Donne-moi la main > Pascal-Alex Vincent

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+


Antoine e Quentin, due fratelli gemelli diciottenni, decidono, all’insaputa del padre, di raggiungere a piedi la Spagna per assistere ai funerali della madre, che non hanno mai conosciuto bene. I due fratelli sono molto legati, e questa fuga è per loro un modo di restare vicini; ma le difficili condizioni di viaggio e gli incontri fatti lungo il cammino sono destinati a mettere alla prova la solidità della loro relazione. Una notte i due fratelli si separano e Antoine è costretto a proseguire il viaggio da solo, senza sapere dove si trovi Quentin.

Un prologo animato in stile anime dà l’avvio al film illustrando l’inizio del viaggio dei due protagonisti, destinazione Spagna, dove si terrà il funerale della madre che sembrano non avere avuto il tempo né il modo di conoscere. Nel prologo, uno dei due fratelli gemelli – Antoine – va a cercare l’altro mentre lavora al forno del padre. Sembra non si vedano da tempo, ma il loro accordo non ha bisogno di parole. Non sarà così nel corso del loro lungo viaggio, tra treni, autostop e lunghe camminate nei boschi. Infatti, le tensioni tra loro sembrano esplodere immediatamente anche senza apparente motivo. E forse è proprio così, dal momento che i due sembrano riuscire a comunicare tra loro unicamente attraverso il contatto fisico, ossia spintoni e pugni.
Mentre uno tra i due appare come dominante, è il caso di Antoine, è evidente che l’altro, Quentin, cerca una sua indipendenza, anche a livello di un’identità sessuale invisa al fratello. Mentre il loro viaggio procede tra incontri occasionali, la cui brevità sembra dimostrare quanto si bastino da soli, e luoghi benissimo fotografati da Alexis Kavyrchine, tanto da rubare a tratti la scena ai due poco espressivi protagonisti, avverrà un fatto ascrivibile forse alla gelosia di Antoine, che provocherà la loro separazione. Novelli Caino e Abele, riunitisi al momento del funerale, capiranno forse che solo separati potranno essere persone uniche e complete.

Pascal-Alex Vincent, qui al suo primo lungometraggio, trae spunto per la sua storia dai due protagonisti del film, i fratelli gemelli Alexandre e Victor Carril, suoi vicini di casa, totalmente incapaci di comunicare tra loro se non a botte, e per questo noti per le loro risse pubbliche. Segue i personaggi da loro interpretati come ne spiasse a distanza le dinamiche, senza porsi fretta e scegliendo il formato classico del “road-movie”, con il dialogo ridotto allo strettissimo indispensabile.
Non offre loro snodi narrativi clamorosi bensì sceglie di testimoniare la loro crescita emotiva in quello che potrebbe essere il loro ultimo viaggio insieme disseminando la storia da lui scritta di sottigliezze che la fanno apparire a tratti più criptica (o forse solo semplicemente più minimale) di quanto risulti in un secondo momento.

Donne-moi la main
(titolo internazionale: “Give Me Your Hand”, Francia-Germania, 2008)
Regia: Pascal-Alex Vincent
Sceneggiatura: Pascal-Alex Vincent, Martin Drouot, Olivier Nicklaus
Musiche: Bernd Jestram, Ronald Lippock
Fotografia: Alexis Kavyrchine
Montaggio: Dominique Pétrot
Interpreti principali: Alexandre Carril, Victor Carril, Anaïs Demoustier, Samir Harrag, Katrin Saß
80′

Pascal-Alex Vincent (Montargis, Francia), dopo gli studi in Lettere e Storia del Cinema all’Università di Paris III, si è dedicato alla distribuzione dei classici del cinema giapponese per conto della società Alive. Nel 2000 ha girato il cortometraggio “Les Résultats du bac”, che ha segnato l’inizio della collaborazione con la società di produzione Local Films. Il cortometraggio successivo, “Far West” (2002), fortemente influenzato dall’estetica pop giapponese, è stato premiato al Festival di Oberhausen e trasmesso da Arte. Nel 2004 ha girato per Canal Hollywood “Malgré lui” e nel 2005 il cortometraggio sperimentale “Bébé requinè” stato in concorso a Cannes. Nel 2007 si è cimentato con il cinema d’animazione con “Candy Boy”, presentato a Cannes all’interno della Quinzaine des Réalisateurs.

corti di Pascal-Alex Vicent sono disponibili in streaming e Donne-moi la main” in DVD o streaming da
Queer Frame

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+