Palermo // Sicilia QUEER filmfest 2014

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Dal 5 all’11 giugno, avrà luogo a Palermo, la quarta edizione del SICILIA QUEER FILMFEST. Anticipazioni sul programma e nuove importanti collaborazioni, tra cui quella con il TEATRO BIONDO STABILE DI PALERMO, sono state presentate oggi alla stampa.
Ha preso il via già da qualche mese la programmazione della quarta edizione del SICILIA QUEER filmfest, il festival cinematografico diretto da Andrea Inzerillo (direzione artistica) e Tatiana Lo Iacono (direzione organizzativa), che si svolgerà quest’anno dal 5 all’11 giugno 2014 al Cinema De Seta ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo. Come per le precedenti edizioni, anche nel 2014 il Sicilia Queer si avvicina al traguardo della nuova edizione attraverso un percorso di iniziative rivolte alla città: anteprime cinematografiche, incontri, seminari universitari e l’avvio di nuove collaborazioni.

 
ANTEPRIMA

 
Prossima tappa di questo percorso sarà la proiezione in anteprima regionale di Il tocco del peccato, del regista cinese Jia Zhang-Ke in programma al Cinema De Seta il prossimo 5 aprile alle 21.00. Prosegue così il lavoro sulle nuove visioni che il Sicilia Queer da anni porta avanti in città promuovendo opere di qualità in versione originale con sottotitoli.

 
PROSPETTIVA QUEER

 
Il festival ha instaurato fin dal primo anno della sua costituzione un tessuto ampio di collaborazioni con la città. Tra queste, quella con l’Università di Palermo che è partner anche per il 2014 della realizzazione di Prospettiva Queer, un ciclo di seminari sulle diverse forme di discriminazione, accompagnati dalla visione guidata di film. I seminari sono rivolti agli studenti delle Facoltà di Lettere e Filosofia e di Scienze della Formazione dell’Università di Palermo e sono dedicati quest’anno al tema del Tabù.

 
SUMMER SCHOOL

 
Ma l’Università è partner del Festival anche per la seconda edizione della Summer School internazionale delle Differenze e delle identità plurali, organizzata dal Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Palermo e dal Dottorato di Ricerca in studi letterari, filologici e linguistici delle Università di Palermo e Catania, in collaborazione con Sicilia Queer e Sole Luna Festival e dedicata quest’anno a Corpi, linguaggi, culture (cfr. programma allegato).
La Summer School, che svolgerà i suoi lavori in italiano e in inglese, è aperta a studenti di tutto il mondo; il programma è consultabile anche sul portale UNIPA e sul sito del SQFF dove è possibile iscriversi. http://www.siciliaqueerfilmfest.it/festival/it/home/27-formazione/summer-school/272-summer-school-2014.html.

 
OSPITI

 
Il programma della Summer School s’intreccerà con quello del Festival e condividerà alcuni degli ospiti presenti alla quarta edizione del Sicilia Queer: tra questi Walter Siti, vincitore del Premio Strega con Resistere non serve a niente, che presenterà all’interno di Letterature Queer il suo ultimo romanzo, Exit Strategy, appena pubblicato per i tipi di Rizzoli; ma anche gli enfants terribles del teatro contemporaneo, Stefano Ricci e Gianni Forte, che verranno a ritirare al Festival il Premio Nino Gennaro e chiuderanno la Summer School con una conversazione aperta alla città a partire dal loro teatro.
Altro ospite d’eccezione della quarta edizione del SQFF sarà il regista Alain Guiraudie, autore del fortunato Lo sconosciuto del lago, film vincitore della Queer Palm all’ultima edizione del Festival di Cannes, giudicato dai Cahiers du cinéma come il miglior film in assoluto di tutto il 2013. Regista immaginifico, colto, ironico, profondo, Guiraudie, ancora poco noto in Italia, sarà presente a Palermo per tutta la durata del festival che gli dedicherà una retrospettiva quasi completa.

 
TRAILER

 
Il trailer della quarta edizione del Sicilia Queer è firmato quest’anno da Paul Vecchiali, grande maestro del cinema mondiale, già ospite della terza edizione del Festival nel giugno 2013. Realizzato espressamente da Vecchiali per il Sicilia Queer il trailer è un’opera poetica e politica al contempo e coinvolge due attori molto noti del cinema indipendente francese come Astrid Adverbe e Pascal Cervo. “È un grande omaggio e un onore per noi” – afferma Andrea Inzerillo, direttore artistico del Festival – “dopo i trailer di Roberta Torre, Stefano Savona, Vincent Dieutre, continuare questa tradizione dei trailer d’autore con un nome così significativo”.

