Tag '1970'

Il conformista > Bernardo Bertolucci

L’Italia del “silenzio – assenso” Il conformista regia di Bernardo Bertolucci (Italia-Francia-Germania Ovest/1970) recensione a cura di Fabrizio Fogliato Il conformista (1970), film di Bernardo Bertolucci, liberamente tratto dal romanzo omonimo di Aberto Moravia, è opera autonoma con una sua espressività ed un suo linguaggio (cinematografico) specifico. L’intento del regista parmense, coadiuvato dal montatore Franco “Kim” Arcalli, è quello di

The Diane Linkletter Story > John Waters

The Diane Linkletter Story John Waters, 1970, 10′ Il 4 ottobre del 1969, Art Linkletter, famosa star televisiva americana, perse la figlia Diane, lanciatasi dal sesto piano del palazzo dove abitava. Linkletter rilasciò subito una dichiarazione del motivo del suicidio della figlia: aveva assunto dosi massicce di LSD (peccato, però, che l’autopsia rivelò che nel suo corpo non vi erano

SEIZE THE TIME | Rassegna stampa 1970

SEIZE THE TIME | Rassegna stampa 1970

Il presente articolo è stato pubblicato su Rapporto Confidenziale numero24 (aprile 2010), pp.24-26 all’interno dello speciale SEIZE THE TIME | UN FILM SULLA RIVOLUZIONE   SEIZE THE TIME | Rassegna stampa 1970 Gli articoli che compongono questa breve rassegna stampa sono stati gentilmente concessi da ACAB – Associzione culturale Antonello Branca. Molti altri articoli sono consultabili sul sito dell’ACAB, all’interno

Il giardino dei Finzi Contini > Vittorio De Sica

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale numero22 (febbraio 2010), pag. 46 Siamo a Ferrara, prima dell’inizio della seconda guerra mondiale. Un gruppo di giovani gravita attorno alla magnetica figura di Micol Finzi Contini, figlia di un’antica e aristocratica famiglia ebrea della città; i giovani, tra i quali Giorgio, si recano nello splendido parco della villa di proprietà della famiglia per giocare

Il potere > Augusto Tretti

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale – numero16, luglio-agosto 2009 (pagg. 20-21). Free download 8,8mb | 3,5mb | ANTEPRIMA   Il presente articolo è parte della prima puntata dello speciale Augusto Tretti o dell’anarchica innocenza di un irregolare del cinema italiano; a cura di Alessio Galbiati e Roberto Rippa.     Il potere di Samuele Lanzarotti   Duchamp soleva dire che l’unica soluzione per

I tre volti della paura > Mario Bava

Trama John Arrington (Stephen Forsyth), di giorno proprietario di un atelier di moda, di notte serial killer di giovani modelle preferibilmente vestite in abito da sposa, in preda ad un raptus arriva ad uccidere anche la moglie Mildred (Laura Betti). Purtroppo per lui, la donna non ha nessuna intenzione di lasciarlo vivere tranquillo e attraverso continue apparizioni non cessa di