Tag 'Christophe Honoré'

Après lui > Gaël Morel

Camille vede la sua vita distrutta dopo la scomparsa del figlio, Mathieu, in un incidente automobilistico. Incapace a rassegnarsi si aggrappa a Franck, il migliore amico del figlio, nonostante fosse alla guida dell’auto quando è avvenuto l’incidente e molti lo giudichino il principale responsabile della morte di Mathieu. I parenti e gli amici di Camille non comprendono questo suo comportamento,

Le clan > Gaël Morel

Annecy, Alta Savoia, estate: la vita di tre fratelli algerini di seconda generazione nei mesi successivi alla morte della madre. Marc fa uno sgarro ad alcuni spacciatori mettendosi nei guai, Christophe esce di galera con l’intenzione di non farvi più ritorno, Olivier, il minore, si innamora di Hicham, con cui pratica la capoeira. A otto anni dal suo primo lungometraggio,

Sagat > Pascal Roche, Jérôme M. Oliveira

SAGAT Pascal Roche e Jérôme M. Oliveira Francia – 2011 – francese – colore – 40′ – HD “La pornografia gay costituisce una parte sproporzionatamente grande dell’industria del porno. Si stima che da 1/3 a metà dei 2.5 miliardi di dollari di introito annuale sia dovuto a vendita e noleggio di materiale gay”. (Mickey Skee. “Tricks of the Trade” in

Les bien-aimés > Christophe Honoré

Les bien-aimés Christophe Honoré “The Beloved” / Francia / 2011 / colore / francese / 135′ / 35mm 29. Torino Film Festival | Festa mobile: Figure nel paesaggio 1963-2008, da Parigi a Londra passando per Praga e Montréal, Madeleine e sua figlia Vera vanno, vengono, ritornano, ruotando sempre intorno a un’unica questione: gli uomini che amano. Eppure non tutti i

25. Festival MIX Milano

Contraccorriente, Javier Fuentes-León, 2009 25. Festival MIX Milano di cinema gay, lesbico e queer culture Da mercoledì 25 maggio, al Teatro Strehler, 7 giorni di cinema, incontri, musica, libri e eventi Eccoci qui. Con leggerezza ribelle, sospesi tra necessità e desiderio. Come una farfalla, metamorfosi continua, evoluzione leggiadra di una spiritualità effimera e solare, venticinquesimo festival. Sulle sue ali la

Non ma fille, tu n’iras pas danser > Christophe Honoré

Il presente articolo è stato pubblicato su Rapporto Confidenziale, numero31 (febbraio 2011), pagg. 13-39, all’interno dello speciale “8 volte Christophe Honoré” Non ma fille, tu n’iras pas danser 2009 / Francia / 35mm / colore / 105’ Léna si è appena separata da suo marito Nigel e ha ottenuto la custodia dei loro due figli. Si trova in un periodo

La belle personne > Christophe Honoré

Il presente articolo è stato pubblicato su Rapporto Confidenziale, numero31 (febbraio 2011), pagg. 13-39, all’interno dello speciale “8 volte Christophe Honoré” La belle personne 2008 / Francia / 35mm / colore / 90′ L’adolescente Junie si trasferisce dai suoi zii dopo la morte della madre. Il trasferimento la costringe a cambiare liceo e sarà suo cugino Matthias a introdurla al

Dans Paris > Christophe Honoré

Il presente articolo è stato pubblicato su Rapporto Confidenziale, numero31 (febbraio 2011), pagg. 13-39, all’interno dello speciale “8 volte Christophe Honoré” Dans Paris 2006 / Francia / 35mm / colore / 92′ Anna e Paul si sono lasciati. Lui, annichilito dalla separazione, lascia la Loira, dove si era trasferito appena un anno prima con lei, per fare rientro a Parigi

Ma mère > Christophe Honoré

Il presente articolo è stato pubblicato su Rapporto Confidenziale, numero31 (febbraio 2011), pagg. 13-39, all’interno dello speciale “8 volte Christophe Honoré” Ma mère 2004 / Francia / 35mm / colore / 100′ Il diciassettenne Pierre prova per sua madre un amore incondizionato che lei non accetta in quanto ritiene che non la ami per chi è davvero lei. Decide quindi

Les chansons d’amour > Christophe Honoré

Il presente articolo è stato pubblicato su Rapporto Confidenziale, numero31 (febbraio 2011), pagg. 13-39, all’interno dello speciale “8 volte Christophe Honoré” Le chansons d’amour 2007 / Francia / 35mm/ colore / 100′ Julie, Ismaël e Alice, collega di lavoro di Ismaël, vivono un rapporto a tre. Quando Julie muore in seguito a un’embolia, Ismaël si isola, incapace di condividere il