Diego Mondella | Todd Solondz. Sgradevole è bello

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Diego Mondella
Sgradevole è bello. Il mondo nel cinema di Todd Solondz
Editore: Pendragon
Pagine: 149
Anno: 2010
ISBN: 978-88-8342-826-5


Da De Sica a Comencini, da Truffaut a Van Sant, il cinema ha sempre avuto un sguardo privilegiato sul mondo dell’infanzia e dell’adolescenza. Nessun autore però come Todd Solondz è riuscito a comprendere appieno quali “sommovimenti tellurici” si agitano all’interno del cuore e della mente delle generazioni più giovani. Grazie a film controversi quali Fuga dalla scuola mediaHappinessStorytellingPalindromiLife During Wartime, ha composto negli ultimi quindici anni un grottesco e surreale romanzo costellato di disperazione e di infelicità, affermandosi come una delle voci più provocatorie del cinema indipendente americano. Pedofilia, stupro, aborto, razzismo sono le “armi” preferite attraverso cui egli intende smantellare i preconcetti, l’ipocrisia, suggerire nuovi modi di pensare il mondo, di tollerare le differenze e le umane alienazioni. Il cinema di Todd Solondz rappresenta un coraggioso atto di ribellione culturale nei confronti dell’imperante società dell’immagine, in cui vige la regola della bellezza a tutti i costi.

[Fonte: www.pendragon.it]

Prezzo di copertina: € 14.00


Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+