Massimo Zanichelli | Psyco & Psycho

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

 

Psyco & Psycho.

Genesi, analisi e filiazioni del thriller

più famoso della storia del cinema

di Massimo Zanichelli


Le Mani Editore, 2010

184 pagine + inserto foto b/n e col.
Prezzo di copertina: 15 €

Isbn: 978-88-8012-556-3

 

“Psyco” come il capolavoro cult di Alfred Hitchcock. “Psycho” come il romanzo di Robert Bloch da cui è stato tratto, i corrivi sequel degli anni Ottanta e il remake di Gus Van Sant. Il thriller che avrebbe segnato la storia del cinema era un progetto in cui nessuno credeva e che il sessantenne Hitchcock trasformò in un successo planetario, sovvertendo le regole del genere e trasgredendo i canoni della rappresentazione.
Un film pianificato «per far urlare il pubblico», dove si mescolano voyeurismo, psicopatologia sessuale e violenza, che sconvolse le platee di mezzo mondo e che, a distanza di cinquant’anni, non ha perso un grammo della sua forza d’urto. Uno shocker che generò una serie infinita di tentativi d’imitazione, tra plagi, omaggi, citazioni e rifacimenti, a partire dalla celebre sequenza della doccia, che avrebbe impresso tracce indelebili nell’immaginario collettivo della modernità.
Questo libro parte dall’analisi “a tutto campo” di Psyco di Hitchcock (i personaggi, l’intreccio, il linguaggio, i retroscena, le rivoluzionarie strategie di marketing), per poi inoltrarsi nelle sue molteplici filiazioni, dal controverso Homicidal a Le verità nascoste, dalle riletture di Brian De Palma alle parodie di Mel Brooks e dei Simpson, fino al caso limite della “riproduzione” firmata da Gus Van Sant.


Il libro è corredato da più di 60 fotografie, in bianco & nero e a colori, che dialogano con il testo, mostrando al lettore i momenti “clou” del capolavoro di Hitchcock e delle sue principali derivazioni.

 

Massimo Zanichelli (Milano 1970), giornalista, specializzato in arti visive (si è laureato con una tesi sull’anticlassicismo pittorico rinascimentale), insegna da più di quindici anni storia e linguaggio del cinema (oggi alla Scuola Civica d’Arte Faruffini e presso il Cinema Rondinella di Sesto San Giovanni, oltre a diversi centri e associazioni culturali dell’hinterland milanese). Cura rassegne cinematografiche, ha scritto di cinema per «Famiglia Oggi» e «Letture», ha diretto come regista mediometraggi a soggetto e documentari, è stato direttore artistico del Festival Internazionale del Cinema d’Arte Le Mura d’Oro di Bergamo.
È anche “wine writer” per il Gruppo Editoriale L’Espresso e per le pubblicazioni di Go Wine Editore.

 

 

Fonte: http://www.lemanieditore.com

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+