Farväl Falkenberg > Jesper Ganslandt

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

In una cittadina svedese sul mare, la Falkenberg del titolo, cinque amici guardano al loro futuro ma non riescono a staccarsi dal loro passato. A un certo punto uno tra loro si ucciderà e questo porterà tutti a guardarsi meglio e crescere. Per questa opera prima del ventottenne Ganslandt si è speso addirittura il nome di Terence Malick ma il risultato ricorda molto di più Gus Van Sant (e i corpi sembrano fotografati da Bruce Weber). Nulla di male, sia chiaro, avere dei modelli è inevitabile e il tutto sta nello sceglierli bene. I personaggi però sembrano solo corpi e il film, pur piacevole e interessante, lascia una sensazione di incompiutezza.

Roberto Rippa

Farväl Falkenberg (Falkenberg Farewell, Svezia, 2006)
Regia: Jesper Ganslandt
Sceneggiatura: Jesper Ganslandt, Fredrick Wenzel
Musiche: Erik Enocksson
Fotografia: Fredrick Wenzel
Montaggio: Jesper Ganslandt, Michal Leszczylowski
Interpreti principali: Holger Eriksson, David Jonsson, John Eriksson, Jesper Ganslandt, Jorgen Svensson
35mm
91’

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+