Bisceglie // Avvistamenti 2013 | 26-28 dicembre

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

AVVISTAMENTI

XI MOSTRA INTERNAZIONALE DEL VIDEO E DEL CINEMA D’AUTORE
a cura di Daniela Di Niso e Antonio Musci (Cineclub Canudo)

FRANCO PIAVOLI
+ MADE IN ITALY

26-27-28 DICEMBRE 2013
TEATRO GARIBALDI | Piazza Regina Margherita | Bisceglie
avvistamenti.it

 

+ + +

 

 

+ + +

 

Avvistamenti non è un festival.
Non ci sono premi, né nomination.
Non ci sono giurie, né televoto.
Il cinema non è una gara.

Avvistamenti non è un festival.
Non c’è red carpet, né passerella.
Non ci sono star, né auto griffate.
Il cinema non è fuori, è dentro la sala.

 

+ + +

 

«Ho sempre fatto dei film assolutamente indipendenti, nel senso che li ho fatti come piacevano a me». Franco Piavoli

Il Cineclub Canudo presenta l’undicesima edizione della Mostra Internazionale del Video e del Cinema d’Autore Avvistamenti, che si svolgerà presso il Teatro Garibaldi di Bisceglie dal 26 al 28 dicembre 2013 e sarà dedicata al cinema del maestro Franco Piavoli e dei registi della rassegna Made in Italy, curata dagli organizzatori Antonio Musci e Daniela Di Niso. La Mostra, patrocinata dall’Assessorato al Mediterraneo, alla Cultura e al Turismo della Regione Puglia e dal Comune di Bisceglie, si aprirà il 26 dicembre alle ore 18.00 (ingresso libero) con una conversazione che il professor Giovanni Dotoli dell’Università degli Studi di Bari e Antonio Musci del Cineclub Canudo terranno sull’attualità dell’opera e del pensiero di Ricciotto Canudo a novanta anni dalla sua morte. Nato a Gioia del Colle il 2 gennaio 1877 e morto a Parigi il 10 novembre 1923, Ricciotto Canudo è uno dei grandi nomi della nostra terra che hanno onorato l’Italia in Francia e nel mondo. Scrittore, poeta, romanziere, novellista, critico letterario, è oggi ricordato soprattutto per la suo accorata battaglia in favore del cinema come arte, sin dal 1908 fino alla sua morte. Celeberrimo il suo libro L’usine aux images, “L’officina delle immagini”, uscito per la prima volta in edizione italiana a cura di Mario Verdone. Per vent’anni, Ricciotto Canudo è stato il catalizzatore dei movimenti letterari e artistici parigini ed europei a Parigi, contribuendo fortemente all’affermazione delle avanguardie storiche, sulla linea della collaborazione fra tradizione e innovazione. Per molti aspetti il pensiero di Canudo è di grande attualità, dalla letteratura, al cinema, alla politica. Il suo ritorno in questi giorni ne potrebbe favorire la definitiva consacrazione, come uno dei grandi intellettuali del Mezzogiorno.

Avvistamenti rende omaggio ad un grande del cinema italiano, Franco Piavoli, che sarà presente a Bisceglie ed a cui è dedicata una retrospettiva completa. Franco Piavoli nasce a Pozzolengo (Brescia), il 21 giugno del 1933. Dopo gli studi classici si laurea, nel 1954, in Giurisprudenza, presso l’università di Pavia e per cinque anni esercita la professione di avvocato, continuando a coltivare interesse per la fotografia, la pittura, l’etologia e la botanica. Dall’inizio degli anni Sessanta è insegnante in un istituto tecnico e realizza cortometraggi a passo ridotto, premiati in numerosi concorsi nazionali. Nel 1978 abbandona la scuola e, su spinta di Silvano Agosti, inizia a lavorare al suo primo lungometraggio. Singolare figura di film-maker indipendente, Franco Piavoli realizza e produce da solo i suoi film, spesso effettuando le riprese nella sua casa sulle colline del lago di Garda. Persegue un’originale idea di cinema lirico-sinfonico in cui le immagini, non più costruite in maniera antropocentrica, costituiscono una sorta di partitura audiovisiva dal forte impatto emozionale.

Si parte il 26 dicembre alle ore 20.00 (abbonamento 5 euro), con la proiezione del lungometraggio “Al primo soffio di vento” e si prosegue alle 21.30 con il capolavoro “Il pianeta azzurro”. Il 27 alle ore 18.00 saranno proiettati i primi cortometraggi di Piavoli degli anni 50 e 60, mentre alle 20.00 si prosegue con “Voci nel tempo” e alle 21.30 “Nostos – il ritorno”. Il 28 alle 18.00 si conclude la retrospettiva su Piavoli con la proiezione di “Affettuosa presenza” e del documentario Habitat [Piavoli] di Claudio Casazza e Luca Ferri.

La seconda parte di Avvistamenti consiste nella rassegna Made in Italy, una selezione di autori tra i più interessanti nel panorama del video e del cinema, ma anche della musica sperimentale in Italia. In programma a partire dalle 20.30 del 28 dicembre: “El tiempo del no tiempo” di Giuseppe Spina e Giulia Mazzone, “Elegie dall’inizio del mondo” di Francesco Dongiovanni, “pinKsects” (dittiKo antimediatiKo-capitolo #1) di E.G.O., “Kurgan” di Igor Imhoff, “The mutability of all things and the possibility of changing some” di Anna Marziano, “La benedizione degli animali” di Cosimo Terlizzi, “Lezuo” di Giuseppe Boccassini, presentato in anteprima al 31° Torino Film Festival nella sezione internazionale Onde. Si termina con due performance incentrate sul rapporto tra suoni e immagini, ovvero la sonorizzazione dal vivo di “By The Sun’s Rays”, film americano del 1914 di Charles Giblyn, opera di Deckard (alias Beppe Massara) e “Flow Signs”, una performance audio-visuale di Francesco Giannico e Theo Allegretti.

