Tag 'Digimag'

Lo zio John (Carpenter) e i suoi nipotini

Lo zio John e i suoi nipotini è il titolo di un articolo scritto da Alex Dandi per il primo numero di DIGIMAG del febbraio 2005 e ripubblicato, nel 2008, sul terzo numero di Rapporto Confidenziale. Ad oggi non l’avevamo ancora reso disponibile sul nostro sito, abbiamo pensato fosse giunto il tempo di "scongelarlo", intanto per ricordarvi che nel nostro

transmediale 2012: screening

transmediale 2012: screening Unusual pictures for unusual times articolo di Claudia D’Alonzo | testo pubblicato in Digimag 72 / marzo 2012   trasmediale nasce nel 1988 come VideoFilmFest: evento collaterale della Berlinale, pensato dal co-fondatore e direttore artistico Micky Kwella per presentare produzioni video, lavori su nastro magnetico. Come ricordato da Kristoffer Gansing durante la conferenza stampa di presentazione, trasmediale

La ricerca Kirlian per ‘Enter the Void’ di Gaspar Noé

La ricerca Kirlian per ‘Enter the Void’ di Gaspar Noé di Thorsten Fleisch (fleischfilm.com) articolo pubblicato in DIGIMAG 71 / Febbraio 2012   Per il suo film Enter the Void il regista Gaspar Noé mi chiese di scattare alcune foto di scariche elettriche come quelle che usai nel mio film Energie!. Aveva visto il film e stava pensando ad un

Digimag 64 – maggio 2011

DIGIMAG 64 – MAGGIO 2011 nuova release del magazine del progetto Digicult www.digicult.it/digimag "…noi tendiamo a cercare i modelli in tutto il mondo. Questa funzionalità è incorporata nel nostro meccanismo percettivo e ha salvato i nostri antenati durante eventi critici nel corso dei millenni: dall’identificare un oggetto in movimento in una prateria o un volto minaccioso in una folla. Ma

Digimag 62 – marzo 2011

DIGIMAG 62 – MARZO 2011 nuova release del magazine del progetto Digicult www.digicult.it/digimag "…L’idea della dis_realtà è una realtà che ci dis-realizza come persone, come comunità, come paesaggi, come contesti, come città. La dobbiamo chiamare realtà nel momento in cui ci dis-realizza? Forse è piuttosto una dis_realtà. Inoltre, si tratta di una realtà che riconosciamo chiaramente come qualcosa di costruito,

Digimag 61 – febbraio 2011

DIGIMAG 61 – FEBBRAIO 2011 nuova release del magazine del progetto Digicult www.digicult.it/digimag "…Nelle mie opere c’è una sorta di esplorazione della bellezza della natura. Anche se a un livello chiaramente primitivo, se paragonato alla natura stessa. Si tratta più di associazioni e astrazioni, piuttosto che della ricostruzione di qualcosa. Forse simile a un dipinto astratto della natura. L’associazione, il

DigiMag 55 – giugno 2010

  http://www.digicult.it/digimag   APPROFONDIMENTO L’eutanasia del sapere Il significato della recente “manovra anticrisi” del Governo Italiano è evidente: si taglia la ricerca pubblica e la cultura che la classe dirigente politica Italiana non ha mai ritenuto fattore di sviluppo. Parallelamente, si porta avanti una distruttiva “riforma“ dell’Università che la trasformerà in feudo di politicanti e baroni, negando nei fatti la

DigiMag 52 – marzo’10

http://www.digicult.it/digimag E’ online la nuova Issue di Marco di DigiMag, mensile online di arte e cultura digitale del progetto Digicult. E’ questa una issue speciale di Digimag, quella che segna un cambiamento piuttosto consistente in termini di layout grafico e impaginazione, e che conferma la rivista come uno dei punti di riferimento internazionali nell’ambito dell’arte, del design e della cultura

DigiMag 51 – febbraio’10

  E’ online la nuova Issue di Febbraio di DigiMag, mensile online di arte e cultura digitale del progetto Digicult. E’ questa una issue speciale di Digimag, quella che segna un cambiamento piuttosto consistente in termini di layout grafico e impaginazione, e che conferma la rivista come uno dei punti di riferimento internazionali nell’ambito dell’arte, del design e della cultura

Rapporto Confidenziale – numero21 (gen 2010)

RAPPORTO CONFIDENZIALE rivista digitale di cultura cinematografica numero21 – gennaio 2010   SCARICA LA RIVISTA / DOWNLOAD PDF (16,6 Mb) ANTEPRIMA   Editoriale/21 di Alessio Galbiati Il numero è al solito corposo e denso, al solito distante dalle logiche di mercato; non ci troverete i film del momento, che poi in realtà altro non sono che pellicole delle quali ci