Il meglio del 2012 – Nadia Ranocchi e David Zamagni

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

«Amo molto parlare di niente. È l’unico argomento di cui so tutto»
– Oscar Wilde –

 

Anche quest’anno vogliamo giocare con i film e con il calendario.
Abbiamo chiesto a amici e collaboratori, professionisti del settore e cinefili, un elenco dei 5 migliori film usciti, o visti per la prima volta, durante l’anno solare 2012.
Concluderemo a gennaio inoltrato, stilando una classifica del meglio del meglio e un elenco delle segnalazioni… come fatto lo scorso anno.

 

 

Nadia Ranocchi e David Zamagni

Zapruder filmmakersgroup – zapruderie.com

Bonjour tristesse
Titolo internazionale: Buongiorno tristezza!
di Otto Preminger
(USA/1958 – versione restaurata da Sony Pictures Entertainment)

A Torinói ló
Titolo internazionale: The Turin Horse
di Béla Tarr
(Ungheria-Francia-Germania-Svizzera-USA/2011)

Die große Ekstase des Bildschnitzers Steiner
Titolo internazionale: The Great Ecstasy of Woodcarver Steiner
Titolo italiano: La grande estasi dell’intagliatore Steiner
di Werner Herzog
(Germania Ovest/1974)

A Glimpse Inside the Mind of Charles Swan III
di Roman Coppola
(USA/2012)

   

Melancholia
di Lars von Trier
(Danimarca-SVezia-Francia-Germania/2011)

 

 

Dei titoli selezionati da Nadia Ranocchi e David Zamagni tra il meglio del 2012, su RC puoi trovare:
"Melancholia" di Lars von Trier – recensione a cura di Michele Salvezza

 

 

cover image: Bonjour tristesse di Otto Preminger

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+