Tag 'Gael García Bernal'

No > Pablo Larraín

NO Ovvero come sedurre con due lettere NO o SÌ? Beh, il no pare più antipatico, in quasi tutte le occasioni: il no nega, è una chiusura, non apre verso gli altri, il no forse è più noioso, il no ingrigisce mentre il sì è vitale, pieno di colore, calore, è come abbracciare il mondo, urlare si alla vita, all’amore.

Locarno 65 // Excellence Award a Gael García Bernal

L’attore messicano Gael García Bernal parteciperà alla 65esima edizione del Festival del film Locarno, dove riceverà un Excellence Award Moët & Chandon. La cerimonia di consegna del premio avverrà mercoledì 8 agosto alle 21:30 in Piazza Grande, prima della proiezione del suo ultimo film, No di Pablo Larraín (2012). Gael García Bernal è il secondo attore, assieme a Charlotte Rampling,

The Loneliest Planet > Julia Loktev

Il presente articolo è stato pubblicato in Rapporto Confidenziale numero 35, speciale Locarno 64 – p.116-117 The Loneliest Planet Julia Loktev USA/Germania – 2011 – 35mm – inglese – colore – 113’ Prima mondiale a Locarno 64 (Concorso internazionale) di Alessio Galbiati Nica e Alex sono due giovani fidanzati americani giunti in Georgia per un viaggio prematrimoniale fra le montagne

The Limits of Control > Jim Jarmusch

Sulle pagine di RC non avevamo ancora parlato di Jim Jarmusch fondamentalmente perché il suo ultimo film, Broken Flowers, uscì nel dicembre 2005, ben due anni prima della nascita di questa rivista. Ora che è uscita la sua nuova pellicola, ed a noi italiani non è ancora dato sapere quando avremo il piacere di potercela gustare (evitando mezzi non proprio

Rapporto Confidenziale – numero15 (giu 2009)

RAPPORTO CONFIDENZIALE rivista digitale di cultura cinematografica numero15 – giugno 2009   SCARICA LA RIVISTA / DOWNLOAD PDF (10,1 Mb) ANTEPRIMA   Editoriale/15 di Alessio Galbiati L’impressione è di aver dato alla luce un numero davvero interessante. La quasi totalità dei contributi proposti tratta d’argomenti poco noti, marginali, emarginati, in cerca della giusta ricompensa alla propria qualità. Questo è senz’altro