Monthly Archives: luglio 2013

Shuchen Tan | Permission to Engage

Witness è lo spazio dedicato al documentario dell’emittente televisiva Al Jazeera che si pone l’obiettivo di raccontare questioni globali attraverso i racconti di persone che hanno lambito con le proprie storie personali la Storia, quella con la ‘s’ maiuscola. Permission to Engage (regia di Shuchen Tan) racconta la vita degli uomini e delle donne che loro malgrado si sono trovati

140 Drams > Oksana Mirzoyan

Sako si appresta a uscire di casa. È nervoso, non ricorda dove ha lasciato le sigarette. Sua moglie Arpine gli dice che in casa non c’è più nulla da mangiare. Lui sta recandosi da un conoscente che dovrebbe dargli un lavoro occasionale, uno dei pochi che riesce a trovare. In casa di soldi non ce ne sono e sua moglie

Milano // Un’estate da urlo!!!

Night of the Living Dead, George A. Romero Fermo Immagine – Museo del Manifesto Cinematografico di Milano presenta UN’ESTATE DA… URLO!!! cinema, fumetto e letteratura in occasione della mostra VAMPIRI, ZOMBI E LUPI MANNARI Venerdì 2 – 9 – 23 – 30 agosto 2013 Fermo Immagine – Museo del Manifesto Cinematografico, Milano, Via Gluck 45 Ingresso libero agli incontri e

Venezia 70 // Tutti i film, tutte le sezioni

Di seguito l’elenco completo con tutti, ma proprio tutti, i film di Venezia 70 – Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (28 agosto – 7 settembre 2013) articolati 4 sezioni: Venezia 70 (concorso internazionale, 20 titoli), Fuori concorso (21 titoli), Orizzonti (concorso internazionale, 31 titoli), Venezia classici (38 titoli) e due sezioni autonome: Settimana Internazionale della Critica (9 titoli) e Giornate degli

Einayim Petukhoth (Eyes Wide Open) > Haim Tabakman

A inizio film, vediamo Aaron Fleischman aprire la macelleria che suo padre ha gestito fino all’ultimo giorno della sua esistenza. Lo si vede staccare da un muro l’annuncio mortuario, è chiaro che sarà lui a portare avanti il commercio familiare, che ha un ruolo anche nel tessuto sociale del quartiere di Gerusalemme dove si trova. Aaron è un ebreo ortodosso,

Il cinema ai tempi del workflow

Il cinema ai tempi del workflow La rivoluzione digitale e l’Ancien Régime della critica a cura di Alessio Galbiati   Il presente saggio è stato pubblicato in Rapporto Confidenziale 39 (luglio/agosto 2013), pag.28-36, con l’APPENDICE # SPECIFICHE TECNICHE CANNES 2013 – CONCORSO INTERNAZIONALE. Una versione leggermente differente è stata invece pubblicata sul portale DIGICULT (in lingua italiana e nella traduzione

Laurence Anyways > Xavier Dolan

Laurence Anyways > Xavier Dolan

LAURENCE ANYWAYS. CINEMA IN DIVENIRE Laurence Anyways • Xavier Dolan • Canada-Francia/2012 a cura di Giuseppe Previtali Il presente articolo è stato pubblicato in Rapporto Confidenziale 39 (luglio/agosto 2013), pag.15-19   Nel panorama del cinema contemporaneo appare sempre più importante, per i registi, ripensare la propria posizione nei confronti dell’immagine e riconfigurare la propria estetica alla luce dei rapidi movimenti

No > Pablo Larraín

NO Ovvero come sedurre con due lettere NO o SÌ? Beh, il no pare più antipatico, in quasi tutte le occasioni: il no nega, è una chiusura, non apre verso gli altri, il no forse è più noioso, il no ingrigisce mentre il sì è vitale, pieno di colore, calore, è come abbracciare il mondo, urlare si alla vita, all’amore.

Rectify

  Non passa stagione senza che un nuovo prodotto televisivo s’imponga all’attenzione del pubblico per le sue caratteristiche innovative. Il nuovo anno è stato inaugurato dalla prima produzione originale targata Netflix, colosso dell’home video che una volta capite le possibilità che offre il settore si è improvvisato produttore e distributore di serie TV (nominate di recente agli Emmy). Il risultato,

18 film di Alfred Hitchcock, gratis

18 film di Alfred Hitchcock, gratis

L’espressione pubblico dominio indica in generale il complesso e la globalità dei beni – ed in particolare delle informazioni – insuscettibili di appropriazione esclusiva da parte di alcun soggetto pubblico o privato, e che sono invece disponibili al libero impossessamento ed uso da parte di chiunque. Il pubblico dominio sarebbe individuabile in una condizione antitetica ed antagonista a quella dell’ordinaria,