Specifiche tecniche Cannes 2013

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Pubblichiamo l’appendice al saggio, a cura di Alessio Galbiati, IL CINEMA AI TEMPI DEL WORKFLOW. LA RIVOLUZIONE DIGITALE E L’ANCIEN RÉGIME DELLA CRITICA, da Rapporto Confidenziale 39 (luglio/agosto 2013).

 

# APPENDICE
SPECIFICHE TECNICHE CANNES 2013 – CONCORSO INTERNAZIONALE

Per avere un’aggiornata fotografia sulla produzione cinematografica internazionale pubblichiamo, a titolo esemplificativo, le specifiche tecniche dei 20 film selezionati per il Concorso internazionale di Cannes 2013. I dati, come evidente, si presentano non esaustivi e incompleti ma sufficientemente in grado di “descrivere” l’attuale stato della produzione cinematografica.

Per quanto riguarda l’aspect ratio (cioè il rapporto fra la dimensione orizzontale e quelle verticale dell’immagine) i due rapporti più utilizzati sono stati il 2.35:1 (9 titoli) e l’1.85:1 (7 titoli).

Fra le macchine da presa (sempre che il termine “Camera” non sia più congruo) si impone senz’altro la Arri che, con Alexa, ha saputo in pochissimi anni imporsi come lo standard più diffuso nelle produzioni cinematografiche e televisive (ma in questo settore la competizione fra i produttori è senza esclusione di colpi e il “paradigma” muta assai velocemente; lo scorso anno, per esempio al Sundance 2012, Red pareva essersi imposto come standard di riferimento). Dei 15 titoli per i quali è stato possibile rintracciare il dato ben 13 hanno utilizzato macchine Arri, 1 Red Epic e 1 Canon C300. Fra le lenti Zeiss è senz’ombra di dubbio il produttore più utilizzato.

Per quanto riguarda il negativo, dato rintracciabile solo per 9 titoli, ben 5 film hanno fatto ricorso a pellicole 35mm, quasi invariabilmente Kodak Vision3 500T 5219, i restanti 6 titoli utilizzano invece negativi digitali (ARRIRAW e SxS Pro per gli utilizzatori di Arri Alexa, Redcode RAW invece per camere Red); già da questo dato si evidenza la definitiva inversione di tendenza, il rivoluzionario passaggio epocale dal fotografico al digitale.

Per quanto riguarda la stampa del positivo di proiezione, tutti i 9 titoli per i quali è stato possibile rintracciare il dato utilizzano il Digital Intermediate 2K per il master, con varianti nella sorgente (Super 35, Sferico, Scope, ARRIRAW, Codex, ProRes 4:4:4 a 1080p/24 e Redcode RAW 5K).

Infine il formato di proiezione. Posto che tutti i film del concorso prevedono proiezione in formato digitale (8 con D-Cinema, 4 con DCP e 1 titolo Video HDTV), 8 sono stati stampati in 35mm. Anche in questo caso la bilancia pende verso il digitale: dei 13 titoli per i quali è stato possibile rintracciare il dato: 5 prevedono proiezioni unicamente in digitale, 8 prevedono la doppia possibilità fotografica e digitale, ma soprattutto nessun film utilizza il solo formato 35mm per la proiezione. Come detto nell’articolo: la fine della pellicola è giunta a noi, non comportandone la scomparsa ma delineandone la progressiva estinzione e soprattutto la coabitazione dei due sistemi per un periodo che forse sarà più breve di quanto oggi si potrebbe ipotizzare.

AG

 

Fonti: imbd.com – festival-cannes.fr – en.unifrance.org

 

+ + +

 

CANNES 2013 – SELEZIONE UFFICIALE

 

Behind the Candelabra
regia: Steven Soderbergh (USA/2013)
Rapporto: 1.78 : 1
Camera: Red Epic
Negativo: Redcode RAW
Processo fotografico: Digital Intermediate [master] – Redcode RAW 5K [source]
Formato di proiezione: Video (HDTV)

 

Borgman
regia: Alex van Warmerdam (Paesi Bassi/2013)
Rapporto: 2.35 : 1
Camera: Arriflex ALEXA digital (24p) – Arri Alexa, prores, log C444
Formato di proiezione: DCP 2K, 24fps

 

Grigris
regia: Mahamat-Saleh Haroun (Francia-Chad/2013)
Rapporto: 2.35 : 1
Camera: Arri Alexa, Zeiss Standard Speed Lenses
Negativo: SxS Pro
Processo fotografico: Digital Intermediate 2K [master] – ProRes 4:4:4 (1080p/24) [source]
Formato di proiezione: 35 mm (anamorfico) – D-Cinema

 

Heli
regia: Amat Escalante (Messico-Francia-Germania-Paesi Bassi/2013)
Rapporto: 1.85 : 1
Camera: Arri Alexa, Zeiss Master Prime Lenses
Negativo: Codex Arriraw – Codex
Processo fotografico: ARRIRAW [source] – Codex – Digital Intermediate 2K [master]
Formato di proiezione: 35 mm (spherical) – D-Cinema

 

Inside Llewyn Davis
regia: Ethan Coen, Joel Coen (USA-Francia/2013)
Camera: Arricam LT
Negativo: 35 mm (Kodak Vision3 500T 5219)

 

