Dieci film di Buster Keaton, gratis

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

L’espressione pubblico dominio indica in generale il complesso e la globalità dei beni – ed in particolare delle informazioni – insuscettibili di appropriazione esclusiva da parte di alcun soggetto pubblico o privato, e che sono invece disponibili al libero impossessamento ed uso da parte di chiunque. Il pubblico dominio sarebbe individuabile in una condizione antitetica ed antagonista a quella dell’ordinaria, costitutiva e "naturale" sottomissione di ciascun bene intellettuale alla proprietà, sebbene temporalmente limitata, di taluno (tipicamente il suo autore) e si comporrebbe di ciò che sia uscito dalla proprietà di singoli e di ciò che non possa mai entrarvi. Il pubblico dominio non gode infatti di una definizione univoca e "autonoma", che prescinda cioè da quelle relative al diritto d’autore, ed è ricavabile principalmente per differenza da queste, tanto nei sistemi europei quanto negli Stati Uniti. Per questa ragione anche i termini di ingresso delle opere nel pubblico dominio sono di fatto ricavati dalla decadenza delle protezioni assegnate agli eventuali diritti degli autori.

In sostanza quando un’opera ricade sotto il pubblico dominio significa che perde i diritti proprietari e che quindi può circolare liberamente e questo, grazie alla potenza del web, diventa uno strumento rivoluzionario nella storia del cinema (e della cultura). Detto ancora più banalmente significa che li puoi guardare, gratis, senza commettere alcun reato.

Grazie al pubblico dominio migliaia di film del periodo muto, ma pure di quello sonoro, sono liberamente fruibili e fra questi, dopo aver proposto 18 film di Alfred Hitchcock, abbiamo pensato di farvi un graditissimo regalo con una selezione di 10 titoli dell’incredibile filmografia di Buster Keaton, compresi nell’arco temporale 1920-1928.

Genio assoluto del linguaggio cinematografico, Joseph Frank "Buster" Keaton (1895-1966) ha segnato, con la sua maschera imperturbabile, gli anni dell’esplosione del cinema come intrattenimento globale e popolare. Il suo cinema giunge a noi inalterato nella sua magia, nella sua carica eversiva capace di divertirci e commuoverci ogni volta che il nostro sguardo incroci il suo.

Buona visione.

 

 

One Week (Una settimana)

Regia: Buster Keaton, Eddie Cline • Fotografia: Elgin Lessley • Montaggio: Buster Keaton • Produttore: Joseph M. Schenck • Produzione: Metro Picture Company • Interpreti: Buster Keaton, Sybil Seely, Joe Roberts, Lon Chaney • Paese: USA • Anno: 1920 • Durata: 19′

GUARDA IL FILM
YOUTUBE | ARCHIVE.ORG

Sinossi | Due sposini, Keaton e Seely, ricevono una "casa fai-da-te" come dono di nozze. Secondo le istruzioni la casa può essere costruita in una settimana, tuttavia vengono intralciati da un pretendente rifiutato che cambia la numerazione delle casse contenenti i pezzi della casa. Buster costruisce la casa secondo la nuova numerazione e si trova alle prese con un edificio totalmente fuori dal comune, con porte che si aprono sul vuoto, pavimenti che cedono e fondamenta poco stabili tanto che, durante una tempesta, la casa comincia a girare su se stessa divenendo una folle giostra che sbalza fuori tutti gli occupanti. La coppia scopre infine che il lotto loro assegnato per costruire la casa era quello sbagliato quindi, fissati dei barili alla base della casa, iniziano a trainarla nel lotto corretto. La fune usata per il rimorchio tuttavia, si spezzerà proprio durante l’attraversamento di un binario dove i due sposini vedranno la loro casa andare in mille pezzi al passaggio del treno. [Fonte: it.wikipedia.org]

 

+ + +

 

The Goat (Il capro espiatorio)

Regia, sceneggiatura: Buster Keaton, Malcolm St. Clair • Fotografia: Elgin Lessley • Interpreti: Buster Keaton, Virginia Fox, Joe Roberts, Malcolm St. Clair, Edward F. Cline, Jean C. Havez • Produttore: Joseph M. Schenck • Produzione: Metro Pictures • Paese: USA • Anno: 1921 • Durata: 27′

