MUSICA

Emile Hirsch e la nostalgia ’00

Emile Hirsch e la nostalgia ’00

‘OO nostalgia Ricordo Emile Hirsch, una chitarra elettrica (che non sapevo e non so suonare), la marijuana e i suoi corifei adolescenziali. Un letto diviso, laido. La mia solitudine, il rumore distorto dello stereo Grundig della mia stanza: viola, compatto, tremendo. Io, capelluto e improbabile. Un televisore enorme. Oggi mi rivedo nel “Corso di cultura sentimentale” di TeleDurruti e per

Lione // La Femme au Transbordeur

Lione // La Femme au Transbordeur

Il Transbordeur, rispetto a casa mia, che si trova in una periferia centro del mondo, decolla all’altro capo della città, nei pressi di un parco enorme, londinese, imperiale, ma allo stesso tempo spoglio: ampi margini, stradoni di terra battuta, l’erba d’un verde filtrato d’una tristezza tecnica, quanto di più lontano dall’eroico, un marginale privo di sensualità. Appoggiato a una stradella

RC:music | Jonny Greenwood and London Contemporary Orchestra (live)

RC:music | Jonny Greenwood and London Contemporary Orchestra (live)

Jonny Greenwood and London Contemporary Orchestra 25.11.2014 / Manchester’s Albert Hall boilerroom.tv Vi proponiamo la registrazione audiovideo dello straordinario concerto tenuto a Manchester da Jonny Greenwood con la London Contemporary Orchestra. Un’ora di musica intensa dentro alla quale immergersi con i sensi provando a ripulirsi dal rumore di fondo che ci circonda e spesso fagocita. Greenwood e LCO eseguono brani

Lione // The Cure alla Halle Tony Garnier

Lione // The Cure alla Halle Tony Garnier

Debourg è un quartiere dormitorio. Enormi vialoni, qualche supermercato, col Bordeaux in offerta perenne, qualche fast-food, sempre vuoto, una farmacia, poco altro. Debourg è una sorta di contado dell’ENS di Lyon. I suoi abitanti si muovono con disinteresse, le auto sono sempre di passaggio, i mezzi arrivano e ripartono solo per andare altrove. Non c’è sostanza di Debourg oltre l’ENS.

RC:music | Twin Peaks 2017 Cast Mixtape

RC:music | Twin Peaks 2017 Cast Mixtape

Twin Peaks tornerà nella nostra dimensione nel mese di maggio 2017. Per ammazzare l’attesa immagina d’essere al Roadhouse e ascoltare i membri del cast della nuova serie cantare un po’ di canzoni e suonare un po’ di musica. Immagina che sul palco si alternino Julee Cruise e Rebekah Del Rio, Eddie Vedder e Trent Reznor, Monica Bellucci e Sky Ferreira.

Scenario immaginario, pezzo su pezzo: La Femme – Mystère

Scenario immaginario, pezzo su pezzo: La Femme – Mystère

  “The Essence of Existence is Buddahood.” Jack Kerouac – Mexico City Blues   -Sphynx -Le vide est ton nouveau prènom -Où va le monde -Septembre Devo compiere lo sforzo di sottrarmi, per quanto questo sia possibile, alla retorica dell’entusiasmo. Il paesaggio sonoro disegnato da Sphynx riporta una scenario immaginario che apre una suite iniziale – che si chiuderà con

Taccuino: Ypsigrock 2016

Taccuino: Ypsigrock 2016

Vetri tirati su per il caldo, attraversi l’autostrada, a guardarsi attorno sembra autunno, invece sono stati gli incendi a colorare di rame i denti di questa lingua d’asfalto che lambisce il mare, di paese in paese, orrendi caseggiati senza storia, poi la centrale elettrica, senza luci, e poi ponti, saliscendi, lamiera, il casello, odore di primissima repubblica. Già dall’uscita autostradale

Grace Jones: Warm Leatherette

Grace Jones: Warm Leatherette

Quando l’album “Warm Leatherette” viene pubblicato nel 1980, Grace Jones è una ex regina della disco, già in declino, con tre album alle spalle e il successo planetario ottenuto con la sua personale versione de La vie en rose di Édith Piaf, che l’aveva scritta e cantata nel 1945, e che segue la pubblicazione di I need a Man, colonna

The Velvet Underground: The Matrix Tapes

The Velvet Underground: The Matrix Tapes

Ho messo le mani sulle Matrix Tapes da circa 10 giorni, prima d’allora non ne avevo mai sentito parlare. Si tratta delle registrazioni dei concerti tenuti dai Velvet Underground al Matrix di San Francisco tra il 26 ed il 27 novembre del 1969. Registrazioni pubblicate, a causa di noiose controversie legali, solo un anno fa integralmente. Il 1969 vede i

Afterhours: folfiri o folfox

Afterhours: folfiri o folfox

Complesso scrivere di Afterhours dopo la notizia della presenza in autunno ad X Factor, nella veste di giudice degli orrori, di Manuel Agnelli: inutile aggiungere qualsiasi altra considerazione alla lista delle ovvietà già espresse sul caso. Una voce invecchiata nella rabbia apre il disco, antepone se stessa recando un catalogo di sentenze dal piglio ammiccante, è portata avanti a fendere