Tag 'Guido Cenci'

speciale MARIO VERGER

  Mario Verger ha scritto negli anni numerosi articoli per Rapporto Confidenziale: biografie, storia del cinema di animazione, saggi e critiche. Per facilitarne la consultazione, abbiamo scelto di creare l’indice che trovate in questa pagina. L’indice è in costante aggiornamento e terrà conto anche degli articoli che verranno pubblicati in futuro.   Mario Verger Autore: Hello Ghezzy! Pasolini Requiem Moana

speciale UN BURATTINO DI NOME PINOCCHIO

Mario Verger, con la prestigiosa introduzione – scritta in esclusiva per noi – del tre volte premio Oscar Carlo Rambaldi, scrive la storia dell’unico Pinocchio portato sullo schermo degno di essere considerato fedele all’opera scritta da Carlo Collodi nel 1881. Un lavoro titanico, meticoloso ed esaustivo, che Rapporto Confidenziale ha il piacere di pubblicare integralmente sul proprio sito per il

La ripresa di Pinocchio: Intervista a Alessandro Cenci

Un burattino di nome Pinocchio – indice dei capitoli Alessando Cenci La ripresa di Pinocchio di Mario Verger Alessandro Cenci, nipote di Giuliano Cenci, insieme a suo padre Renzo, riprese in 35mm il Capolavoro dell’animazione italiana Un burattino di nome Pinocchio. Signor Cenci, chi le propose di svolgere la difficile mansione di operatore cinematografico facendo le riprese del Pinocchio? Quello chiaramente

Guido Cenci

Un burattino di nome Pinocchio – indice dei capitoli Omaggio a Guido Cenci il «babbo» di Pinocchio di Mario Verger Vogliamo rendere un doveroso omaggio a Guido Cenci, padre dei fratelli Giuliano e Renzo Cenci, creatori del Capolavoro dell’Animazione Italiana, Un burattino di nome Pinocchio. Con l’ingegno per la meccanica, Guido Cenci era un semplice operaio all’acquedotto del Comune di Firenze.

Un burattino di nome Pinocchio

Un burattino di nome Pinocchio – indice dei capitoli Mario Verger, con la prestigiosa introduzione – scritta in esclusiva per noi – del tre volte premio Oscar Carlo Rambaldi (trovate le note biografiche relative ad entrambi a fondo articolo), scrive la storia dell’unico Pinocchio portato sullo schermo degno di essere considerato fedele all’opera scritta da Carlo Collodi nel 1881. M A