Tag 'Crisi'

Il Terzo Segreto di Satira | L’Omero di Piazza Napoli

Il cinema vive una crisi profonda. I biglietti sono troppo cari e la crisi morde ogni settore della filiera cinematografica. Ginpaolo Torelli allora, dopo aver perso il suo lavoro come bigliettaio di un cinema di Milano, ha un’idea per sbarcare il lunario e divertirsi con la sua grande passione. Diventerà l’Omero di Piazza Napoli.   L’Omero di Piazza Napoli L’arte

Intervista a Luis López Carrasco, regista di “El futuro”

Intervista a Luis López Carrasco, regista di “El futuro” a cura di Alessio Galbiati ••• vai alla recensione del film •••   Luis López Carrasco, spagnolo classe 1981, è autore di un film geniale. El futuro (VAI ALLA RECENSIONE) è un’opera tutta concettuale che richiama alla memoria certo cinema sperimentale del secolo passato (penso al cinema diretto da Warhol e

El futuro > Luis López Carrasco

Il futuro del passato e il nero del presente El futuro di Luis López Carrasco (Spagna/2013) recensione a cura di Alessio Galbiati ••• vai all’intervista al regista •••   Spagna 1982. El futuro si apre con una dissolvenza a nero… non male come contrasto… Dissolvenza dentro la quale la voce radiodiffusa di Felipe González, il futuro Presidente del Governo spagnolo

Piani Migranti. L’immigrazione ai tempi della crisi | di Federico Carra

In giorni come questi è opportuno fermarsi ad ascoltare. Lasciare la parola ai migranti, farci raccontare le loro storie… Per farlo abbiamo deciso di pubblicare, in collaborazione con gli autori (Federico Carra e Kiwido), la versione integrale di Piani Migranti. L’immigrazione ai tempi della crisi.   All’inizio della primavera del 2013 il circolo Arci Macramè di Scansano, in Maremma, organizza

287 miliardi di euro

"Il cinema certo, ma il problema è tutto il resto" è stato per lungo tempo uno dei motti utilizzati con maggiore frequenza sulle pagine (digitali) di Rapporto Confidenziale. Non ci vediamo come un sito "tradizionale" di critica cinematografica, bensì di "cultura cinematografica" e pensiamo che quest’ultima nebulosa idealità sia informata da tutto quello che si muove nel mondo degli uomini.

speciale INGMAR BERGMAN

speciale INGMAR BERGMAN

«…i (miei) film erano spesso concepiti nelle viscere dell’anima, nel cuore, nel cervello, nei nervi, nell’organo sessuale e persino nelle budella. Di là li aveva tirati fuori un piacere senza nome. Un altro piacere, che si può chiamare ‘gioia dell’artigiano’, li aveva manifestati al mondo dello spirito.» Ingmar Bergman   Leonardo Persia sul cinema di Ingmar Bergman 1946 • Kris

Kris (Crisi) > Ingmar Bergman

Kris di Ingmar Bergman (Svezia/1946) di Leonardo Persia Momento che separa: crisi. Momento costituito dall’arrivo in una piccola città, dove ogni cosa è al suo ordinato posto, di Jenny, la bestia madre dell’omonimo dramma di Leck Fisher, da cui un Bergman 27enne ricava, un po’ controvoglia, il suo primo film da regista. Riscrittura totale, pur nel mantenimento dei topoi che