 
QUEER SHORT

 
Parte integrante del Festival è il QUEER SHORT, il concorso internazionale del Sicilia Queer filmfest, una selezione competitiva di cortometraggi (durata massima 20 minuti) realizzati in pellicola, in video o con le più aggiornate tecnologie digitali, che siano riconducibili a tematiche glbt o che riguardino anche l’eterosessualità secondo una prospettiva queer. Alla scadenza dei termini (20 marzo ’14) sono iscritti al concorso più di cento cortometraggi provenienti da tutto il mondo (25 paesi tra cui Germania, Australia, Giappone, Canada, Malesia, Vietnam, Corea del Sud etc.) che dopo un’accurata selezione saranno presentati al pubblico e alla Giuria durante il Festival.

 
ISTITUTI STRANIERI DI CULTURA

 
Il Sicilia Queer è diventato un appuntamento fisso anche per gli istituti stranieri di cultura (Goethe Institut, Instituto Cervantes e Institut français) presenti a Palermo, che confermano per la quarta volta consecutiva il loro sostegno alla manifestazione non soltanto in termini economici, ma anche nell’ottica di un reale e fruttuoso scambio culturale che consentirà come sempre una grande presenza internazionale per la quarta edizione del festival.

 
TEATRO BIONDO

 
Nell’ottica di una crescita del Sicilia Queer e nell’ambito di un coinvolgimento sempre maggiore della città il Festival incontra quest’anno, grazie al cambio di direzione artistica che ha investito questo teatro, una nuova disponibilità da parte del Teatro Stabile della città di Palermo, che ospiterà un progetto composito e articolato. L’idea è che il Sicilia Queer adotta il Teatro Biondo nel mese di maggio, per un Maggio Queer dedicato a un tema spinoso e importante che merita tutta l’attenzione delle forze sociali, politiche e culturali: quello dello stigma riguardante le famiglie omogenitoriali.

Il programma prevede:

Un laboratorio teatrale
in vista della messa in scena dello spettacolo A fondo, su una drammaturgia inedita di Giovanni Lo Monaco, condotto dallo stesso autore e da Enrico Roccaforte, con incursioni di Filippo Luna ed esponenti della compagnia Sud Costa Occidentale di Emma Dante. Il laboratorio avrà luogo dal 13 al 25 maggio 2014, avrà un costo di 50 euro e potranno presentare richiesta di partecipazione attori e attrici professionisti e non professionisti. I provini si svolgeranno presso il Teatro Biondo il 10 e l’11 maggio. Il bando è già on line sul sito del Sicilia Queer e del Teatro Biondo (cfr. allegato).

La Celebrazione della Giornata mondiale per la lotta contro l’omofobia
In occasione della Giornata mondiale per la lotta contro l’omofobia, il 17 maggio 2014, saranno invitati gli studenti delle classi finali degli Istituti superiori di Palermo, alla proiezione del film (Teatro Biondo, Sala Grande, ore 10.00) I ragazzi stanno bene di Lisa Cholodenko (USA, 2010). Per l’occasione saranno presenti le associazioni e i movimenti glbt cittadini. Nel pomeriggio avrà luogo una tavola rotonda con le Famiglie Arcobaleno ed Emma Dante sul tema: “Famiglie omogenitoriali e dintorni”, mentre la sera è previsto in Sala grande lo spettacolo teatrale Ballarini, scritto e diretto da Emma Dante, e interpretato da Sabino Civilleri e Manuela Lo Sicco.

You know… di Dio e del sesso
Il 30 e il 31 maggio sarà replicato al Teatro Biondo (Sala Strehler) lo spettacolo You know… di Dio e del sesso, scritto e diretto da Giovanni Lo Monaco e interpretato da Filippo Luna, che viene riproposto con due repliche straordinarie dopo il successo sui palcoscenici del Teatro Libero di Palermo e del Teatro dei Filodrammatici di Milano.

Serata inaugurale del SQFF
Il 4 giugno 2014 nella Sala grande del Teatro Biondo Stabile di Palermo ci sarà invece la serata d’inaugurazione della quarta edizione del Sicilia Queer, alla presenza delle istituzioni, della madrina 2014 del Festival, della Giuria internazionale e con la proiezione in anteprima assoluta del primo film della quarta edizione del SQFF.

 
RICONOSCIMENTI

 
Il riconoscimento di questo lavoro di progettazione sempre più ampio (a livello regionale e non solo) ha avuto riscontro nelle scorse settimane con l’elezione di Tatiana Lo Iacono, direttrice organizzativa del Sicilia Queer, a Presidente del Coordinamento dei Festival siciliani: una struttura fondamentale nei rapporti tra i festival esistenti su tutto il territorio regionale e di raccordo con le istituzioni, in vista di uno sviluppo della presenza cinematografica e della vocazione turistica del territorio.

 
Il NUOVO SITO WEB

 
È stato realizzato da Antonio Mirabella e Leonardo Durante il nuovo sito del SQFF che invitiamo il pubblico a consultare. Rinnovato nella struttura e nella grafica, pensato come strumento non soltanto di ausilio ma anche di diffusione di contenuti e come prosecuzione del lavoro di ricerca del festival. www.siciliaqueerfilmfest.it/festival/it .

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+