Infine nei tre giorni di Avvistamenti si terrà un laboratorio di video arte per ragazzi da 10 a 15 anni sul tema della natura, ispirato all’opera del maestro Franco Piavoli e perciò intitolato proprio “Il pianeta azzurro”, condotto dagli artisti Raffaele Fiorella e Francesca Loprieno. Questo laboratorio è promosso nell’ambito del progetto Museo di cartone, vincitore del bando regionale Bollenti Spiriti – Principi Attivi, in collaborazione con Avvistamenti: il video prodotto nel corso del laboratorio sarà proiettato in anteprima alle 20.30 del 28 dicembre, inserito all’interno del programma della rassegna Made in Italy.

A questa edizione di Avvistamenti hanno collaborato: Nomadica – Circuito per il cinema, Solares – Fondazione delle arti, Museo di cartone, Rapporto Confidenziale – rivista digitale di cultura cinematografica, L’Officina delle Immagini, Pulpstudio, Actioncam Studio, TaRock Records.

 

+ + +

 

PROGRAMMA COMPLETO

 

GIOVEDÌ 26 DICEMBRE

ORE 18.00 – ATTUALITÀ DI RICCIOTTO CANUDO 90 ANNI DOPO

INCONTRO CON IL PROF. GIOVANNI DOTOLI

ORE 20.00 – RETROSPETTIVA PIAVOLI

AL PRIMO SOFFIO DI VENTO
Italia, 2002 (85′ – 35mm, col.)

A SEGUIRE INCONTRO CON FRANCO PIAVOLI

ORE 21.30 – RETROSPETTIVA PIAVOLI

IL PIANETA AZZURRO
Italia, 1982 (88′ – 35mm, col.)

 

VENERDÌ 27 DICEMBRE

ORE 18.00 – RETROSPETTIVA PIAVOLI

AMBULATORIO
Italia, 1954 (4′ – b/n)

LE STAGIONI
Italia, 1961 (25′ – 8mm, col.)

DOMENICA SERA
Italia, 1962 (12′ – 8mm, col.)

EMIGRANTI
Italia, 1963 (12′ – 8mm, b/n)

EVASI
Italia, 1964 (12′ – 8mm, b/n)

LO ZEBÙ E LA STELLA
di Franco e Mario Piavoli
Italia, 2007 (18′ – Dvcam, col.)

ORE 20.00 – RETROSPETTIVA PIAVOLI

VOCI NEL TEMPO
Italia, 1996 (86′ – 35mm, col.)

A SEGUIRE INCONTRO CON FRANCO PIAVOLI

ORE 21.30 – RETROSPETTIVA PIAVOLI

NOSTOS – IL RITORNO
Italia, 1989 (87′ – 35mm, col.)

 

SABATO 28 DICEMBRE

ORE 18.00 – RETROSPETTIVA PIAVOLI

AFFETTUOSA PRESENZA
Italia, 2004 (65′ – DV, col.)

HABITAT [PIAVOLI] – LUCA FERRI, CLAUDIO CASAZZA
Italia, 2013 (59′ – col.)

A SEGUIRE INCONTRO CON GLI AUTORI

ORE 20.30 – MADE IN ITALY

PROIEIZIONE VIDEO PRODOTTO NEL LAB FIORELLA

EL TIEMPO DEL NO TIEMPO – GIUSEPPE SPINA, GIULIA MAZZONE
Messico/Italia, 2013 (44′, MiniDV – HD – col.)

ELEGIE DALL’INIZIO DEL MONDO – FRANCESCO DONGIOVANNI
Italia, 2013 (40’ – col.)

pinKsects (dittiKo antimediatiKo-capitolo #1) – E.G.O.
Italia, 2012/2013 (6’08″ – col.)

KURGAN – IGOR IMHOF
Italia, 2013 (5’04″ – col.)

THE MUTABILITY OF ALL THINGS – ANNA MARZIANO
Francia, 2011 (16’ – 16mm, col.)

LA BENEDIZIONE DEGLI ANIMALI – COSIMO TERLIZZI
Italia, 2013 (7’41″ – col.)

LEZUO – GIUSEPPE BOCCASSINI
Germania/Italia, 2013 (16’ – col.)

BY THE SUN’S RAYS – DECKARD
Italia, 2013 (11’49″ – sonorizzazione)

FLOW SIGNS – FRANCESCO GIANNICO, THEO ALLEGRETTI
Italia, 2013 (50’ – A/V performance)

 

26-27-28 DICEMBRE

ORE 10.00 – 12.00 / 16.00 – 18.00 – IL MUSEO DI CARTONE

IL PIANETA AZZURRO – CON RAFFAELE FIORELLA E FRANCESCA LOPRIENO
Laboratorio di Video Arte ispirato al regista Franco Piavoli

 

+ + +

 

avvistamenti.it

 

+ + +

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+