Il Cinema Ritrovato – Dvd Awards 2011

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Il Cinema Ritrovato è il festival più figo che ci sia. Una roba per appassionati folli e accademici impazziti, capace di riempire ogni sera Piazza Maggiore con titoli che – di norma – lascerebbero deserta una sala in centro di una qualsiasi città italiana. Ho visto persone portarsi la sedia da casa per vedere il restauro di "Maciste all’inferno", mitologica pellicola di Carmine Brignone del 1926. Ogni anno il programma è sempre più meraviglioso, ed appare un delitto non farlo diventare un appuntamento irrinunciabile del cinefilo curioso e compulsivo. Una festa, diffusa nella città, dedicata alla storia dei film, che è storia del cinema, che è Storia e Memoria.
Dentro alla pioggia di cinema che ha allagato Bologna dal 25 giugno al 2 luglio appena trascorsi, il festival ha dato alla luce, per l’ottava volta, i Dvd Awards, riconoscimento qualificato e di assoluto rilievo, utile per orientare la nostra passione all’interno del mare magnum della produzione audiovisiva di questi bulimici anni duemila.

(se può interessarvi allargare gli orizzonti dei vostri acquisti cinematografici vi consigliamo vivamente di dare un occhio ai link delle opere segnalate)

 

Il Cinema Ritrovato Dvd Awards – VIII edizione – 2011

La giuria composta da Lorenzo Codelli, Alexander Horwath, Mark McElhatten, Paolo Mereghetti, Jonathan Rosenbaum, Peter Von Bagh ha decretato questa mattina i vincitori dell’VIII edizione di: Il Cinema Ritrovato DVD Awards:

Miglior Dvd 2010/2011

Segundo de Chomón 1903-1912
(Filmoteca de Catalunya [ICIC]/Cameo Media s.l.) EL Cine de La Fantasia
Prodotto da Cameo e Filmoteca de Catalunya
Il primo DVD dell’attesa serie dedicata al grande regista spagnolo, Maestro indiscusso dei film a “trucchi”, colorati a mano e ricchi di sorprendenti effetti speciali. L’edizione realizzata dalla Filmoteca de Catalunya ha una durata di 114 minuti e comprende ben 31 titoli. Il libro che li accompagna, di 111 pagine in tre lingue, contiene un saggio informativo di Jean M. Minguet e le schede tecniche di tutti i film e dei 12 archivi che hanno fornito le copie restaurate per la realizzazione del DVD.
web

Migliori extra

The Night of the Hunter (Criterion)
Per l’inestimabile e dettagliata documentazione raccolta sull’unico lungometraggio di Charles Laughton: più di otto ore di materiale tagliato riscoperto da Bob Gitt, che comprende anche le affascinanti prove di scena in cui Laughton stesso interpreta alcuni dei ruoli affidati ai suoi attori.
web

Miglior contributo originale alla storia del cinema

Orphans 7 – A Film Symposium (New York University’s Orphan Film Symposium)
Per aver portato l’attenzione degli acquirenti di DVD su una ricca e sorprendente area della storia del cinema: i cosiddetti film “effimeri”, film amatoriali, film di impegno, film “industriali”, ecc., arricchiti da interessanti e approfonditi commenti.
web

Miglior riscoperta di un film dimenticato

Premio ex-aequo a Max Davidson (web) e Female Comedy Teams (web)
Due impagabili raccolte di “slapstick comedies” mute o dei primi anni del sonoro. Perle dell’Hal Roach Studio che ridona giusta importanza e risonanza a ambiti relativamente sconosciuti e scarsamente considerati sia della storia culturale americana che della storia del cinema in generale.

Miglior cofanetto

Premio ex-aequo a 3 Silent Classics by Josef von Sternberg (Criterion, web) e La Naissance de Charlot – The Keystone Comedies 1914 di Charlie Chaplin (Lobster – Arte – BFI – Cineteca di Bologna – Flicker Alley/UCLA, web).
La prima è una raccolta comprendente tre importanti film, tra i primi realizzati da Josef von Sternberg, ed eccellente materiale audiovisivo, mentre la seconda è l’attesissima edizione delle prime folgoranti comiche di Chaplin, gli esordi di un genio creativo.

Migliore edizione Blu-Ray

The BBS Story (Criterion, web)
Per il coraggio di realizzare su un supporto come il Blu-Ray un capitolo quasi del tutto sconosciuto ma molto importante della storia del cinema americano. Il cofanetto comprende 5 lungometraggi, tra cui The Last Picture Show, Easy Rider, e The King of Marvin Gardens.

 

* * *

I membri della giuria vorrebbero sottolineare che nessuno fra loro può pregiarsi di conoscere tutte le nuove uscite in DVD, nonostante abbiano riconosciuto l’importanza di molte edizioni che purtroppo non hanno ottenuto riconoscimenti. Pertanto ogni giurato ha selezionato un titolo, o più di uno, che meriterebbe, a suo giudizio, maggiore considerazione:

Lorenzo Codelli ha selezionato la collezione in DVD del Korean Film Archive, presentata nel 2004 e disponibile on-line, con sottotitoli inglesi e contenuti speciali eccezionali.

Alexander Horwath ha scelto la serie di film diretti da Leo Hurwitz, inclusi nei sei DVD realizzati da Film Centrum in Svezia.

Mark McElhatten ha privilegiato Elemental de España di Jose Val del Omar’s, un cofanetto di cinque DVD con film dal 1931 al 2010, sottotitolati in inglese e accompagnati da un libretto bilingue (spagnolo e inglese). Prodotto da Cameo in collaborazione con Archivo Maria Jose Val de Omar e Gonzalo Saenz de Buruaga e Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia. (web)

Paolo Mereghetti ha selezionato L’école buissonière di Jean-Paul Le Chanois, edizione francese a cura di Doriane Films (web)

Jonathan Rosenbaum ha scelto Earth di Alexander Dovzhenko, edito nel Regno Unito da Mr Bongo Films (web)

Infine, Peter von Bagh ha rivolto la sua attenzione su Der Tod der Maria Malibran & Eika Katappa di Werner Schroeter (web)

 

 

Fonte: www.cinetecadibologna.it/cinemaritrovato2011/ev/DVD_awards2011

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+