When the Levees Broke – A Requiem in Four Acts > Spike Lee

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Lo scorso anno, mentre l’uragano Katrina devastava New Orleans, Spike Lee era a Venezia a presentare il progetto collettivo All the Invisible Children, di cui firma uno tra gli episodi più belli. In quella occasione, addolorato per ciò che stava accadendo, promise che se ne sarebbe occupato. Il frutto di quella promessa consiste in un documentario della durata di quattro ore e trentacinque minuti prodotto dalla rete HBO in cui Lee ci mostra ciò che è rimasto dei luoghi e lascia la parola alla gente che di quel dramma è stata, e continua ad essere, vittima. Un’opera dolorosa, vera e necessaria che mette a nudo le contraddizioni degli Stati Uniti.

Roberto Rippa

When the Levees Broke – A Requiem in Four Acts (USA, 2006)
Regia: Spike Lee
Musiche: Terence Blanchard
Fotografia: Cliff Charles
Montaggio: Sam Pollard, Geeta Gandbhir, Nancy Novack
35mm
240′

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+