Tag 'CriticsBlob'

CriticsBlob # La grande bellezza > Paolo Sorrentino

Dunque il cinema italiano è ancora in grado di far parlare di sé. La grande bellezza, l’ultimo film di Paolo Sorrentino, ha fatto discutere molti ma soprattutto ha fatto scorrere grandi quantità di inchiostro (reale e digitale), spesso a sproposito. Accompagnato da polemiche, peraltro cavalcate se non prodotte dallo stesso Sorrentino, circa una presunta incomprensione dell’opera in patria contro un

CriticsBlob # Django Unchained > Quentin Tarantino

Probabilmente solo Tarantino è in grado di generare tanto rumore e interesse attorno ai propri film. Con l’uscita nelle sale di Django Unchained una pioggia di articoli è caduta in tutto il mondo, un diluvio di parole attorno a un’opera attesa dalla critica, ma soprattutto dal pubblico, con la frenesia e l’eccitazione dell’evento epocale. Su Rapporto Confidenziale ne abbiamo dato

CriticsBlob # Jagten (Il sospetto) > Thomas Vinterberg

Arriva nelle sale italiane, distribuito da Bim dal 22 novembre, Il sospetto (titolo originale danese: Jagten, internazionale: The Hunt – ma perché cambiare il titolo?!), il nuovo film del cazzutissimo e DOGMAtico Thomas Vinterberg. Presentato a Cannes 2012, 14 anni dopo il capolavoro Festen, segna il ritorno del regista danese ad una visibilità consona al proprio talento. Un film certo

CriticsBlob # Pieta by Kim Ki-duk

Il vincitore del Leone d’oro per il miglior film della 69. Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia è il coreano Kim Ki-duk con il film Pieta (nelle sale italiane dal 14 settembre). Un risultato per certi versi inaspettato, vista la composizione della giuria (Michael Mann presidente non lasciava presagire il trionfo di un titolo così distante dal suo cinema), e vista

CriticsBlob # The Master by Paul Thomas Anderson

Paul Thomas Anderson è tornato. L’enfant prodige del cinema statunitense (è così azzardato un parallelismo con il coetaneo Harmony Korine?), assistente alla regia dell’intera ultima produzione di un Maestro come Robert Altman, esordì al lungometraggio a soli 26 anni con lo straordinario ed atipico noir Hard Eight (Sidney, 1996), ed infilò, in breve, la formidabile accoppiata Booghie Nights (1997) –