La vida secreta de las palabras > Isabelle Coixet

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Trama

Una donna solitaria e misteriosa è costretta a prendere un periodo di vacanza dal suo lavoro di operaia. Per evitare il pur temporaneo momento di inattività, si propone per un lavoro provvisorio come infermiera su una piattaforma petrolifera in via di smantellamento sulla quale dovrà accudire un uomo ustionato in un incidente che gli ha fatto anche perdere temporaneamente la vista.
Tra i due si instaura un rapporto fatto di poche parole, molti segreti e molte menzogne per proteggerli. Un rapporto dal quale nessuno dei due uscirà illeso e che, forse, potrà cambiare le loro vite.

Commento

I titoli di testa si compongono e scompongono lasciando intravvedere un’impercettibile scritta: «Always hope». Ed è proprio di speranza, nonché dell’importanza della memoria, che parla questo film. L’uomo, il sempre misurato Tim Robbins, costretto a letto da un incidente, ha come infermiera una giovane donna molto restia a dare informazioni su di sé. Il fatto che entrambi si trovino su una piattaforma petrolifera in via di smantellamento, quindi isolati dal mondo, non pare aiutarli nella difficile costruzione di un’intimità ma poi, poche parole dopo poche parole, subentra una confidenza, pur difficile per i due. Lei, si scoprirà, è una delle tante vittime di una guerra che, come dice Julie Christie in partecipazione speciale, tutti hanno già dimenticato: quella nei Balcani.
La vida secreta de las palabras è un film sul dolore, sulla necessità della memoria che aiuti a evitare nuovi orrori già vissuti. Ma, appunto, è anche un film sulla speranza, ma una speranza vera, difficoltosa, senza zuccheri aggiunti.
Un film importante che lascia aperti molti interrogativi sulla sorte dei due, forse i meno importanti tra i dubbi che affiorano, ma che mette sale su una ferita che continua a pulsare, anche se la vorremmo rimuovere.

Roberto Rippa

La vida secreta de las palabras
(titolo italiano: La vita segreta delle parole, Spagna, 2005)
Regia e sceneggiatura: Isabelle Coixet
Fotografia: Jean-Claude Larrieu
Montaggio: Irene Blecua
Interpreti principali: Sarah Polley, Tim Robbins, Julie Christie, Javier Camara, Sverre Anker Ousdal, Steven Mackintosh
112’

DVD

Etichetta: 01
Origine: Italia
Regione: 2
Formato video: Widescreen
Formato audio: Dolby Digital 5.1
Lingue: inglese, italiano
Sottotitoli: italiano
Extra: interviste / trailer

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+