Playlist! | Animazione italiana (2001-2011)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Quella che proponiamo è una rassegna di cortometraggi d’animazione italiani realizzati fra il 2001 ed il 2011 a cura di Virgilio Villoresi, una selezione tutta da guardare che raccoglie alcuni fra i nomi più interessanti dell’animazione italiana dei giorni nostri, opere assai differenti fra loro accomunate da una medesima attitudine indipendente ed artigianale. Presentata lo scorso dicembre presso Minema, in una versione leggermente differente dalla presente, ci pare un’ottima occasione per un compendio di tecniche e stili di un ‘genere’ cinematografico dannatamente vitale.
Buona visione!

 

Animazione italiana (2001-2011)
by Virgilio Villoresi

 

Io so chi sono

Ideazione e realizzazione: Simone Massi • Riprese: Simone Massi • Colonna sonora: Marcello Fiorini • Voce narrante: Alberto Ricci • Postproduzione: Roberto Carluccio, Cineteca Milano • Produzione: Simone Massi • Paese: Italia • Anno: 2004 • Durata: 3’00"
Matita su carta • Bianco, nero e rosso • Betacam

Sinossi: Su per le schiene dei miei avi, su: fino a casa.

 
Tengo la posizione

Ideazione e realizzazione: Simone Massi • Colonna sonora: Stefano Sasso (e Simone Massi) • Postproduzione: Istituto Statale d’Arte Urbino • Produzione: Simone Massi • Paese: Italia • Anno: 2001 • Durata: 4’00"
Matita e gessi su carta • Bianco, nero, rosso • Betacam

Sinossi: Non la smette di resistere; sta, in mezzo alla neve e al silenzio, ostinatamente a tenere la posizione

 
J

Regia: Virgilio Villoresi • Attore: Giacomo Fava • Animazione, montaggio, fotografia: Carlo Cossignani, Virgilio Villoresi • Musica: Andrea Martignoni • Sceneggiatura: Luca Ghedini • Scenografia: Vivì Ponti, Virgilio Villoresi • Paese: Italia • Anno: 2009 • Durata: 4’16"

Stop motion e rotoscope printed on paper.

Sinossi: Per J l’idillio finisce in modo inaspettato e mortificante: un suo oggetto di piacere è in grado di traslarsi in un mondo più ampio di cui J, per costituzione, non potrà mai fare parte appieno.
J è una soluzione compositiva metafisica sul rapporto tra animazione bidimensionale e tridimensionale e una riflessione sulla filosofia tao ambientata in un mondo di ceramiche optical dagli echi dechirichiani.

 
videogioco – loop experiment

Ideazione e realizzazione: Donato Sansone (Milkyeyes) • Suono: Enrico Ascoli • Produzione: Donato Sansone (Milkyeyes) • Paese: Italia • Anno: 2009 • durata: 1′

 
topo glassato al cioccolato

Ideazione e realizzazione: Donato Sansone (Milkyeyes) • Suono: Enrico Ascoli • Produzione: Donato Sansone (Milkyeyes) • Paese: Italia • Anno: 2011 • durata: 2’30"

 
Aztrokitifk e Mario show: Az&M si danno al crimine!

Regia: Ivan Manuppelli, Gianluca Lo Presti • Una produzione: MammaFotogramma • Da un’idea di: Ivan Manuppelli • Soggetto, sceneggiatura: Ivan Manuppelli • Animazioni: Gianluca Lo Presti, Federico Della Putta, Daniele Scali, Marco Falatti • Costruzione & manutenzione pupazzi: Gianluca Lo Presti • Aiuto: Ale Ferrari • Scenografie: Ettore Tripodi, Gilio Masotti • Post-produzione: Adriano Macchitella • Management: Erica Brunetti • Voci: Ettore Colombo (Aztrokitifk), Alberto Luongo (Mario) • Musiche: Davide "frank" Incorvaia • Esegute dai: Milanoans Dixieland Band • La sigla: "Aztrokitfk & Mario suite" è di Om Sharan Salafia eseguita dai Milanoans con Gak Sato al Theremin • Paese: Italia • Anno: 2010 • Durata: 6′

 
About Love

Regia: Giacomo Agnetti, Davide Bazzali • Sceneggiatura: Giacomo Agnetti • Una produzione: Magic Mind Corporation • Animazione e character designer: Ilaria Commisso • Post audio: Francesco Duranti • Voce: Umberto Fabi • Oggettistica: Francesca • Paese: Italia • Anno: 2010 • Durata: 4’24"

 
Il gioco del silenzio

Regia, realizzazione: Virginia Mori • Musiche: Francesco Colocci, Lorenzo Colocci • Paese: Italia • Anno: 2009 • Durata: 5′
Matita su carta.

 

 

 

/ / / LINKOGRAFIA

Simone Massi
Virgilio Villoresi
Donato Sansone (milkyeyes)
MammaFotogramma
Giacomo Agnetti (Magic Mind Corporation)
Virginia Mori

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+