Best of the Decade # Kevin Knox

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Questa fine d’anno è pure la conclusione del primo decennio degli anni duemila (2000-2009).

È dunque tempo di bilanci. Quali sono i film più importanti degli anni zero?
Con questa serie di post diamo il via ad una raccolta di elenchi, liste, graduatorie e classifiche che con tutta probabilità troveranno una (parziale) sintesi sul numero21 di
Rapporto Confidenziale (gennaio 2010).
 

Kevin Knox, storico e critico cinematografico americano, si è tuttafo in un’impresa sconsiderata: stilare l’elenco, anno per anno, dei migliori film del decennio 2000-2009. Sul suo blog, THE MOST BEAUTIFUL FRAUD IN THE WORLD, sta realizzando un post per anno (al momento è giunto al 2003, in cui fa svettare su tutti l’esperimento americano di Lars von Trier Dogville) con un elenco sintetico dei titoli più importanti del decennio, partendo appunto dall’anno 2000. Pur se decisamente nordamericano-centrica, questa lista riporta in luce una serie di titoli che a loro modo diverranno piccoli (The Virgin Suicides) e grandi (In the Mood For Love) classici delle future visioni (domestiche).

Kevin Knox
[THE MOST BEAUTIFUL FRAUD IN THE WORLD]
The Best of the Decade (2000)

01. In the Mood For Love (Wong Kar Wai)
02. Werckmeister Harmonies (Bela Tarr)
03. American Psycho (Mary Harron)
04. Dancer in the Dark (Lars von Trier)
05. Memento (Christopher Nolan)
06. Amores perros (Alejandro Gonzalez Inarritu)
07. The Heart of the World (Guy Maddin)
08. Yi Yi (Edward Yang)
09. Requiem For A Dream (Darren Aronofsky)
10. O Brother, Where Art Thou? (Joel & Ethan Coen)
11. Our Lady of the Assassins (Barbet Schroeder)
12. The Virgin Suicides (Sofia Coppola)

[Fonte: http://themostbeautifulfraudintheworld.blogspot.com]

 

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+
  • leandro

    piccola Precisazione: la classifica riguarda i migliori film dell’ anno 2000 e non del decennio…

  • Grazie della segnalazione, forse abbiamo pubblicato il post un po’ troppo di fretta… ora però è OK !