Tag 'Alexandre Desplat'

Sur mes lèvres (Sulle mie labbra) > Jacques Audiard

La trentacinquenne Carla Bhem, che riesce a sentire unicamente grazie a una protesi uditiva, lavora come segretaria presso la Sédim, un’agenzia immobiliare, dove viene pagata una miseria e viene tratta con sufficienza da colleghi e superiori. La sua esistenza solitaria subirà un sostanziale cambiamento all’incontro con Paul Angéli, ex carcerato che si aggiunge ai dipendenti della società , con cui

The Tree of Life > Terrence Malick

Un film biologico. Dopo settimane di attesa finalmente questa sera sono riuscito a scovare questo film in un cinema nei paraggi. Mi sono dovuto accontentare di un multisala, ma che diamine, è un film di Malick! Con tutta probabilità quando uscirà il suo prossimo, questo multisala sarà fallito da anni e io lo avrò rimosso dalla mia memoria. Entro e

Carnage > Roman Polanski

Carnage. Sipario. Un domicilio coatto. Carnage. Sipario. Un domicilio coatto.  La prima cosa che uno spettatore poco avveduto potrebbe dire, quasi certamente,  riguardo questo film, è che si tratti di un film teatrale. Nulla potrebbe essere più vero e sbagliato, allo stesso tempo. Carnage denuncia la sua teatralità fino da subito, il testo è dichiaratamente teatrale, l’accompagnamento musicale sembra essere

The Ghost Writer > Roman Polanski

Film fortemente hitchcockiano per Roman Polanski (molto più del poco riuscito Frantic del 1988) questo The Ghost Writer – L’uomo nell’ombra, tratto da un mediocre romanzo di Thomas Harris sceneggiato da Polanski stesso. Non solo per la storia che vede un uomo qualunque proiettato e quindi prigioniero di una vicenda di cui inizialmente gli sfuggono i contorni, ma anche per