Sto lyko (To the Wolf) > Christina Koutsospyrou e Aaran Hughes

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

STO LYKO (TO THE WOLF)
di Christina Koutsospyrou e Aaran Hughes (Grecia-Francia/2013)
Berlinale 63 – Forum

recensione a cura di Alessio Galbiati
pubblicata all’interno dello speciale BERLINALE 63 in Rapporto Confidenziale 38

 

Sono sempre più affascinato dalle opere capaci di mettersi dalla parte “sbagliata”, dall’incoscienza e dal coraggio di passare per opportunisti o, peggio ancora, sciacalli. Per questo ho trovato piuttosto interessante il documentario di finzione diretto Christina Koutsospyrou e Aaran Hughes.
Il set è quello di un isolato villaggio fra i monti Nafpaktia nella Grecia occidentale, i soggetti sono due famiglie di pastori in lotta per la sopravvivenza in uno scenario desolato e in un epoca storica disgraziata per tutto il Paese. Il film illustra la loro vita umile, il lavoro e le attese, gli stenti e le difficoltà economiche al limite della sussistenza, la disperazione. L’idea che muove gli autori è quella di raccontare un angolo marginale della Grecia contemporanea con occhio documentaristico e su questo “romanzare” una drammatizzazione della crisi economica che ha prostrato la nazione.
Koutsospyrou e Hughes trasformano in attori gli stessi soggetti “naturali”, mettendo in scena una drammatica escalation d’insensata violenza capace di giungere a un finale di rara inquietudine (non poi tanto distante, nel suo cuore drammatico, al cinema del regista greco più interessante che oggi ci sia in circolazione: Yorgos Lanthimos). Ovviamente tutto questo durante la visione non è comprensibile: lo spettatore osserva un documentario all’interno del quale solamente in alcuni frangenti la recitazione diviene evidente. La finzione è esterna al film, in esso tutto è esposto con uno stile documentaristico inducendo la convinzione di assistere a fatti reali. L’operazione è di indubbio interesse e di sicura scabrosità perché moralmente al limite, e proprio in questo risiede il fascino di Sto lyko (To the Wolf). •

Alessio Galbati

 

 

tothewolffilm.com

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+