Il meglio del 2012 – Gianclaudio Cappai

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

«Amo molto parlare di niente. È l’unico argomento di cui so tutto»
– Oscar Wilde –

 

Anche quest’anno vogliamo giocare con i film e con il calendario.
Abbiamo chiesto a amici e collaboratori, professionisti del settore e cinefili, un elenco dei 5 migliori film usciti, o visti per la prima volta, durante l’anno solare 2012.
Concluderemo a gennaio inoltrato, stilando una classifica del meglio del meglio e un elenco delle segnalazioni… come fatto lo scorso anno.

 

 

Gianclaudio Cappai

Regista e sceneggiatore

Take Shelter
di Jeff Nichols
(USA/2011)

Post Tenebras Lux
di Carlos Reygadas
(Messico-Francia-Olanda-Germania/2012)

Jagten
Titolo internazionale: The Hunt
Titolo italiano: Il sospetto

di Thomas Vinterberg
(Danimarca/2012)

Moy drug Ivan Lapshin
Titolo internazionale: My Friend Ivan Lapshin
di Aleksey German
(URSS/1986)

   

Diario di un maestro
di Vittorio De Seta
(Italia/1972)

 

 

In panchina, ma scalpitano per entrare:

 

Hunger
di Steve McQueen
(UK-Irlanda/2008)

 

Three on a Couch
Titolo internazionale: 3 sul divano
di Jerry Lewis
(USA/1966)

 

 

Dei titoli selezionati da Gianclaudio Cappai tra il meglio del 2012, su RC puoi trovare:
"Jatgen" di Thomas Vinterberg – CriticsBlob
"Hunger" di Steve McQueen – recensione a cura di Loredana Flacco

 

 

Gianclaudio Cappai su Rapporto Confidenziale:
Conversazione con Gianclaudio Cappai, regista di "So che c’è un uomo" – a cura di Alessio Galbiati

 

 

cover image: Take Shelter di Jeff Nichols

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+