Milano // FilmMakerFest, 22-30 novembre

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

FILMMAKER DOC 16
22-30 Novembre 2011
Cinema Gnomo, Spazio Oberdan, Centre Culturel Français, Fabbrica del Vapore

Dal 1980 l’associazione Filmmaker promuove un piccolo festival che negli anni è divenuto un punto di riferimento irrinunciabile per la cinefilia meneghina. Una Festival che prima di ogni altra cosa costituisce un’occasione per produrre cinema, oltre ottanta tra film e video hanno visto la luce grazie al sostegno dell’associazione oggi presieduta da Luca Mosso, opere importanti come quelle di Michelangelo Frammartino, Giovanni Maderna, Alina Marazzi, Paolo Vari, Studio Azzurro e molti altri ancora.
Lo specifico del festival è quello di essere una finestra sul cinema del reale milanese ed internazionale, un momento di crescita per il pubblico, la critica e gli stessi cineasti, un’occasione di VEDERE ciò che altrimenti rimarrebbe INVISIBILE.

 

Filmmaker. Festival Internazionale di Cinema

dal 22 al 30 novembre, a Milano

Di seguito il programma.
Per maggiori informazioni vi rimandiamo al sito dell’evento
www.filmmakerfest.com

 

 

MARTEDI 22

GNOMO

18.30 | Si seguimos vivos di Juliana Fanjul (24’)
19.00 | 170 anni. Istituto dei ciechi di Giacomo Gatti (32’)
20.00 | Cadenza d’inganno di Leonardo Di Costanzo (55’)
21.30 | Zizn’ (Vita) di Artavazd Pelesjan (1993 – 7′)
Vremena goda (Stagioni) di Artavazd Pelesjan (1975 – 29′)
Il silenzio di Pelesjan di Pietro Marcello (52’)

MERCOLEDI 23

FABBRICA DEL VAPORE

15.00 | Raccontare Milano. Tavola rotonda con gli autori della sezione MilanoMetropoli.
18.00 | Antonio Somaini, Ejzenstejn. Il cinema, le arti, il montaggio, Einaudi, 2011.
Insieme all’autore interviene Barbara Grespi, Università di Bergamo

GNOMO

18.30 | Extra_Heimat di Federico Tinelli (13’)
Una miniera di ricordi di Fabio Montella (10’)
Dora Gaia di Maria Giovanna Cicciari (37’)
20.00 | Notes sur nos voyages en Russie (15’) e Diario 1989. Dancing in the Dark (60’)
di Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi
22.00 | Almorada Vermelha di Joao Pedro Rodrigues e Joao Rui Guerra da Mata (30’)
In attesa dell’Avvento di Felice D’Agostino e Arturo Lavorato (20’)
Sack Barrow di Ben Rivers (20’)

CENTRE CULTUREL FRANÇAIS

20.00 | L’Anabase de May et Fusako Shigenobu, Masao Adachi et 27 années sans images
di Eric Baudelaire (66’)

GIOVEDI 24

FABBRICA DEL VAPORE

15. | I fuoricampo di Anna. Laboratorio di restauro a cura di Simone Venturini, Università di Udine.
18.00 | Workshop Ecoreporter con Bruno Oliviero e Emilio Casalini.
In collaborazione con Legambiente

GNOMO

19.00 | Anna di Alberto Grifi e Massimo Sarchielli (1972 – 225’) (versione restaurata)
in collaborazione con Cineteca Nazionale e Cineteca di Bologna

VENERDI 25

FABBRICA DEL VAPORE

15.00 | Storia di un incontro interrotto. Workshop con Leonardo Di Costanzo, autore di Cadenza d’inganno

GNOMO

18.00 | Fizzle out di Rita Casdia (3’)
Viaggiatore solitario di Maria Arena (30’)
18.45 | La fabbrica di benzina di Stefano Conca Bonizzoni e Daniele Ferro (52’)
20.00 | The Dark Side of the Sun di Carlo Hintermann (94‘)
22.00 | L’estate di Giacomo di Alessandro Comodin (78’)

SABATO 26

GNOMO

15.00 | La mia scuola. Un anno alla rinnovata Pizzigoni di Renata Tardani (60’)
16.30 | In nessuna lingua del mondo di Paola Piacenza (62’)
18.00 | The Last Buffalo Hunt di Lee Ann Schmitt (76’)
20.00 | Tutto bene di Daniele Maggioni (80’)
22.00 | Photographic Memory di Ross McElwee (84’)

DOMENICA 27

GNOMO

15.00 | L’orchestra in via Padova di Giuseppe Baresi (45’)
16.00 | Blues & Roses di Luca Musella e Michele Sordillo (28’)
16.45 | La fabbrica è piena di Irene Dionisio (55’)
18.00 | Les éclats di Sylvain George (90’)
20.00 | Mi piace quello alto con le stampelle di Andrea Caccia (57’)
21.00 | Premiazione
22.00 | Killer Plastic-o di Stefano Pistolini (78’)

MERCOLEDI 30

OBERDAN

19.00 | Splendid Milano di Silvano Cavatorta e Daniele Maggioni (1975 – 18′)
Revolt di Silvano Cavatorta e Daniele Maggioni (1974 – 17′)
Danuta di Silvano Cavatorta e Daniele Maggioni (1979 – 7′)
L’integrazione difficile di Silvano Cavatorta (1992 – 33′)
21.00 | Ciao Silvano! di Tekla Taidelli (30′)
22.00 | Già vola il fiore magro di Paul Meyer (1963 – 85’)

 

 

www.filmmakerfest.com

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+