Kadin düsmani > Ilhan Engin

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Kadin düsmani01

Trama

Alcune giovani donne vengono perseguitate, uccise e quindi violentate da un misterioso uomo mascherato.

Commento

Un lungo silenzio accompagna le prime immagini del film, che consistono nella rappresentazione di una serie di omicidi. In un bellissimo bianco e nero, Ilhan Engin (in seguito regista di Dev adam, 1968) mescola giallo e gotico inserendovi numerosi elementi pruriginosi, grazie ai numerosi, anche se non troppo espliciti (si parla di anni ’60), nudi femminili e a un misterioso assassino mascherato da diavolo che ha rapporti sessuali con le sue vittime dopo averle uccise. Come nella tradizione del giallo, sarà necessario attendere la fine perché il colpevole, ricercato da un investigatore interpretato da Ekrem Bora, abitualmente utilizzato nel ruolo del cattivo, si riveli e riveli anche i motivi che l’hanno spinto a uccidere alcune donne. Nel frattempo, vengono inseriti nella storia personaggi il cui compito consiste nel confondere – efficacemente, va detto – lo spettatore.
Il film è dichiaratamente ispirato al giallo all’italiana, i primi, quelli non ancora graficamente violenti, e quindi gli omicidi non sono espliciti e non scorre una goccia di sangue. Questo non significa però che manchino di efficacia visiva, al contrario, il ritmo della storia e la suspense costruita nell’attesa del prossimo omicidio sono di rara riuscita.

Roberto Rippa

DVD

La Onar Films presenta Kadin düsmani in formato 1.33:1 full frame. La qualità dell’immagine, a dispetto dei molti graffi e spuntinature dovute all’impossibilità di partire da negativo, è piuttosto buona, comunque tra le migliori viste in DVD pubblicati dalla Onar. L’audio in Digital Mono è buono, anche se a tratti suona leggermente distorto. Il film è presentato in turco con sottotitoli sia in inglese – senza errori – o greco moderno, come per tutte le pubblicazioni Onar.
Per quanto riguarda i contenuti extra, il DVD di Kadin düsmani presenta il documentario Turkish Fantastic Cinema Part 3, dedicato questa volta al cinema fantascientifico e horror (con spezzoni tratti da Altin Cocuck nonché, per la parte horror, da Dracula Istanbul’da e Seytan) alcuni trailer di film pubblicati da Onar, una galleria fotografica, biografie e filmografie. Nella custodia, la riproduzione della locandina del film.
Kadin düsmani rappresenta un’ulteriore chicca, imperdibile per tutti coloro che amano il cinema commerciale turco d’epoca e il fatto che si tratti di un’edizione limitata in 500 copie, unitamente al prezzo contenuto, ne fanno un acquisto assolutamente consigliato.

Kadin düsmani02

Kadin düsmani (Woman Despiser, Turchia, 1967)
Regia, sceneggiatura: Ilhan Engin
Fotografia: Memduh Yükman
Interpreti principali: Ekrem Bora, Sema Ozcan, Gulgun Erdem, Engin Inal, Tanju Korel, Meltem Mete

Onar Films

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+