Davide Ottini, Vincenzo Del Corno | Suspiria

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Suspiria
Genesi e morfologia di un capolavoro

di Davide Ottini e Vincenzo Del Corno
Un mondo a parte, collana Quaderni di sangue, 2011
228 pagine
€ 23.00
ISBN 88-89481-27-1

Compra online a prezzo scontato


Anni fa, qualche critico storceva il naso davanti a “Suspiria” di Dario Argento catalogandolo, a volte, come “un film brutto”, senza soffermarsi probabilmente più di tanto ad analizzare un film il cui impatto audio-visivo ha pochi eguali nel mondo, aspetto che gli ha permesso di assurgere al ruolo di gioiello del cinema dell’orrore e ottenere quel giusto riconoscimento che, una volta trascorso il giusto tempo dalla sua comparsa sugli schermi, viene tributato solo ai classici.
Se lo scopo di Argento era quello di mettere paura, trasmettere disagio, infastidire lo sguardo e la psiche del suo pubblico, con “Suspiria” ha raggiunto il suo obiettivo. Ma il film non è solo horror allo stato puro, le sue immagini sono ridondanti di significati e metafore, di tanti riferimenti fiabeschi da rendere necessaria una lettura più approfondita che permetta di comprendere pienamente una delle opere più riuscite di un grande Maestro.

Davide Ottini, Casorate Primo (PV), 1976, lavora come battagliero funzionario sindacale a Pavia e si occupa di cinema da sempre attraverso la pubblicazione della rivista indipendente sul cinema di genere “Buio in sala” e la collaborazione con altre prestigiose testate (“Nocturno”, Thrillermania”, “Horrormania”).
È redattore del sito horror.it

Vincenzo Del Corno, Pavia, 1977, musicista, condivide con il “gemello” Davide Ottini la passione a 360 gradi per il cinema. È presidente dell’a.c.p. Buioinsala, editrice dell’omonima rivista indipendente, attraverso la quale organizza cineforum in collaborazione con i Collegi universitari dell’Ateneo pavese.

(fonte: Un mondo a parte)

Suspiria di Dario Argento. Genesi e morfologia di un capolavoro (Quaderni di sangue)



Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+