GUARDA IL FILM
YOUTUBE | ARCHIVE.ORG

Sinossi | Dopo essere stato inseguito dalla polizia per aver buttato un ferro di cavallo in faccia ad un poliziotto per sbaglio, aver picchiato un uomo fino a farlo svenire per difendere una donna da questo disturbata ed essersi fatto fotografare per errore al posto di un criminale evaso, Buster fugge via in treno. Arrivato, vede la sua foto in giro con scritto che è pericoloso: in realtà è la foto che gli è stata scattata per errore al posto del criminale. Buster crede che sia per l’uomo che steso, pensando di averlo ucciso. Viene così inseguito per tutta la città dal capo della polizia locale. Riesce a seminarlo, incontra Virginia e va a casa sua, anche per nascondersi. Qui scopre che suo padre è il capo della polizia locale e lo insegue per tutto il palazzo. Buster però riesce a fare volare via l’ascensore con l’uomo di legge dentro. [Fonte: it.wikipedia.org]

 

 

The Boat (La barca)

Regia, sceneggiatura: Buster Keaton, Eddie Cline • Fotografia: Elgin Lessley • Scenografia: Fred Gabourie • Interpreti: Buster Keaton, Eddie Cline, Sybil Seely • Produttore: Joseph M. Schenck • Produzione: First National Pictures • Paese: USA • Anno: 1921 • Durata: 26′

GUARDA IL FILM
YOUTUBE | ARCHIVE.ORG

Sinossi | Un padre di famiglia riesce ad ultimare la costruzione di una barca all’interno del suo garage. Decide di procedere al varo ma, durante la costruzione non ha tenuto conto delle dimensioni della porta della sua autorimessa rispetto a quelle della barca e, mentre la trasporta fuori, demolisce la sua dimora. La famiglia decide perciò, dopo un travagliato varo, di trasferirsi e di vivere nell’imbarcazione. Solcheranno fiumi e mari e, dopo una tempesta, si ritroveranno a naufragare e a vedere distrutta anche la loro nuova casa galleggiante. [Fonte: it.wikipedia.org]

 

+ + +

 

Daydreams (Sogni ad occhi aperti)

Regia: Buster Keaton, Edward F. Cline • Sceneggiatura: Buster Keaton, Edward F. Cline, Roscoe ‘Fatty’ Arbuckle • Fotografia: Elgin Lessley • Interpreti: Buster Keaton, Renée Adorée, Edward F. Cline, Joe Keaton, Joe Roberts • Produttore: Joseph M. Schenck • Produzione: First National Attracktion • Paese: USA • Anno: 1922 • Durata: 19′

GUARDA IL FILM
YOUTUBE / ARCHIVE.ORG

Sinossi | Un giovane fa un patto col padre della ragazza che ama: se il primo non lavorerà sodo o non riuscirà in questo, il secondo gli presterà la pistola per uccidersi. Allora il giovane inizia a lavorare e scrive alla donna i lavori che fa: capo di ospedale, affarista, attore di professione. In realtà egli non è niente di tutto ciò: è solo lavoratore in una clinica di animali, spazzino e attorucolo incapace. Delle situazioni lo indurranno ad essere in seguito da una grande moltitudine di poliziotti. L’inseguimento lo farà tornare dall’amata distrutto. Inoltre bisogna rispettare il patto col padre, cioè deve suicidarsi, ma sbaglia mira e viene cacciato dalla finestra. [Fonte: it.wikipedia.org]

 

 

The Electric House (La casa elettrica)

Regia, sceneggiatura: Buster Keaton, Edward F. Cline • Fotografia: Elgin Lessley • Interpreti: Buster Keaton, Joe Roberts, Virginia Fox, Joe Keaton, Louise Keaton, Myra Keaton • Produzione: Buster Keaton Productions • Produttore: Joseph M. Schenck • Paese: USA • Anno: 1922 • Dirata: 22′

GUARDA IL FILM
YOUTUBE | ARCHIVE.ORG

Sinossi | Alla consegna dei diplomi del college avviene un errato scambio di papiri: Buster si trova così ad "accettare" un lavoro da ingegnere, quando invece è un botanico. Un riccone lo ingaggia per trasformargli la casa in un moderno ambiente tecnologico, ricco di comfort, e parte per le vacanze con moglie e figlia. Buster si mette di buona lena: apprende da un libro i rudimenti di ingegneria e al ritorno della famiglia la casa si presenta super accessoriata: scale mobili, carrelli che trasportano vivande direttamente in tavola, elevatori, svuota-piscina e altre "modernità". La famiglia, nonostante piccoli incidenti, è contenta del lavoro.
Il giorno dopo invita amici e parenti a veder la casa, ma il vero ingegnere medita vendetta: s’intrufola nell’abitazione, mentre Buster sta per andarsene, e manomette la centralina dell’impianto elettrico. Buster non riesce a lasciar l’abitazione e gli oggetti cominciano a muoversi a caso provocando continui incidenti, mentre Buster crede che la casa sia infestata da fantasmi. Alla fine, finito in piscina, tenta di togliersi la vita ma finisce, come il vero ingegnere, nello scarico in riva al fiume. [Fonte: it.wikipedia.org]

