Tag '2007'

La graine et le mulet (Cous Cous) > Abdellatif Kechiche

Kechiche è davvero impareggiabile nel recupero di una dimensione di semplicità primitiva e, per questo, genuinamente umana, all’interno del proprio cinema: La graine et le mulet, titolo originale di Cous Cous è letteralmente traducibile “il chicco e il cefalo”. Il titolo italiano non riesce a evidenziare lo statuto quasi elementale cui assurgono i due ingredienti base del cous cous di

Gordon | Joel Potrykus

GORDON di Joel Potrykus USA / 2007 / colore / inglese / Super 8 / 15′30”  Corto del 2007 diretto da Joel Potrykus, poi autore di COYOTE (2010) e del lungometraggio APE (2012), menzione speciale opera prima e premio come migliore regista nella sezione Cineasti del presente al 65. Festival internazionale del film di Locarno (2012).   Gordon (USA, 2007) Regia, sceneggiatura:

Rafuiala (Mutiny) | Bogdan Ilie-Micu

Come reagire alle quotidiane vessazioni sul lavoro da parte di un arrogante superiore? Una vendetta verticale con sorpresa. Bogdan Ilie-Micu è nato nel 1983 in Romania. Durante i corsi di regia presso la Media University di Bucarest, ha scritto e diretto i cortometraggi Rafuiala (Mutiny, 2007) e 5 secunde (5 Seconds, 2008). Nel 2012 ha realizzato il suo primo lungometraggio

Spider-Man 3 > Sam Raimi

Spider Darkman Si scrive Spider-Man 3, ma si legge Spider-Man per (contro) 3. Harry Osborn, l’Uomo Sabbia e Venom. Solo che in Sam Raimi il numero perfetto è tutt’altro che tale. Osborn ha vuoti di memoria, oscilla tra l’essere amico o nemico, è un cattivo a metà. L’Uomo Sabbia, altro doppio, galeotto smaterializzato da un esperimento di fisica anti-fisico, alla

Shelter > Jonah Markowitz

Zach è un aspirante studente di belle arti che abita a San Pedro, California. Costretto ad accantonare le sue ambizioni e accettare lavori di poco conto per contribuire alla conduzione della sua famiglia, che comprende un padre disabile in seguito a un incindente professionale e una sorella madre di un bambino di cinque anni, trova come unica fonte di libertà

Teeth (Denti) > Mitchell Lichtenstein

Scarsamente in confidenza con il suo corpo, una studentessa liceale scopre un’anomalia fisica nel momento in cui diventa oggetto di violenza da parte di alcuni tra gli uomini che la circondano. Dawn è una liceale che si è immolata alla causa della conservazione della verginità sino al matrimonio e tenta di fare proseliti tra le sue compagne di scuola. Una

Après lui > Gaël Morel

Camille vede la sua vita distrutta dopo la scomparsa del figlio, Mathieu, in un incidente automobilistico. Incapace a rassegnarsi si aggrappa a Franck, il migliore amico del figlio, nonostante fosse alla guida dell’auto quando è avvenuto l’incidente e molti lo giudichino il principale responsabile della morte di Mathieu. I parenti e gli amici di Camille non comprendono questo suo comportamento,

Balaou > Gonçalo Tocha

Non c’è alcun dubbio sul fatto che “É na terra não é na lua” (“It’s the Earth Not the Moon”), opera seconda di Gonçalo Tocha, è stata in assoluto una tra le opere da me più amate tra quelle presentate al 64. Festival internazionale del film Locarno. E non solo da me, visto che il film ha ottenuto una menzione

Micropunta > Nah

Soho, Londra, 2007 Istituto Micropunta sta lavorando al progetto Power to the Sisters, di cui è parte integrante il libro Per Dio e L’impero di Stickyboy. Nel corso di una ripresa, un ragazzo si fionda davanti alla telecamera e inizia a rappare per poi sparire così come era apparso. Un video premonitore di quanto accadrà quattro anni dopo, proprio in

Lugano // Tutti i colori del giallo 2011

Tutti i colori del giallo / Settima edizione 11/13 maggio 2011 Cinema Lux, Lugano-Massagno Mercoledì 11 maggio – ”Un bar anomalo della Toscana” 18’30 – Roberto Corrent presenta Marco Malvaldi 19’45 – Aperitivo toscano 21’00 – Film “La ragazza del lago“ di Andrea Molaioli, 2007 Giovedì 12 maggio – ”Il Giallo svedese nacque così” 18’30 – Paola Pioppi, incontra e