Monthly Archives: aprile 2008

La ripresa di Pinocchio: Intervista a Alessandro Cenci

Un burattino di nome Pinocchio – indice dei capitoli Alessando Cenci La ripresa di Pinocchio di Mario Verger Alessandro Cenci, nipote di Giuliano Cenci, insieme a suo padre Renzo, riprese in 35mm il Capolavoro dell’animazione italiana Un burattino di nome Pinocchio. Signor Cenci, chi le propose di svolgere la difficile mansione di operatore cinematografico facendo le riprese del Pinocchio? Quello chiaramente

XXY > Lucìa Puenzo

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale numero3 – marzo 2008 (pag. 41) download. ALTA QUALITA’ (6.43 MB) | BASSA QUALITA’ (4.75 MB) Esegesi della diversità Da quando la sessualità è diventata sovrastruttura – e non più scoperta, percorso personale – la normalità statistica si è imposta come normalità morale e ogni atteggiamento o tendenza al di fuori di essa è stato catalogato come devianza

Break up – L’uomo dei cinque palloni > Marco Ferreri

Break up – L’uomo dei cinque palloni > Marco Ferreri

Termina così l’uomo del dopoguerra, essere reattivo e dinamico per eccellenza, il “costruttore” di una prospettiva storica che ora va chiudendosi su se stessa, uccidendone l’artefice. L’uomo accusa sé stesso, ammette le sue colpe, schemi politici, convenzioni civili e domestiche in una serie di repentini mutamenti camaleontici: è un uomo votato all’autodistruzione. (Marco Ferreri)   Break up – L’uomo dei

Les Témoins (I testimoni) > André Téchiné

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale – numero1, gennaio 2008, p.28. I testimoni di Alessio Galbiati   «Sono i bei tempi trascorsi insieme e non la condivisione dei momenti più tristi, ad unire le persone nell’amicizia» André Téchiné ci racconta in questo suo ultimo film una storia ambientata nella Parigi della metà degli anni ottanta, durante la prima grande ondata di

Il mio caro Pinocchio

Un burattino di nome Pinocchio – indice dei capitoli Il mio caro Pinocchio 11 febbraio 1978 – 11 febbraio 2008 Dopo le migliaia di visite di lettori riguardo gli articoli su Un burattino di nome Pinocchio, pervenendomi molte e-mail da tutto il mondo, diverse persone soprattutto dall’America mi hanno scritto dell’importanza che il Capolavoro dell’Animazione Italiana del XX Secolo ebbe nella

Arca Russa > Aleksandr Sokurov

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale – numero1, gennaio 2008, p.6. Arca Russa di Alessio Galbiati   Un’inquadratura lunga 96 minuti. Un piano sequenza senza sosta ci accompagna fra le sale del museo pietroburghese dell’Hermitage al seguito di un diplomatico con il quale attraversiamo lo spazio e due secoli di storia russa. Cinema estremo, sotto ogni punto di vista. Il cinema

Attack of the 50 Foot Woman > Nathan Juran

Povera Nancy, suo marito Harry la tradisce senza sentire il bisogno di usare un minimo di discrezione e lo fa con una ragazza tutto sommato scialbetta e dichiaratamente interessata ai molti soldi – si parla di cinquanta milioni di dollari (del 1957!) – che lui erediterebbe se lei morisse. E lui non lesina tentativi in questo senso: prima cercando di

Rapporto Confidenziale – numero4 (apr 2008)

SCARICA LA RIVISTA / DOWNLOAD PDF (9,48 Mb)   SOMMARIO numero4 – aprile 2008   • Break up – L’uomo dei palloni di Samuele Lanzarotti | p. 4 speciale • L’avventurosa storia della AMERICAN INTERNATIONAL PICTURES. Quarta parte: eroi neri e luoghi comuni bianchi – La Blaxploitation secondo la A.I.P. di Roberto Rippa | p. 6-12 Con gli approfondimenti (a

EUROPA > Matteo Botrugno e Daniele Coluccini

EUROPA (Italia, 2007) di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale – numeroquattro, aprile 2008 (pagg. 58-59). download. ALTA qualità 9.5 mb | BASSA qualità 4.5 | ANTEPRIMA Un piccolo gruppo di persone chiuse in una stanza osservate da camere che rimandano le immagini, con l’aggiunta di elementi legate a altre situazioni, sugli schermi di vecchi televisori.

Capturing the Friedmans > Andrew Jarecki

Capturing the Friedmans narra della vita di una famiglia appartenente alla classe media di Long Island, la cui apparente tranquillità viene incrinata quando il capofamiglia Arnold Friedman viene arrestato nel 1987 insieme al figlio Jesse con l’accusa di molestie sessuali su minori. Avendo la famiglia sempre avuto l’abitudine di documentare la sua vita attraverso filmini casalinghi, il filmaker Andrew Jarecki,