Porn To Be Free di Carmine Amoroso

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Porn to Be Free01

Crowdfunding per Porn To Be Free, documentario sulla lunga e difficile lotta per la libertà sessuale e di espressione, realizzato da Carmine Amoroso.

 

 

Un paese libero e civilizzato dovrebbe essere giudicato dalla disponibilità ad accettare il porno.
Salman Rushdie

 

PORN TO BE FREE (PORNO E LIBERTÀ) è un documentario di Carmine Amoroso sulla lotta di una generazione che ha combattuto il puritanesimo e la censura per la libertà d’espressione e la libertà sessuale. Nell’Italia degli anni ’70, in un paese ancora prigioniero dell’ipocrisia cattolica sul sesso, un gruppo di ribelli inizia una battaglia contro la censura e il comune senso del pudore attraverso l’arma della pornografia. Insieme fanno tremare la chiesa, la politica e le istituzioni.

Con immagini libere ed inedite, il film ripercorre la storia e le battaglie di un gruppo di guerrieri: dall’italiano Lasse Braun che inventa e sdogana la cultura del porno nel mondo a Riccardo Schicchi, maestro di provocazioni e trasgressioni come l’elezione di Cicciolina in Parlamento. Gli altri protagonisti sono Judith Malina, il Living Theatre, Vincenzo Sparagna, Il Male, Le Ore, Frigidaire, Filippo Scozzari, Suor Dentona, Andrea Pazienza, Giuliana Gamba, Helena Velena, Ifix Tchen Tchen, Siné, Il Parco Lambro, Mario Mieli… PORN TO BE FREE (PORNO E LIBERTÀ) è un viaggio verso l’utopia con una banda di rivoltosi ironici e dissacranti che sognava un mondo più libero e più felice e che ha aperto la strada a numerosi movimenti successivi, dal neo-femminismo alla lotta per i diritti LGBT.

 

IL CROWDFUNDING

Solo quando è buio riusciamo a vedere le stelle.
Martin Luther King

Questo film nasce prima di tutto da un incontro tra il regista, Carmine Amoroso, ed i protagonisti dell’epoca. Dopo due film di fiction, Come mi vuoi e Cover Boy, Carmine si è interessato al lato politico di una forma d’espressione troppo spesso considerata in maniera caricaturale o morbosa. PORN TO BE FREE (PORNO E LIBERTA’) è stato realizzato in modo del tutto indipendente. Nessuna istituzione, né pubblica, né privata, ha voluto finanziarci. È bastato leggere la parola “porno” nel titolo per rifiutare ogni apporto produttivo e distributivo. Noi invece crediamo che ci siano persone libere che, come noi, vogliono che questa storia venga raccontata, contro ogni forma di censura. Per questo ci rivolgiamo alla Comunità. Non censurarlo anche tu. Diventa con noi parte di questo film e entra come protagonista nella sua realizzazione. Ogni donazione, non importa se grande o piccola per noi sarà fondamentale. Sostieni la rivoluzione sessuale raccontata da chi l’ha fatta veramente.

Abbiamo di recente completato un premontaggio del film e abbiamo ora bisogno del vostro sostegno per finalizzare la post-produzione in modo che il film possa per essere visto. Abbiamo bisogno di 15.000 € per coprire le seguenti attività:

– Montaggio del suono
– Mix audio
– Correzione del colore
– Conforme
– Prima e seconda copia DCP

Questi passaggi, anche se tecnici, sono assolutamente essenziali perché il film possa partecipare a qualche festival e trovare una distribuzione cinematografica. Crediamo che questa sia una storia che deve essere raccontata su un grande schermo per un pubblico internazionale.

 

I PREMI

Adesso bisogna riempirli di porno, sbatterlo da tutte le parti.
Lasse Braun

Come premi per voi, abbiamo a disposizione diversi film inediti o molto rari di Riccardo Schicchi, Lasse Braun, Giuliana Gamba e Carmine Amoroso. In più, abbiamo creato una borsa di tela speciale PORN TO BE FREE e possiamo organizzare una prima romana del film, nonché un weekend di proiezione e dibattito nella Repubblica di Frigolandia in Umbria.

