Roberto Curti | Fantasmi d’amore

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePrint this page

Qualcosa striscia nel buio, Mario Colucci, 1971

Fantasmi d’amore.
Il gotico italiano tra cinema, letteratura e TV

di Roberto Curti

Lindau, 2011
Collana Saggi
504 pagine
€ 32.00
ISBN 978-88-7180-959-5

 
 

 

Compra online
Fantasmi d’amore. Il gotico italiano tra cinema, letteratura e tv


IL LIBRO

Streghe bellissime, vampire seduttrici, sensuali spiriti tornati dall’oltretomba per vendicarsi. Con film come I vampiri di Riccardo Freda e La maschera del demonio di Mario Bava, il cinema gotico italiano offrì agli spettatori eccesso e trasgressione, incarnati negli anni ’60 da una vera e propria diva come Barbara Steele. Ma l’enfasi sulla violenza, la sfida alla censura e l’attenzione alla sessualità non pregiudicavano un approccio spesso sorprendente al fantastico e ai suoi miti.
Fantasmi d’amore ripercorre la storia del genere dalle origini a oggi. Ne analizza i temi, lo stile, le avventure produttive e commerciali, il rapporto con le fonti letterarie e i legami con la storia, la cultura e il costume del nostro paese; passa in rassegna i capolavori e le opere più oscure, i registi che ne hanno fatto la storia, come Bava, Freda, Antonio Margheriti e Dario Argento, e quegli autori che con esso si sono cimentati in maniera imprevedibile e inusuale, come Federico Fellini, Dino Risi, Pupi Avati; esamina produzioni televisive quale il celeberrimo Il segno del comando e dedica spazio ai giovani cineasti indipendenti degli anni 2000. Tutto ciò fa del libro lo studio più esauriente e approfondito di un genere complesso e affascinante che ha segnato la storia del cinema italiano.

L’AUTORE

Roberto Curti è redattore di «Blow Up» e collabora al Mereghetti. È autore di monografie su James Coburn e Tonino Valerii e ha contribuito a numerose pubblicazioni edite da festival internazionali. Per Lindau ha pubblicato Sex and Violence – Percorsi nel cinema estremo (2003, con Tommaso La Selva), Italia odia – Il cinema poliziesco italiano (2006), Stanley Kubrick. Rapina a mano armata (2007), Demoni e dei (2009).

Lindau





Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on TumblrEmail this to someonePrint this page