Tag 'Competizione internazionale'

Parque vía > Enrique Rivero

Un lungo, quasi interminabile, piano sequenza ci introduce nel mondo di Beto, anziano custode di una villa disabitata e in vendita da tempo senza successo, le cui giornate sono tutte uguali, fatte di piccoli gesti di conservazione di una casa che ha conosciuto tempi migliori. Gli unici echi che sembrano giungergli dal mondo esterno, salvo qualche breve uscita per mangiare

Het zusje van Katia > Mijke de Jong

Trama Una tredicenne vive insieme alla madre, immigrata russa, e alla sorella diciassettenne Katia, che esercita un grandce fascino sulla sorellina, tanto da far sì che si presenti regolarmente come “la sorella di Katia” anziché con il suo nome. La ragazza trascorre la sua adolescenza in una situazione difficile, tra giornate sempre uguali, una madre alcolizzata e la sorella ben

Snow White > Samir

Trama Ventunenne, bella e di famiglia facoltosa, Nico trascorre la sua esistenza tra feste, droga e alcol. Quando incontra Paco, leader di una band hip-hop, mente sulla sua condizione di ragazza alto-borghese per conquistarlo. I due si avvicinano e iniziano una relazione che porta a una lite con Boris, lo spacciatore abituale di Nico, che le offriva la cocaina in

Contre toute espérance > Bernard Émond

Trama Cosa ci fa Réjeanne in un commissariato di polizia accusata di omicidio? Andando a ritroso nella storia, la vediamo moglie felice di Gilles, un camionista con cui, dopo quindici anni di matrimonio, corona il suo sogno di acquistare una casa. L’incubo irrompe nelle loro vite normali ma serene quando Gilles è vittima di un attacco cardiaco che ne compromette

La maison jaune > Amor Hakkar

Trama Nell’arido paesaggio dell’Aures, in Algeria, un padre apprende della morte del figlio, avvenuta mentre prestava il servizio militare in un’altra città. Deciso a recuperare la salma del figlio, Mouloud parte con un piccolo mezzo agricolo per un viaggio che si rivelerà ricco di insidie e denso di malinconia. Commento Il film nasce da un’esperienza personale del regista, che nel

O capacete dourado > Jorge Cramez

Trama Jota è un adolescente inquieto, in costante lotta con tutto ciò che lo circonda: il padre, la scuola, gli amici e, soprattutto, a causa di un trauma che condiziona la sua esistenza, sé stesso. Un giorno incontra fortuitamente Margarida e tra loro scoppia l’amore. Il padre di Margarida, insegnante di Jota, avversa però il loro rapporto. Commento Il regista

Freigesprochen > Peter Payer

Trama Thomas Hadetz, addetto al traffico ferroviario nella stazione di Himmelstal, si lascia distrarre da una visita della giovane Anna, con cui intrattiene una relazione extraconiugale, e causa un incidente con ventidue morti e più di cento feriti gravi. Al processo contro di lui, testimone per l’accusa è la moglie, che l’ha visto baciare Anna, mentre la testimonianza di quest’ultima,

Fuori dalle corde > Fulvio Bernasconi

Trama Michele “Mike” Lo Russo, pugile di talento ma discontinuo negli allenamenti e consapevole della scarsa pulizia del mondo del pugilato, condivide con la sorella una vita non esattamente agiata. Quando si rende conto di trovarsi in una strada senza uscita, accetta di partecipare a combattimenti clandestini, tanto rischiosi quanto remunerativi. Commento Primo lungometraggio del regista Fulvio Bernasconi, che dimostra

Joshua > George Ratliff

Trama A New York, la famiglia Cairn festeggia la nascita della secondogenita Lily con qualche apprensione per la madre Abby, che in occasione del primo parte era scivolata in una pesante crisi depressiva. Il primogenito Joshua, di nove anni e dotato di un’intelligenza non comune, pare invece piuttosto distaccato dall’evento. Quando la bambina arriva a casa, iniziano i problemi: il

Boys of Tomorrow > Noh Dong Seok

Trama Kisu, giovane riservato e onesto, abita in un minuscolo monolocale nella cantina di un palazzo e si guadagna da vivere lavando automobili. Questo universo, troppo angusto per i suoi sogni, finisce per soffocarlo, e il ragazzo decide di dedicarsi alla sua vera passione: la batteria. Nonostante le condizioni materiali piuttosto precarie, e un futuro che non si preannuncia roseo,