Before the Devil Knows You’re Dead > Sidney Lumet

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Before the Devil01

Articolo pubblicato su RC numero2 | febbraio’08 (pag. 43)
free download 8.24.2ftp

Il criptico giallo tragico di Sidney Lumet

L’ormai ottantatreenne Sidney Lumet, autore di capolavori come 12 Angry Man, Serpico, Quel pomeriggio di un giorno da cani, ha raggiunto un momento della carriera in cui può permettersi di osare con i suoi film, libero da ogni remora o pressione dei distributori. Ne è un chiaro esempio il suo ultimo lavoro, Before the Devil Knows You’re Dead, film presentato alla Festa del Cinema di Roma nonostante il cineasta americano fosse assente causa un’otite che gli aveva impedito di abbandonare gli States – proiezione preceduta da una estenuante passerella di giovani e promettenti attori (o presunti tali).
La storia, che ruba il titolo ad un modo di dire irlandese (May you be in heaven half an hour before the Devil knows you’re dead), racconta il disfacimento moraleconomico di una famiglia “tipo” americana.
I fratelli Andy (Philip Seymour Hoffman) ed Hank (Ethan Hawke) decidono di rapinare la piccola gioielleria dei loro genitori (Albert Finney e Rosemary Harris) per poter far fronte ad impellenti problemi finanziari.
A complicare la situazione c’è il triangolo amoroso che vede al vertice l’attraente Gina (Marisa Tomei) ed ovviamente il piano – approssimativo e progettato dal più grande dei due – fallisce, innescando una spirale di violentissime conseguenze.
Come detto, Lumet si concede il lusso di esagerare, giocando con l’ordine cronologico degli eventi, con il montaggio, persino con il sonoro.
Il risultato è un film – come affermato dallo stesso regista – “strano”, complesso e di difficile lettura, ma che certo non lascia indifferenti.
La trama infatti sembrerebbe costruita in modo da lasciare sempre alcuni punti in sospeso, istanti ripresi e successivamente svelati dal punto di vista dei vari protagonisti e con numerosissimi salti temporali che si intrecciano. Uso il condizionale perché di fatto al termine della proiezione si manifesta la (in parte) spiacevole sensazione che questo tipo di montaggio non sia tanto il frutto di un progetto avente una precisa identità, quanto più di un ostentato (ma godibile) esercizio di stile.
Il cast è dominato da Finney, straordinario interprete di un ruolo notevolmente impegnativo, e dal sempre affidabile Hoffman, ancora una volta alle prese con un alter ego negativo – c’è da dire che manca alla storia un personaggio che sia totalmente “positivo”.
Before the Devil Knows You’re Dead si trasforma lentamente da presunto thriller in vera e propria tragedia, cui manca però un momento di catarsi.
Non ci sono pietà né rimorsi in questa storia insoluta e discutibile ma terribilmente bella da vedere.

Before the Devil Knows You’re Dead
(Onora il padre e la madre, USA/2007)
Regia: Sidney Lumet
Sceneggiatura: Kelly Masterson
Musiche: Carter Burwell
Fotografia: Ron Fortunato
Montaggio: Tom Swartwout
Interpreti principali: Philip Seymour Hoffman, Ethan Hawke, Albert Finney, Marisa Tomei, Arija Bareikis, Rosemary Harris, Sakina Jaffrey, Amy Ryan
123’

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+