 

+ + +

 

Three Ages (Senti, amore mio)

Regia: Buster Keaton, Edward F. Cline (non accreditato) • Sceneggiatura: Buster Keaton, Clyde Bruckman (non accreditato), Jean C. Havez (non accreditato), Joseph A. Mitchell (non accreditato) • Fotografia: Elgin Lessley, William C. McGann • Interpreti: Buster Keaton, Margaret Leahy, Wallace Beery, Lillian Lawrence, Joe Roberts • Produttori: Joseph M. Schenck, Buster Keaton • Produzione: Metro Pictures • Paese: USA • Anno: 1923 • Durata: 63′

GUARDA IL FILM
YOUTUBE | ARCHIVE.ORG

Sinossi | Preistoria: l’amore tra due giovani è osteggiato dai genitori della ragazza e dalla presenza di un rivale, a cui la ragazza è promessa sposa. La medesima situazione di ripete nell’antica Roma e nel Novecento. Rifiutato, il giovane protagonista si rivolge prima a una maga, poi a un astrologo e poi alla fortuna di una margherita: ubriacatosi, sfida il rivale a un combattimento con la clava, una corsa con le bighe e, in tempi moderni, a una partita di football americano. Alla fine il suo amore trionfa e sposa la ragazza. [Fonte: it.wikipedia.org]

 

+ + +

 

Sherlock Jr. (Calma, signori miei! – La palla n°13)

Regia: Buster Keaton (Fatty Arbuckle – non accreditato) • Sceneggiatura: Clyde Bruckman, Jean Havez, Joseph A. Mitchell • Fotografia: Byron Houck, Elgin Lessley • Montaggio: Buster Keaton • Interpreti: Buster Keaton • Produttore: Joseph M. Schenck • Produzione: Metro Pictures Corporation • Paese: USA • Anno: 1924 • Durata: 45′

GUARDA IL FILM
YOUTUBE | ARCHIVE.ORG

Sinossi | Il proiezionista di un cinema sogna di diventare un detective. L’occasione di mettere in pratica le sue qualità si presenta quando un suo rivale in amore lo fa accusare di avere rubato l’orologio della donna contesa. L’aspirante investigatore mette in atto i consigli del suo manuale seppur con scarsi risultati. Afflitto dai suoi fallimenti torna al suo lavoro e durante una proiezione si addormenta sognando di essere il grande detective "Sherlock Jr" e di risolvere il caso di un furto di una collana di perle. Si risveglierà all’arrivo della sua amata che dopo aver scoperto il complotto ordito dall’altro pretendente, lo scagionerà da ogni accusa riguardo al furto dell’orologio del padre. [Fonte: it.wikipedia.org]

 

+ + +

 

The General (Come vinsi la guerra)

Regia: Clyde Bruckman, Buster Keaton • Sceneggiatura: Al Boasberg, Clyde Bruckman, Buster Keaton • Fotografia: Bert Haines, Devereaux Jennings • Montaggio: Buster Keaton, Sherman Kell • Interpreti: Buster Keaton, Marion Mack • Produttore: Joseph M. Schenck • Produzione: United Artists • Paese: USA • Anno: 1926 • Durata: 75′

GUARDA IL FILM
YOUTUBE | ARCHIVE.ORG

Caratteristiche | Il film è considerato tra le migliori realizzazioni di Buster Keaton, dove si dispiega appieno la precisione del meccanismo comico keatoniano, basato su un continuo gioco di logica, dove ogni senso viene rovesciato continuamente, in un rocambolesco gioco per gli occhi e per la mente: quello che è minaccioso diventa un aiuto, quello che sembra facile è difficilissimo e le cose impossibili vengono superate senza sforzo.
Notevole è la tensione generata dagli inseguimenti in treno, effettuati senza l’uso di modellini, nemmeno nella scena dove una locomotiva finisce in un fiume.
La maschera impassibile di Keaton diventa il simbolo dell’individuo semplice e innocente, che vive i fatti storici dando l’impressione di non accorgersi mai di quello accade intorno a lui. La guerra è descritta senza drammaticità e senza senso tragico, come una girandola inutile. [Fonte: it.wikipedia.org]

 

 

Steamboat Bill Jr. (Io… e il ciclone)

Regia: Charles Reisner, Buster Keaton (non accreditato) • Sceneggiatura: Carl Harbaugh, Buster Keaton (non accreditato) • Fotografia: Bert Haines, Devereaux Jennings • Montaggio: Sherman Kell • Interpreti: Buster Keaton • Produttore: Joseph M. Schenck • Produzione: United Artists • Paese: USA • Anno: 1928 • Durata: 71′

