Bari // Bari Queer Festival

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

“Otto; or, Up with Dead People”, Bruce LaBruce, 2008

Bari Queer Festival
Festival di cinema e arte queer
Prima edizione
Bari, 1-4 dicembre 2011

Nasce a Bari il primo Festival di cinema e arte a tematica queer della Regione Puglia, in programma dal 1 al 4 dicembre 2011.
Un’indagine sull’identità, non solo di genere e con particolare attenzione alla cultura queer, attraverso le lenti del cinema e delle arti visive: questo l’obiettivo del Bari Queer Festival.
Rileggendo le differenze come fonte di arricchimento sociale, politico e culturale e stimolando la discussione e il confronto interculturale, attraverso presentazioni, proiezioni dei film, incontri con gli autori ospiti e con esponenti della cultura di genere e delle associazioni del territorio, momenti di riflessione e dibattito, ma anche di svago e divertimento, si costituirà uno spazio in cui promuovere il dialogo nella città e con la città in un clima di tolleranza.
Il festival si servirà di molteplici piattaforme attraverso le quali ampliare il coinvolgimento dei cittadini, attivando un confronto a livello internazionale e ponendo la città di Bari al centro di una rete di realtà artistiche, sociali e culturali di particolare rilievo.

L’asse portante del Bari Queer Festival è costituito dalla programmazione cinematografica che presenterà alcuni tra i lungometraggi, documentari e cortometraggi più recenti e di maggiore successo, non solo nell’ambito della cinematografia legata alla cultura queer, compresi film in anteprima nazionale. Le proiezioni saranno accompagnate da incontri aperti con i registi e i protagonisti principali.

Il Festival prevede anche un focus speciale e molto importante per una regione come la Puglia, che intende perseguire centralità nel confronto culturale internazionale all’interno dell’area del Mediterraneo, ovvero “Mediterraneo>Medioriente>Oriente”, dedicato alle pellicole più interessanti provenienti proprio da queste zone.

Fondamentali, anche in questo senso, sono due iniziative già avviate nei mesi precedenti al Festival: “Adotta un artista” e “Altre Identità”. La prima si pone come obiettivo primario quello di coinvolgere i cittadini nell’ospitalità degli artisti, degli operatori e dei collaboratori che prenderanno parte al Festival, nell’ottica di un ampliamento di quella immaginaria rete umana di sostegno e disponibilità verso l’altro. Il Bando di concorso “Altre Identità” propone, invece, a tutti gli artisti pugliesi under 35 di confrontarsi con il tema dell’identità (intesa non solo come “di genere”) offrendo loro la possibilità di presentare le proprie opere nell’ambito non solo del Bari Queer Festival, ma anche a Firenze in collaborazione con il Florence Queer Festival, una delle realtà queer artistiche e culturali più affermate e consolidate a livello nazionale.

Il Festival ha attivato una rete di sostegno e collaborazione a diversi livelli, coinvolgendo quelli che, ad oggi, sono i partner e i sostenitori ufficiali del festival: il Florence Queer Festival, festival di cinema queer fiorentino giunto alla sua IX edizione, principale partner del BqF; BluOrg, galleria d’arte contemporanea barese, che ospiterà la presentazione delle opere vincitrici del bando “Altre Identità” e altri speciali appuntamenti letterari e cinematografici; la Taverna del Maltese e il Glamorama, noti locali baresi che, nel mese di novembre, ospiteranno gli appuntamenti di anteprima del festival e, nei giorni delle proiezioni di dicembre, il dopo festival; Partifriendly, portale web dalla fondamentale funzione sociale, culturale e turistica per la nostra regione e di grande sostegno all’organizzazione sul piano logistico e operativo.

Il Festival sarà anticipato, quindi, da “BqF Preview”, una serie di appuntamenti che lo introdurranno alla città:

05 /11: “Zanzibar” proiezione e incontro con la regista e sceneggiatrice Monica Pietrangeli.

19 /11: “Diversamente etero” di Marica Lizzardo – proiezione e incontro con l’autrice Milena Canavacciuolo

25/11: “ BqF Preview Party” con sonorità a cura di Outsiders

30/11: Vernissage collettiva degli artisti vincitori del bando “Altre Identità” / “Bruce(x)ploitation” presentazione del libro ed incontro con Cosimo Santoro, curatore insieme a Giuseppe Savoca / “Otto” di Bruce LaBruce, proiezione

Il progetto è stato realizzato attraverso la partecipazione al bando “Principi Attivi 2010”, promosso e finanziato dalla Regione Puglia.

Sito ufficiale


Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+