Pesaro Film Festival // Arte e Psicologia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

L’associazione Arte e Psicologia, sezione Marche, è orgogliosa di presentare due conferenze che si inseriranno nell’ambito del Pesaro Film Festival.
Verranno discussi temi importanti sia per la psicanalisi che per il cinema come il diverso e la percezione della diversità e la rappresentazione delle passioni.
L’associazione si prefigge lo studio e la divulgazione della neuroestetica, di cui sotto una breve descrizione.

NEUROESTETICA: Nuova disciplina delle neuroscienze fondata nella metà degli anni ’90 da Semir Zeki che si pone l’obiettivo di esplorare, attraverso i nuovi progressi scientifici, i processi cognitivi che stano alla base della creatività e della fruizione artistica. L’arteè concepita dall’artista ed apprezzata dal suo pubblico grazie ad una serie di operazioni che si svolgono nel cervello e quindi l’esperienza estetica è soggetta alle leggi che regolano le attività cerebrali e le strutture nervose coinvolte, nell’interazione dell’individuo con l’ambiente. Lo studio correlato di estetica e neurobiologia può essere estremamente utile alla comprensione dei meccanismi cognitivi della realtà, del cervello ed in definitiva di noi stessi

26 giugno – Pesaro Film Festival 2012 – Cinema e Psicoanalisi: confronti ed Incroci
Il nemico: la rappresentazione dello straniero nel cinema italiano processi d’integrazione, angosce d’identità.
Pierpaolo Loffreda- Luigi Maccioni- Francesco Selvi alle ore 18 Pesaro 
Hotel Execelsior

29 giugno – Pesaro Film Festival 2012 – Cinema e Psicoanalisi: confronti ed Incroci
Passioni: narrazione cinematografica e ricostruzione psicoanalitica. Il sentimento perduto, angoscia e spaesamento, dal risentimento al piacere e al dolore, dall’amore alla malinconia, alla paranoia.
Alessandro Angelini- Matteo De Simone- Francesco Selvi alle ore 18 Pesaro
 Hotel Excelsior

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+