Jeune & jolie (Young & Beautiful)
regia: François Ozon (Francia-2013)
Rapporto: 1.85 : 1 (Cinemascope)
Formato di proiezione: DCP

 

Jimmy P. (Jimmy P: Psychotherapy of a Plains Indian)
regia: Arnaud Desplechin (Francia-USA/2013)
Rapporto: 2.40 : 1

 

La grande bellezza
regia: Paolo Sorrentino (Italia-Francia/2013)
Rapporto: 2.35 : 1
Camera: Arricam LT, Zeiss Ultra Prime, Lightweight and Angenieux Optimo Lenses – Arriflex 435, Zeiss Ultra Prime, Lightweight and Angenieux Optimo Lenses – Arriflex 535, Zeiss Ultra Prime, Lightweight and Angenieux Optimo Lenses – Arriflex 535B, Zeiss Ultra Prime, Lightweight and Angenieux Optimo Lenses
Negativo: 35 mm (Kodak Vision3 500T 5219)
Formato di proiezione: 35 mm – D-Cinema

 

La Vénus à la fourrure (Venus in Fur)
regia: Roman Polanski (Francia/2013)
Rapporto: 2.35 : 1

 

La vie d’Adèle
regia: Abdellatif Kechiche (Francia/2013)
Rapporto: 2.35 : 1
Camera: Canon C300

 

Le passé
regia: Asghar Farhadi (Francia-Italia/2013)
Rapporto: 1.85 : 1
Camera: Arri Alexa

 

Michael Kohlhaas
regia: Arnaud des Pallières (Francia/2013)
Rapporto: 2.35 : 1
Formato di proiezione: DCP – HD 2K

 

Nebraska
regia: Alexander Payne (USA/2013)
Rapporto: 2.35 : 1
Camera: Arri Alexa M, Panavision C-Series Lenses
Negativo: ARRIRAW (2.8K)
Processo fotografico: Digital Intermediate 2K [master] – Panavision (anamorfico) [source]
Formato di proiezione: 35 mm – D-Cinema

 

Only God Forgives
regia: Nicolas Winding Refn (Francia-Thailandia-USA-Svezia/2013)
Rapporto: 1.85 : 1
Camera: Arri Alexa
Negativo: SxS Pro
Processo fotografico: Digital Intermediate 2K [master] – ProRes 4:4:4 (1080p/24) [source]

 

Only Lovers Left Alive
regia: Jim Jarmusch (UK-Germania-Francia-Cipro-USA/2013)
Rapporto: 1.85 : 1
Camera: Arri Alexa

 

Soshite chichi ni naru (Like Father, Like Son)
regia: KORE-EDA Hirokazu (Giappone/2013)
Rapporto: 1.85 : 1
Camera: Arriflex 535B, Zeiss Super Speed Lenses
Negativo: 35 mm (Kodak Vision3 250D 5207, Vision3 500T 5219)
Processo fotografico: Digital Intermediate 2K [master] – Sferico [source]
Formato di proiezioni: 35 mm (Kodak Vision 2383) – D-Cinema

 

The Immigrant
regia: James Gray (USA/2013)
Rapporto: 2.40 : 1 (anamorfico)
Camera: Arricam LT – Arricam ST
Negativo: 35 mm
Processo fotografico: Digital Intermediate(anamorfico) [master]
Formato di proiezione: 35 mm (anamorfico) – D-Cinema

 

Tian zhu ding (A Touch of Sin)
regia: Jia Zhangke (Cina/2013)
Rapporto: 2.35 : 1
Camera: Arri Alexa M, Arriscope and Zeiss Master Anamorphic Lenses – Arri Alexa Studio, Arriscope and Zeiss Master Anamorphic Lenses
Negativo: Codex ARRIRAW (2.8K)
Processo fotografico: Arriscope (anamorfico) (source) – Digital Intermediate 2K [master] – Master Scope (anamorphic) [source]
Formato di proiezione: 35 mm – D-Cinema

 

Un château en Italie (A Castle in Italy)
regia: Valeria Bruni Tedeschi (Francia/2013)
Rapporto: 1.85 : 1
Formato di proiezione: DCP

 

Wara no tate (Shield of Straw)
regia: Takashi Miike (Giappone/2013)
Rapporto: 2.35 : 1
Camera: Arricam LT, Zeiss Ultra Prime and Angenieux Optimo Lenses
Negativo: 35 mm
Processo fotografico: Digital Intermediate 2K [master] – Super 35 [source]
Formato di proiezione: 35 mm (anamorphic) – D-Cinema

 

 

 

cover image: Lionel Cironneau/AP Photo © Copyright (c) Postmedia News
description: Workers set up a giant 66th Cannes Film Festival official poster at the Cannes Festival Palace, Monday, May 13, 2013. The poster shows Paul Newman and Joanne Woodward kissing, on the set of the film ‘A New Kind of Love ‘, directed by Melville Shavelson in 1963. The Cannes Film Festival will start on Wednesday, May 15. (AP Photo/Lionel Cironneau) ORG XMIT: CIR105
source: http://bit.ly/12D3E5q

 

 

Rapporto Confidenziale
numero 39
luglio/agosto 2013
ISSN: 2235-1329

COMPRA IL NUMERO

ANTEPRIMA/ESTRATTO

4,00€ : pdf + ePub
2,00€ : ePub

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+