Green Porno > Isabella Rossellini

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Green Porno01

L’amore e la bestia
Il “porno verde” di Isabella Rossellini

“Sono sempre stata affascinata dagli infiniti, strani e scandalosi modi in cui gli insetti copulano”
Isabella Rossellini

Green Porno è una serie di video della durata di 2-3 minuti ciascuno, concepiti, scritti, diretti e interpretati da Isabella Rossellini, che tratta della vita sessuale degli animali, con la prima serie dedicata agli insetti e la seconda agli animali marini (una terza dedicata agli animali da fattoria è imminente).
Comici ma nel contempo educativi (chi sapeva delle attitudini sado-masochiste delle lumache nel corso dell’accoppiamento?), i video mostrano la Rossellini introdurre l’animale oggetto dell’episodio rivolgendosi alla camera (“Se io fossi…”), quindi si passa alla tasformazione della stessa, con elementi di gommapiuma e cartone, nel maschio della specie considerata. L’accoppiamento con la femmina (sempre sculture in cartone e/o in gommapiuma) è accompagnata dalla voce della Rossellini che ne spiega le modalità, grazie alla consulenza ai testi del biologo Claudio Campagna.
I primi otto episodi – dedicati a libellula, ragno, ape, mantide religiosa, lumaca, lucciola, lombrico e mosca comune – hanno avuto riscontri tali da fare decidere Sundance Channel (1), produttore della serie, di mettere in cantiere altri otto episodi, già andati in onda, noché una terza serie.
La serie, la cui grafica dai colori primari molto brillanti così come la fotografia di Sam Levy fanno pensare a una destinazione come display di telefonini e iPod, nasce dal desiderio di Robert Redford di sperimentare il formato breve. La vocazione ecologista del Sundance ha fatto il resto.
Se nella testa della realizzatrice le figure avrebbero dovuto essere forzatamente molto semplici, la collaborazione con lo scenografo Andy Byers, capace di costruire grandi origami tridimensionali, ha dato vita a figure estremamente definite e dall’aspetto da cartone animato in cui la Rossellini si inserisce fisicamente.
Gli episodi delle prime due serie, nonché alcuni video che ne documentano la preparazione, sono visibili all’indirizzo www.sundancechannel.com

Roberto Rippa

Green Porno02

Quando ho scritto gli episodi, li ho anche illustrati. Non sono una grande disegnatrice ma ho tentato di risolvere il problema relativo ai costumi. Non avevamo molto soldi, quindi ho pensato che usare il cartone sarebbe stato vantaggioso economicamente e avrebbe anche creato una continuità visiva. Ho parlato con il mio amico Rick Gilbert, che è un direttore artistico, e lui ha portato nel progetto persone straordinarie come Andy Byers, che ha lavorato come progettista delle vetrine di Victoria’s Secret. e che ha grandiecapacità nell’usare carta e cartone nel creare forme. Così loro due, basandosi sui miei disegni, hanno aggiunto molti dettagli. Abbiamo anche scelto di mantenere i colori molto semplici e brillanti, una scelta dettata dal fatto che ho immaginato che questi brevi film sarebbero stati guardati sui telefonini”.

(Isabella Rossellini in un’intervista rilasciata a Caitlin Thompson per Time Magazine, 9 aprile 2009)

Green Porno (2008-?)

Isabella Rossellini ( regista, attrice, autrice, produttrice)
Jody Shapiro (regista, produttore)
Rick Glbert (direttore artistico, autore delle musiche, produttore)
Andy Byers (scenografo, costumista, autore delle musiche)
Sam Levy (direttore della fotografia)
Claudio Campagna (consulente)

Green Porno03

Gli episodi

Serie 1:

Spider
Fly
Earthworm
Snail
Bee
Praying Mantis
Dragonfly
Firefly

Serie 2:

Why Vagina
Whale
Starfish
Barnacle
Anglerfish
Limpet

Note:

Sundance Channel è una rete dedicata alla trasmissione di film indipendenti, documentari e cortometraggi oltre, ovviamente, alle cronache dal Sundance Festival. Tutte le opere vengono trasmesse in versione originale, integrale e senza l’inserimento di pubblicità. (Da wikipedia.org)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+