Milano // Indisciplinati – Gianclaudio Cappai | 19 maggio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

sabato 19 maggio, ore 21.00
INDISCIPLINATI – Gianclaudio Cappai

@ TeatroLaCucina, ex O.P. Paolo Pini
via Ippocrate, 45 – Milano
MM3 Affori FNM

 

Secondo appuntamento con il ciclo seminari e proiezioni INDISCIPLINATI – Incontri ravvicinati con i protagonisti del cinema indipendente italiano, organizzato da Officina Film e Olinda. Protagonista della giornata sarà il regista Gianclaudio Cappai, che per la prima volta porterà a Milano due sue opere: So che c’è un uomo (2009) e Purché lo senta sepolto (2006).

INDISCIPLINATI è un ciclo di incontri con i registi più rappresentativi del panorama della produzione indipendente italiana, autori emergenti che si muovono ai margini della produzione mainstream, portatori di approcci singolari e traversi, che meritano di essere osservati ed ascoltati. Troppo spesso tendiamo liquidare il cinema italiano come anemico o moribondo, dimenticandoci di porre l’attenzione necessaria a tutti quei registi e sceneggiatori che con coerenza portano avanti, spesso fra mille difficoltà, traiettorie cinematografiche straordinarie e coraggiose.

Gianclaudio Cappai, cagliaritano classe 1976, rappresenta in pieno uno di questi casi. Diplomato in regia e sceneggiatura presso l’Accademia internazionale dell’immagine da L’Aquila, vive e lavora a Roma, dove cura la post produzione per alcune società audiovisive. E’ autore di documentari e cortometraggi, fra cui il pluri-premiato Purché lo senta sepolto e So che c’è un uomo, presentato alla 66. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nella sezione Corto Cortissimo. Attualmente lavora al suo primo lungometraggio.

Conversazione con Gianclaudio Cappai | a cura di Alessio Galbiati per RC23

 

Rapporto Confidenziale invita i propri lettori a non perdere l’occasione di incontrare due film straordinari di un autore del quale siamo certi sentirete (ancora) parlare.

 


sabato 19 maggio, ore 21.00
PROIEZIONI E INCONTRO CON GIANCLAUDIO CAPPAI
@ TeatroLaCucina, ex O.P. Paolo Pini
via Ippocrate, 45 – Milano
MM3 Affori FNM

 

PURCHE’ LO SENTA SEPOLTO di Gianclaudio Cappai
(Italia/2008, 18′)
Un brandello di famiglia sullo sfondo di una natura latente e stagnante come le giornate di Samuele, un bambino schizofrenico disorientato dal lutto paterno e desideroso di sperimentare puntigliosamente un riavvicinamento al padre. Lo asseconda Fabrizio, un uomo che tutti i giorni procura al piccolo gli animali morti necessari allo scopo. Con l’innocenza pura e sconsolata, tipica dei bambini, Samuele si illude di rimanere meno solo.

 

SO CHE C’E’ UN UOMO di Gianclaudio Cappai
(Italia/2009, 30′)
In uno squallido casale di campagna, sotto un caldo afoso e opprimente, si trascinano i dubbi, le paure e i malesseri di una famiglia senza controllo.
A tensioni mal represse fa eco una promiscuità morbosa, e il perturbante si insinua in ogni gesto,rumore e bestiario. Se poi il grande assente è il futuro, non basta la follia di un figlio dolcemente crudele a mascherare quel senso di ineluttabilità contro cui è inutile combattere.


 

 


 

INDISCIPLINATI – Incontri ravvicinati con i protagonisti del cinema indipendente italiano

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+