Roberto Curti | Fantasmi d’amore

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Qualcosa striscia nel buio, Mario Colucci, 1971

Fantasmi d’amore.
Il gotico italiano tra cinema, letteratura e TV

di Roberto Curti

Lindau, 2011
Collana Saggi
504 pagine
€ 32.00
ISBN 978-88-7180-959-5

 
 

 

Compra online
Fantasmi d’amore. Il gotico italiano tra cinema, letteratura e tv


IL LIBRO

Streghe bellissime, vampire seduttrici, sensuali spiriti tornati dall’oltretomba per vendicarsi. Con film come I vampiri di Riccardo Freda e La maschera del demonio di Mario Bava, il cinema gotico italiano offrì agli spettatori eccesso e trasgressione, incarnati negli anni ’60 da una vera e propria diva come Barbara Steele. Ma l’enfasi sulla violenza, la sfida alla censura e l’attenzione alla sessualità non pregiudicavano un approccio spesso sorprendente al fantastico e ai suoi miti.
Fantasmi d’amore ripercorre la storia del genere dalle origini a oggi. Ne analizza i temi, lo stile, le avventure produttive e commerciali, il rapporto con le fonti letterarie e i legami con la storia, la cultura e il costume del nostro paese; passa in rassegna i capolavori e le opere più oscure, i registi che ne hanno fatto la storia, come Bava, Freda, Antonio Margheriti e Dario Argento, e quegli autori che con esso si sono cimentati in maniera imprevedibile e inusuale, come Federico Fellini, Dino Risi, Pupi Avati; esamina produzioni televisive quale il celeberrimo Il segno del comando e dedica spazio ai giovani cineasti indipendenti degli anni 2000. Tutto ciò fa del libro lo studio più esauriente e approfondito di un genere complesso e affascinante che ha segnato la storia del cinema italiano.

L’AUTORE

Roberto Curti è redattore di «Blow Up» e collabora al Mereghetti. È autore di monografie su James Coburn e Tonino Valerii e ha contribuito a numerose pubblicazioni edite da festival internazionali. Per Lindau ha pubblicato Sex and Violence – Percorsi nel cinema estremo (2003, con Tommaso La Selva), Italia odia – Il cinema poliziesco italiano (2006), Stanley Kubrick. Rapina a mano armata (2007), Demoni e dei (2009).

Lindau

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+