sombrero Twist | 20 scatti

Sombrero Twist | 20 scatti

…che poi il punto centrale è se il soggetto sia o meno in posa… Ma che significa essere in posa? All’interno di uno spazio pubblico chiunque è sovrastato dalla propria immagine. Esistono solo le immagini e tutto è immagine, il “resto” è concreto quanto un fantasma. Ciò che osserviamo già non c’è più; come una stella lontana milioni di anni

“Angst” di Gerald Kargl in VOD

“Angst” di Gerald Kargl in VOD

Tratto dalla reale vicenda criminale di Werner Kniesek, omicida che nel 1980 sterminò in maniera efferata tre persone nei pressi della città austriaca di Salisburgo, Angst di Gerald Kargl è un assoluto capolavoro dimenticato del cinema europeo anni ’80. Estremo, iperviolento, delirante, claustrofobico, ossessivo, snervante, disturbante, perturbante eppure sublime nella forma cinematografica: fotografia (la macchina da presa è condotta e

Frammenti di un discorso amoroso. “Her” by Spike Jonze

Frammenti di un discorso amoroso. “Her” by Spike Jonze

È tutto così distante e ovattato nel film di Spike Jonze. L’alienazione degli individui, inghiottiti da una interconnessione tecnologica asfissiante e invisibile, deforma ogni sentimento, trasforma le emozioni. La comunicazione è un succedaneo della comunicazione, il sesso una (foto)copia funzionale del sesso, l’amore un clone dell’amore. La vita è uno stanco surrogato della vita. Forse – però – sarebbe meglio

bukkake connection | 20 scatti

bukkake connection | 20 scatti

Vagando per Instagram mi imbatto in un account dal nome bizzarro: bukkake connection. Sul web è un continuo domandarsi se la fotografia sia morta o, per meglio dire, fotografi professionisti marcano il proprio territorio cercando di scacciare la plebe. Capita in ogni “campo”, pare sia la rivoluzione digitale. Alto e basso cancellati. Quel che rimane è solo lo sguardo. Quel

Dress Code | Emory Douglas: The Art of The Black Panthers

Dress Code | Emory Douglas: The Art of The Black Panthers

Emory Douglas è stato l’Artista Rivoluzionario e il Ministro della Cultura del Black Panther Party. Attraverso filmati di archivio e la viva memoria di Emory la casa di produzione newyorkese Dress Code (fondata da Dan Covert e Andre Andreev) ci racconta l’ascesa e la caduta delle Pantere. L’arte come strumento di lotta, come arma per reagire al razzismo. La vicenda

Makoto Nagahisa | And So We Put Goldfish In The Pool

Makoto Nagahisa | And So We Put Goldfish In The Pool

Gran Premio della Giuria al Sundance 2017 e già disponibile online gratuitamente (prendere nota please) il cortometraggio di Makoto Nagahisa è una interessante follia nipponica che ricorda i teen movie di Sion Sono. Tratto dalla storia (vera), avvenuta nel 2012 nella provincia di Saitama, di quattro ragazze che per gioco – e per vedere l’effetto che fa – liberarono in

David Lynch | Eraserhead: Original Soundtrack Recording

David Lynch | Eraserhead: Original Soundtrack Recording

Una manciata di ore ci separano dalla messa in onda della prima puntata della terza serie di Twin Peaks. It is happening again. Ma cosa andiamo cercando? Cosa stiamo aspettando? Un mondo intero, direi, un sistema coerente dentro al quale perderci; un mosaico inquietante e oscuro capace di farci ridere e terrorizzarci. David Lynch è un mondo, un universo parallelo