Monthly Archives: giugno 2012

Sommaren med Monika (Monica e il desiderio) > Ingmar Bergman

Sommaren med Monika (Monica e il desiderio) regia di Ingmar Bergman (Svezia/1952) recensione a cura di Leonardo Persia «L’eau est un corps brûlé» Honoré de Balzac, Gambara Un’opera sul dolore infinito dell’acqua, cioè del movimento. Quella trasformazione incessante dell’essere che diventa un esempio teorico di morte al lavoro. Acqua eraclitea dove non è possibile bagnarsi due volte. Bergman arriva a

Genesi di una luce al buio > Emanuele Dainotti

Genesi di una luce al buio di Emanuele Dainotti Italia / 2011 / 08’48 Macchina/città. Una coppia di nonni calabresi. La finitudine dell’Uomo svelata attraverso la richiesta di aiuto nel silenzio della nonna – liberarsi dalla città, liberarsi dalle parole. Liberarsi dall’Uomo. Genesi di una luce al buio (Italia/2011) Regia, sceneggiatura, musiche, montaggio, scenografie: Emanuele Dainotti Direzione della fotografia: Emanuele Dainotti,

I Am Gay and Muslim > Chris Belloni

“I Am Gay and Muslim” è un documentario sull’omosessualità e sui diritti per le persone gay nel mondo islamico. Per realizzarlo, Chris Belloni ha trascorso gran parte del 2011 in Marocco, dove l’omosessualità è perseguibile dalla legge. Il film segue un numero di omosessuali marocchini, giovani e meno, nell’esplorazione delle loro identità religiosa e sessuale. Molto diversi tra loro, condividono

Chris Belloni

Intervista a CHRIS BELLONI regista di I AM GAY AND MUSLIM Chris Belloni (1980) ha tre fratelli, tra cui il suo gemello. È cresciuto a Haarlem, in Olanda, e si è trasferito a Amsterdam per studiare Scienze politiche e Studi europei. Ha conseguito il master nel 2006. Appassionato viaggiatore (India, Medio Oriente, Africa dell’Ovest, Sud-Est asiatico), dopo un anno sabbatico

Bristot, Martignoni (a cura di) | Animazioni + Animazioni 2

Animazioni 1 e 2. Due preziosi DVD fanno il punto sull’animazione italiana contemporanea di Camilla Cacciari Se l’industria dell’animazione in Italia è pressoché silente da più di un decennio, l’animazione d’autore indipendente costituisce, nel nostro paese, una realtà sotterranea e vivacissima. I primi dodici anni del nuovo millennio hanno infatti segnato una rinascita del cinema di animazione italiano, un cinema

TFF 30 // Gran Premio Torino a Ken Loach

30. Torino Film Festival A Ken Loach il Gran Premio Torino dell’edizione 2012 Ken Loach è il regista a cui è stato scelto di assegnare il Gran Premio Torino della 30^ edizione. Ken Loach sarà presente a Torino insieme allo sceneggiatore Paul Laverty per ricevere il premio e per presentare l’anteprima italiana di “The Angels’ Share”, la sua nuova commedia

Desio // Kernel Festival /012 | 29 giugno – 1 luglio

KERNEL FESTIVAL /012 29-30 giugno – 1 luglio 2012 @ Villa Tittoni Traversi Via G. M. Lampugnani, 68 | Desio (MB) www.kernelfestival.net   Il Kernel Festival, giunto quest’anno alla sua seconda edizione, è già uno dei pochi (pochissimi) eventi davvero imperdibili dell’area milanese. Innovativo, sperimentale, inedito, multidisciplinare, poliedrico, all’apparenza un festival per specialisti, nella realtà una festa per gli occhi,

Locarno 65 // Le giurie ufficiali

Mahamat-Saleh Haroun 65. Festival internazionale del film Locarno Le giurie ufficiali della 65. edizione Definite le giurie ufficiali del 65° Festival del film Locarno: Concorso internazionale, Concorso Cineasti del presente, Pardi di domani e Opera prima. La giuria del Concorso internazionale sarà composta dallo sceneggiatore, produttore e regista americano Roger Avary (Pulp Fiction di Quentin Tarantino, 1994; Le regole dell’attrazione,

TFF 30 // Paolo Sorrentino presidente di giuria

30. Torino Film Festival Paolo Sorrentino Presidente della Giuria del Concorso Internazionale Lungometraggi Sarà Paolo Sorrentino, regista e scrittore, tra i più stimolanti autori italiani contemporanei, a presiedere la giuria del Concorso internazionale Lungometraggi del 30° Torino Film Festival. Pluripremiato nei festival internazionali e ai David di Donatello, autore surreale e antinaturalistico, Sorrentino ha esordito nel lungometraggio nel 2001 con