GUARDA IL FILM
YOUTUBE | ARCHIVE.ORG

Sinossi | Due battelli fluviali si fanno da tempo una feroce concorrenza: lo Stonewall Jackson di Steamboat Bill, imbarcazione vecchia e scassata e la barca moderna e accessoriata di John King. Steamboat Bill viene avvertito da un telegramma che in città sta per arrivare suo figlio William jr, che non vede da anni perché studente al college: immagina sia grande e possente come lui, invece è magro e minuto. Il giovane è anche innamorato della figlia del rivale, Kitty.
King e Steamboat Bill sr. vengono alle mani, quando il primo inguaia il secondo per via della barca non sicura: il padre finisce in prigione e William jr. cerca di farlo evadere, inutilmente. Investito da un’auto, finisce in ospedale. Mentre è a letto, la città viene investita da un tremendo ciclone: la gente cerca di salvarsi come può, mentre le case crollano sotto la devastazione e il battello di King si inabissa. William stesso viene portato, con l’inondazione, sul battello del padre. Si improvvisa così alla guida dell’imbarcazione e salva il genitore che stava per annegare in carcere. Salva anche il rivale King e la figlia, oltre a un prete, per farsi sposare con Kitty. [Fonte: it.wikipedia.org]

 

+ + +

 

The Cameraman (Il cameraman)

Regia: Edward Sedgwick, Buster Keaton • Sceneggiatura: Clyde Bruckman, Lew Lipton • Fotografia: Reggie Lanning, Elgin Lessley • Montaggio: Hugh Wynn • Didascalie: Joseph Farnham • Interpreti: Buster Keaton, Marceline Day, Harold Goodwin • Produttori: Buster Keaton, Lawrence Weingarten • Produzione: Metro-Goldwyn-Mayer • Paese: USA • Anno: 1928 • Durata: 67′

GUARDA IL FILM
YOUTUBE | ARCHIVE.ORG

Sinossi | Buster, un giovane fotografo ritrattista, si invaghisce di Sally, una segretaria della Metro-Goldwyn-Mayer. Nel tentativo di impressionare la ragazza decide di diventare un cameraman, scambiando la sua macchina fotografica con una vecchia cinepresa e inizia a fare le riprese usando come soggetto qualsiasi cosa. Tuttavia, a causa della sua inesperienza, le riprese risultano sovraesposte e Buster diviene lo zimbello degli studi MGM. Sally per consolarlo gli dà un appuntamento per la sera, durante il quale la donna verrà conquistata da un cameraman rivale di Buster.
L’indomani, negli studi, Buster si presenta la mattina presto e riesce ad ottenere una soffiata da Sally: qualcosa di grosso accadrà a Chinatown. Il neo-cameraman si reca nel quartiere ma, durante il tragitto, inciampa in un suonatore di organetto e la sua scimmia, travolgendoli. Il musicista, credendo morta la scimmia, come risarcimento la vende a Buster. L’animale invece si sveglierà e comincerà a tormentare il povero Buster durante le riprese di una sfilata cinese che si trasformerà in una vera e propria sparatoria. La sua telecamera filmerà tutto e, all’arrivo degli altri operatori, Buster sarà l’unico ad aver filmato l’evento, peccato che la dispettosa scimmietta scambia la pellicola con il filmato con una pellicola vuota, facendo fare cosi una magra figura a Buster quando si presenta alla MGM. Buster viene così cacciato dagli studi.
Il cameraman tuttavia non si arrende: durante una gara di barche a motore riprende la corsa, e proprio in quella situazione si accorge di avere la pellicola che la scimmietta aveva tolto dalla camera. In quel momento sopraggiunge una barca dalla quale vengono sbalzati fuori i due conducenti. Buster porta a riva una di loro che si rivela essere proprio Sally, ma mentre va a cercare soccorsi, lei si risveglia tra le braccia del rivale di Buster e crede essere lui il suo salvatore. Buster torna dalla ragazza ma la vede andare via con l’uomo, decide quindi di arrendersi e tornare al suo vecchio lavoro, riprende la macchina fotografica e spedisce la pellicola alla MGM.
Gli operatori, per farsi due risate, guardano la pellicola scoprendo con stupore di avere il filmato della guerra a Chinatown. Nel finale vedono anche la corsa dei motoscafi e il salvataggio di Sally da parte di Buster che era stato ripreso fortunatamente dalla scimmietta. Alla MGM sono tutti entusiasti: Buster è il cameraman del secolo. [Fonte: it.wikipedia.org/wiki]

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+