Roma // Ciao Pierpà 2011

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Cineclub Alphaville presenta CIAO PIERPA’ 2011

Roma, 15 ottobre – 2 novembre 2011

Alphaville Cineclub, dal 15 ottobre al 2 novembre 2011 con il contributo del Municipio Roma 6, presenta in vari luoghi del Pigneto la manifestazione “CIAO PIERPA’ 2011” per ricordare la figura di Pier Paolo Pasolini a 36 anni dalla sua scomparsa, proponendo un percorso artistico teso non solo a rievocare le molteplici sfaccettature del più grande intellettuale italiano del XX secolo ma anche a ricercare quanto oggi il suo pensiero venga ricordato e praticato in ogni ambito culturale.
La rassegna si snoda attraverso due settimane e dal 15 Ottobre al 2 Novembre (anniversario della morte dell’ Autore) tutti i giorni ad esclusione del lunedì, ospitando una selezione ragionata di personalità contemporanee che hanno lavorato e conosciuto profondamente Pier Paolo Pasolini e ne hanno curato successivamente saggi e pubblicazioni critiche di rilevanza accademica, lasciandosi spesso contaminare dallo stile e dai temi a lui cari, divenendo essi stessi noti scrittori di fama internazionale.
Walter Siti – curatore dell’opera omnia di Pier Paolo Pasolini per I Meridiani; Serafino Murri – critico cinematografico, scrittore di numerosi saggi sul cinema pasoliniano, tra i quali, ultima in ordine di tempo, la monografica per Il Castoro Cinema; Francesco Gnerre – saggista, sociologo; Francesco Crispino – storico del cinema, critico cinematografico e autore di documentari sull’opera di Pier Paolo Pasolini con particolare riferimento allo studio dei suoi mediometraggi; Ugo de Rossi – montatore per Sergio Citti, candidato al David di Donatello, assistente al montaggio per i lungometraggi “Il fiore delle Mille e una notte”, “Salò o le 120 giornate di Sodoma”; Stefania Parigi – docente del Dams di Roma3, saggista; Filippo La Porta – giornalista, scrittore; Gianluca Bottoni, regista, attore, curatore dell’opera pasoliniana per il teatro, saranno tra gli esperti presenti nei giorni dell’evento per esporre ed analizzare l’eclettismo pasoliniano attraverso le sue opere cinematografiche/letterarie/saggistiche/ poetiche, precedendo le proiezioni previste durante le giornate ma anche proponendo nuove visioni documentaristiche contemporanee legate ai temi ed alle atmosfere da sempre cuore del pensiero di ‘Pierpà’.
L’evento, che avrà inizio e si concluderà con un concerto dal vivo di musica classica, colonna sonora di molti lavori pasoliniani, del pianista Francesco D’agnolo, introdotto dal commento critico della musicologa Liliana Cantatore, prevede momenti sinceri di comicità popolare grazie all’allestimento teatrale “Cirricumuli”, scrittura teatrale inedita ispirata ai testi pasoliniani, a cura del giovane ma già apprezzato regista/documentarista Francesco Tellico, negli spazi del Teatro Centrale Preneste.
Sarà possibile, inoltre, ascoltare la performance musicale “Recital corsaro’, selezione di canzoni popolari inedite dal vivo, di Eugenia Latorraca, Patrizia Berlicchi, accompagnate dalla chitarra di Stefano Peluso.
Numerose le proiezioni quotidiane dalla filmografia dell’Autore (in particolare sarà possibile ri)vedere ed omaggiare, a pochi mesi dal cinquantenario, “Mamma Roma”, opera del 1962) e numerosi i documentari ed i lungometraggi dell’oggi in visione nei luoghi prescelti da Alphaville per le proiezioni (dal Nuovo Cinema Aquila al Centro Anziani De Magistris al Teatro Centrale Preneste, allo stesso decennale Alphaville Cineclub al Pigneto al Centro Anziani Isidoro di Carace, alla rinnovata Sala Vignoli da poco con sede nel nostro Municipio), indispensabili a comprendere le premonizioni e dunque la contemporaneità di Pasolini, artista ‘veggente’ la cui conoscenza risulta indispensabile per le generazioni presenti e future.
Grande spazio verrà riservato alle letture interpretative dalle raccolte poetiche dell’autore, ed agli scritti americani della giornalista Oriana Fallaci, unite a quelle del Pasolini “civile” ed alle sempre attuali ‘risposte ai lettori’ tratte dalle raccolte Le belle Bandiere e Caos, a cura di attori ed interpreti del nostro territorio saranno con noi, tra gli altri, l’attore teatrale Ciro Damiano e la poetessa Patrizia Berlicchi.
Nello spazio Isidoro di Carace è prevista la mostra fotografica – installazione “Grand Hotel Tevere”, immagini e voci dall’Idroscalo di Ostia, del fotografo Alessandro Serranò, completata dal radiodocumentario sui cittadini dell’Idroscalo di Ostia.
Al Nuovo Cinema Aquila è prevista la proiezione, tra un lungometraggio pasoliniano e l’altro, di ‘Intervallo al Pigneto’ 1 e 2, lavoro di montaggio fotografico di produzione Alphaville di e con i volti ed i luoghi set dei primi film di Pasolini.
Nei giorni 28, 29 e 30 ottobre, nello spazio Isidoro di Carace, il regista Gianluca Bottoni (messinscena teatrale), con Flavio Arcangeli (danza buto) e Melissa Lohman (movimento coreografico scenico) terrà un workshop su “Accattone: drammaturgia e movimento del corpo”.
Sarà inoltre possibile partecipare, martedì 25 ottobre, al workshop ‘Teoria e tecnica del cinema pasoliniano’, laboratorio di approfondimento dedicato all’intellettuale Pier Paolo Pasolini nella sua veste di regista, a cura di Patrizia Salvatori, Presidente di Alphaville Cineclub.

I Luoghi di Ciao Pierpà

Nuovo Cinema Aquila (proiezioni, incontri), Via L’Aquila, 68
Teatro Centrale Preneste (teatro), Via Alberto da Giussano, 58
Centro Sociale Anziani (incontri, musica, proiezioni, esposizioni), Via Luigi Filippo De Magistris 21
Alphaville Cineclub (proiezioni, incontri, esposizioni), Via del Pigneto 283
Centro Sociale Anziani “Isidoro di Carace”, Casa delle Culture e delle Generazioni
(mostra fotografica, workshop), Via Isidoro di Carace s.n.
Centro di Cultura e Teatro Vignoli (incontri, proiezioni), Via Bartolomeo D’Alviano,

Ingresso libero

Info: www.cineclubalphaville.it


Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+