Milano // Akio Suzuki & Aki Onda – 2 luglio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

AKIO SUZUKI & AKI ONDA (JP)
performance

martedì 2 luglio 2013 | h. 20.45 – inizio spettacolo
O’ | via pastrengo 12 milano | isola

per la lunga durata della performance, si comincerà PUNTUALI.

 

O’ è felice di presentare la prima performance nel nostro paese – dopo sette anni di assenza – di Akio Suzuki.
Per questa occasione molto speciale, Suzuki viaggia e lavora insieme al musicista e artista visivo Aki Onda, già ospite di O’ nel 2010.

Tra i carismatici e leggendari artisti di cui si potrebbe incontrare la personalità, Akio Suzuki è senz’altro una tra le figure più importanti.
Akio Suzuki (Giappone, 1941) si muove sul confine tra la dimensione sonora e quella visiva della ricerca artistica. E’ conosciuto come uno dei pionieri dell’arte del suono, ma l’ampiezza della sua attività e la dimensione delle sue opere vanno ben oltre i normali confini della sound art. È stata, forse, più la sua originale ‘investigazione del suono e dello spazio’ ad avere maggiormente focalizzato l’attenzione da parte di artisti e teorici di diverse discipline.
La sua musica è semplice e ‘pura’, splendidamente liberata dalle regole della musica moderna; esplora la natura e il modo in cui le sue atmosfere e i suoi suoni possono essere raccolti e poi rimessi in libertà. Il lavoro di Suzuki testimonia come ci si possa perdere nel suono che ci circonda, e come esista la creazione musicale e la bellezza in tutte le cose e in ogni momento.

Gli ‘strumenti’ per questa performance saranno disposti variamente nello spazio. Questo permetterà al pubblico di essere all’interno dell’azione dei due artisti e immerso nell’ascolto e nell’osservazione dei più piccoli movimenti e gesti sonori.
Akio Suzuki utilizzerà una serie di strumenti musicali, tutti auto-costruiti, in una sequenza variabile e non prefissata. L’artista varia di volta in volta, in una modulazione continua, oltre che la sequenza di intervento degli strumenti, l’entità dei tempi assegnati ad ognuno, in stretta simbiosi con le caratteristiche morfologiche dello spazio sede della performance. Ogni strumento a disposizione è in grado di attivare, infatti, determinate risposte da parte dell’ambiente fisico circostante attraverso specifiche modalità esecutive. La performance si configura come un’esplorazione acustica dell’ambiente basata sulla progressiva accettazione dei fenomeni melodici naturali.
Akio Suzuki e Aki Onda risponderanno all’architettura muovendosi nello spazio e cambiando la posizione delle sorgenti sonore (analogiche e elettroacustiche) che utilizzeranno. Una performance dalla durata molto estesa (110 minuti circa), che vedrà i due artisti relazionarsi -in tempi differenti ma anche contemporaneamente- con lo spazio e con il pubblico di O’ creando un intervento fortemente site-specific in un momento di unica, rara bellezza.
(liberamente tratto, integrato ed editato da testi scritti da Gabriele Bonomo e Carlo Fossati)

 

video: Film by Helen Petts. Akio Suzuki performs on self-made instruments with guitarist John Russell at Fete Quaqua in London on the 15th August 2010

 

In occasione della performance da O’ il 2 luglio, verrà realizzata un Art Edition Release Lp della registrazione inedita (e bellissima), effettuata durante l’unico concerto di Akio Suzuki a Milano nel 2005 da a+m bookstore. Appositamente editata da Giuseppe Ielasi insieme ad Akio Suzuki, l’edizione è co-prodotta da edition O’/ Senufo editions. Alcuni disegni originali e artworks di Suzuki, verranno utilizzati per il libretto interno che accompagnerà la pubblicazione.

Un appuntamento di O’ in collaborazione con Senufo Editions.
grazie a: Stefano Campagna (Giallo), Danilo Cardillo/basemental, Cristiano Renzoni, Giuseppe Ielasi, Stefano Cattaneo/Audiosistemi
con il patrocinio del Conoslato Generale del Giappone di Milano

 

__________________

Le attività di O’ sono promosse in collaborazione con
Die Schachtel e Soundohm Milano
Hotel Pupik Artists in Residence in der Schwarzenberg’schen Meierei in Schrattenberg, A.
LIZIERES Centre de Cultures et de Ressources, Epaux-Bezu, F.
Associazione Culturale SINCRONIE, Milano; Il Laboratorio dell’Imperfetto, Gambettola; NEOMA Associazione Culturale, Milano
MI LAND Liberi suoni. Liberi pensieri. Libere terre, Milano

 

O’ | residenze | fotografia | suono | performance
associazione non profit | via pastrengo 12, 20159 milano
www.on-o.org

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+