Film di Carmine Amoroso: COME MI VUOI (1997), COVER BOY (2006)

Film di Lasse Braun: 18 LOOPS (1966-1969), THE VIKINGS (1971), WET SEX (1972), CAKE ORGY (1972), DEPRAVED (1972), FRENCH BLUE (1974), PENETRATION (1974), SENSATION (1974), BODY LOVE (1978), TROPICAL (1969)

Film di Riccardo Schicchi: CICCIOLINA E L’ORGIA ATOMICA (1984)

Film di Giuliana Gamba: CLAUDE E CORINNE: UN RISTORANTE PARTICOLARE (1981)

Se hai domande sui premi, non esitare a mandarci una mail a amo@porntobefree.net.

 

cicciolina-e-schicchi

 

I PROTAGONISTI

Riccardo Schicchi è finito in carcere per liberare tutti noi, per dimostrare che la pornografia non è un mero prodotto di consumo, ma un linguaggio di apertura.
Helena Velena

Carmine Amoroso: regista, sceneggiatore ha scritto e diretto varie inchieste giornalistiche. È autore della sceneggiatura di Parenti Serpenti, regia di Mario Monicelli. Nel 1996 ha scritto e diretto Come Mi Vuoi, primo film italiano a tematica transgender, con Monica Bellucci e Vincent Cassel. Il film è stato distribuito nel mondo e divenendo negli anni uno dei film più rappresentativi del queer cinema. Nel 2007 ha realizzato il suo secondo lungometraggio Cover Boy. Il film ha rappresentato l’Italia in oltre 90 festival, vincendo 40 premi ed è entrato nella terna dei film candidati dall’Italia per il premio Oscar 2008, assieme a Gomorra e Il Divo. Nel 2008 ha scritto il soggetto del documentario Sound of Morocco per la regia di Giulia Gamba.

Riccardo Schicchi: fotografo, produttore, manager, è stato il protagonista assoluto della pornografia italiana degli anni settanta e ottanta. Ha sghettizzato il porno, sino a farlo diventare un prodotto di largo consumo. Decine di volte denunciato processato e condannato, è stato soprannominato il Che Guevara del porno. È stato l’inventore e lo scopritore di veri e proprie icone mediatiche, da Cicciolina a Moana Pozzi, passando per Rocco Siffredi.

Ilona Staller: in arte Cicciolina, è stata sicuramente la più famosa ma anche la più discussa pornostar di tutti i tempi. Nata in Ungheria e trasferitasi in Italia nei primi anni settanta ha contribuito in maniera decisiva a ridefinire i confini del comune senso del pudore, divenendo un’eroina della liberazione dei costumi sessuali per una generazione intera. Ilona Staller è stata la prima pornostar eletta in un parlamento nel 1987 .Nel 1991 sposa uno degli artisti americani più celebri, Jeff Koons dal cui matrimonio nascerà il figlio Ludwig. Ritiratasi dal porno ma mai pentita, continua a battersi per la libertà sessuale dei carcerati, per la depenalizzazione delle droghe e contro ogni forma di censura.

Lasse Braun (Alberto Ferro): di origine italiana, è stato il re della Sex Revolution degli anni sessanta e settanta. Ha dedicato la vita alla liberalizzazione della pornografia che l’ha visto protagonista in Europa e negli Stati Uniti. Alla fine degli anni sessanta fonda a Stoccolma la AB Film producendo e dirigendo decine di film entrati nella storia del porno. Nel 1971 incontra l’americano Reuben Sturman, l’inventore dei peep show, che diventa suo socio d’affari. Nel 1974 è il primo regista a portare un film porno a Cannes. Nel 1977, dopo anni di lotte, successi e casi giudiziari, lascia l’attività militante continuando quella di regista e scrittore.

Giuliana Gamba: nei primi anni settanta, è stata la prima donna regista in Europea a realizzare film hard sotto lo pseudonimo di Therese Dunn, divenendo emblema del pornofemminismo. In seguito si orienta verso il cinema erotico per poi cambiare completamente genere, firmando documentari politici e serie per la televisione pubblica.

 

AIUTACI

Se vuoi far parte di questo film e combattere la censura, hai diversi modi di aiutarci. Abbiamo ovviamente bisogno di contributi, ma ci serve anche che ci aiuti a diffondere il nostro messaggio condividendo questo progetto con i tuoi amici. Per questo, siamo anche presenti su Facebook e Twitter. Grazie di cuore.

Porn to Be Free @ IndieGoGo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+