Dario Tomasi | Il cinema asiatico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

 

Il cinema asiatico

L’Estremo Oriente


di Dario Tomasi

 

Editori Laterza, 2011

collana Biblioteca Universale Laterza [646]

176 pagine

Prezzo di copertina: 20 €

Compra online

Isbn: 9788842095217

 

Il cinema giapponese, cinese, coreano dagli inizi degli anni Trenta sino al primo decennio del Duemila, dai primi film muti giapponesi alle ultime pellicole che hanno conquistato in questi anni un posto di primo piano anche sugli schermi occidentali, rivelando una ricchezza almeno pari a quella del miglior cinema europeo e americano. Un viaggio in sei tappe ben definite: dai problemi di linguaggio a quelli relativi alla storia e all’ideologia, dal rapporto coi generi a quello con altre forme artistiche e culturali, dalla nascita del cosiddetto ‘Nuovo Cinema’ alla capacità di testimoniare, in presa diretta, le contraddizioni della società contemporanea.

INDICE

Prefazione v
1. Una questione di stile: il cinema giapponese muto
2. Cinema, guerra, ideologia
3. I generi: storie di samurai, eroine e cavalieri erranti
4. Cinema, teatro e tradizione culturale
5. Le stagioni del Nuovo Cinema
6. La Cina che cambia
Bibliografia essenziale
Indice dei nomi

Dario Tomasi insegna Storia del cinema all’Università di Torino. Ha studiato e vissuto in Giappone tra il 1988 e il 1990. È autore di numerosi volumi, tra cui: "Cinema e letteratura: il personaggio" (Torino 1988); "Ozu Yasujiro" (Firenze 1988); "Manuale del film" (con G. Rondolino, Torino 1995); "Mizoguchi Kenji" (Milano 1998); "Lezioni di regia. Modelli e forme della messinscena cinematografica" (Torino 2004); "Il cerchio e la spada. Lettura de «I sette samurai» di Kurosawa Akira" (Torino 20082); "Il cinema dell’estremo oriente" (con M. Dalla Gassa, Torino 2010). Collabora con diverse riviste, tra le quali "Cineforum", "Cinergie" e "L’indice".

Fonte: www.laterza.it

 

 

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+