Tag 'Cristi Puiu'

Aurora > Cristi Puiu

Per il suo terzo lungometraggio dopo “Marfa si banii” del 2001 e, soprattutto, “Moartea domnului Lazarescu” (“The Death of Mr. Lazarescu”), premiato a Cannes nella sezione Un certain regard nel 2005, Cristi Puiu fa ricorso agli stessi elementi di quest’ultimo: lunghi piani sequenza, scene filmate in tempo reale (come accadeva nel capolavoro di Chantal Akerman “Jeanne Dielman, 23, quai du

Trieste Film Festival 2011

TRIESTE FILM FESTIVAL VENTIDUESIMA EDIZIONE 20/26 GENNAIO 2011 TEATRO MIELA / CINEMA ARISTON www.triestefilmfestival.it Torna, dal 20 al 26 gennaio 2011, il Trieste Film Festival; al Teatro Miela e al cinema Ariston la ventiduesima edizione della rassegna diretta da Annamaria Percavassi conserva le ricche sezioni dedicate ai concorsi (lungometraggi, cortometraggi, documentari), dando spazio come sempre ad omaggi, retrospettive, incontri. Si

speciale NUOVO CINEMA RUMENO

  Che esista un cinema rumeno, interessante e potente, forte di una nuova generazione di registi capaci di raccontare il loro Paese con un nuovo linguaggio, lo si è scoperto improvvisamente nel 2006, quando a Cannes venne premiato con la Caméra d’or A fost sau n-a fost? (A Est di Bucarest) di Corneliu Porumboiu e alla bravissima Doroteea Petre venne attribuito il premio come migliore attrice nella sezione Un certain regard grazie

Moartea domnului Lăzărescu > Cristi Puiu

articolo pubblicato su Rapporto Confidenziale numero11 gennaio’09 (pag. 17) free downoload 7.5 | 2.9 | anteprima È un film profondamente sorprendente questo di Cristi Puiu. Sorprendente e coraggioso giacché sceglie di raccontare – quasi in tempo reale – le ultime due ore di vita di un eccentrico sessantatreenne. Lazarescu è nel suo misero appartamento di Bucarest quando, accusando forti dolori