Suso Cecchi D’Amico | Storie di cinema (e d’altro)

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Marcello Mastroianni, Franco Cristaldi e Suso Cecchi D'Amico

Suso Cecchi D’Amico
Storie di cinema (e d’altro) raccontate a Margherita D’Amico
Edizioni Bompiani

Collana Tascabili, Milano, 2002
Pagine: 240
Isbn: 45252594
€ 7.50


Suso Cecchi D’Amico è una delle figure più rappresentative del cinema italiano. Collaboratrice, amica e confidente di personaggi come Luchino Visconti e Anna Magnani, Nino Rota, Renato Castellini e Mario Monicelli, Ennio Flaiano e Roberto Rossellini, ha firmato come sceneggiatrice anche molti celebri film. In queste “Storie di cinema (e d’altro)”, raccontate alla nipote Margherita, sfilano i protagonisti della vita culturale italiana di questi decenni, scrittori, giornalisti, attori, ma anche un giovane Cuccia ai tempi del fascismo.

Suso Cecchi D’Amico

La sceneggiatrice Suso Cecchi D’Amico, pseudonimo di Giovanna Cecchi, nasce a Roma il 21 luglio 1914.
Scrive nel 1946 la prima sceneggiatura per il film Mio figlio Professore di Renato Castellani.
Da allora lavora come sceneggiatrice con autori come Ennio Flaiano, Cesare Zavattini, Vitaliano Brancati e con registi quali Luigi Zampa (L’onorevole Angelina, 1947, Vivere in pace, 1947), Alberto Lattuada (Il delitto di Giovanni Episcopo, 1947), Vittorio De Sica (Ladri di biciclette, 1948, Miracolo a Milano, 1951), Michelangelo Antonioni (I vinti, 1952), (La signora senza camelie, 1953), (Le amiche, 1955), Francesco Rosi (Salvatore Giuliano, 1961), Mario Monicelli (Casanova ’70, 1965), Luigi Comencini (Le avventure di Pinocchio, 1972, La storia, 1985), Mauro Bolognini (Metello, 1970), Nikita Michalkov (Oci Ciornie, 1987).
Chiamata da Luchino Visconti per la sceneggiatura di Bellissima (1951), affiancherà il regista nella realizzazione di Senso (1954), Le notti bianche (1957), Rocco e i suoi fratelli (1960), Il lavoro (episodio di Boccaccio ’70, 1962), Il gattopardo (1963), Vaghe stelle dell’Orsa (1965), Lo straniero (1967), Ludwig (1973), Gruppo di famiglia in un interno (1974), L’innocente (1976).  È scomparsa il 31 luglio del 2010

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+