Tag 'Joe Delia'

Brad Stevens | Abel Ferrara: The Moral Vision

Brad Stevens Abel Ferrara: The Moral Vision FAB Press, Godalming, Surrey, UK, 2004 Pagine: 368 Isbn: 1 903254 06 X 978-1-903254-06-6 £ 16.99 ‘In this brilliant study author Brad Stevens scrutinizes both the man and films with passion and precision. A killer-diller of a book!‘ (Film Review – Book of the Month) From The Driller Killer – a victim of

Ms. 45 > Abel Ferrara

Articolo pubblicato sul NUMERO7 | LUGLIO/AGOSTO’08 di RAPPORTO CONFIDENZIALE (pag. 51) free download 13.4mb | 5.5mb | ANTEPRIMA “I peccati si scontano per le strade e non in chiesa” L’incontro dell’attrice Zoë Lund con altri due geniali outsiders, quali Abel Ferrara e Nicholas St. John, porta alla creazione di questa pellicola “L’Angelo della Vendetta” (titolo originale “Ms 45”, dal calibro

The Funeral > Abel Ferrara

Articolo pubblicato sul NUMERO7 | LUGLIO/AGOSTO’08 di RAPPORTO CONFIDENZIALE. rivista digitale di cultura cinematografica (pag.50) free download 13.4mb | 5.5mb | ANTEPRIMA IL SANGUE CHIAMA SANGUE Nella New York degli anni Trenta si consumano le vicende della famiglia (genetica e mafiosa) Tempio. Viene ucciso Johnny, fratello minore di Chaz e Ray, e i due fratelli sono pronti a vendicare la

King of New York > Abel Ferrara

Articolo pubblicato sul NUMERO7 | LUGLIO/AGOSTO’08 di RAPPORTO CONFIDENZIALE (pag.45) free download 13.4mb | 5.5mb | ANTEPRIMA GLI OCCHI SPIGOLOSI DI UN NOSFERATU METROPOLITANO Frank White è appena uscito di prigione. Dice che ha perso tempo, nel guadagnare soldi, nel recuperare il dominio sulla città. Ora deve riguadagnarsi il suo posto nella malavita newyorkese. Ma qualcosa è successo in prigione

The Addiction > Abel Ferrara

Articolo pubblicato sul NUMERO7 | LUGLIO/AGOSTO’08 di RAPPORTO CONFIDENZIALE (pag.46) free download 13.4mb | 5.5mb | ANTEPRIMA L’ontologia del male nella storia…devastante capolavoro al termine della notte, creato da Abel ara e Nicholas St. John (dodici anni di lavoro sulla sceneggiatura…), incentrato sul vampirismo come metafora di un mondo, non dissimile da quello contemporaneo, che non ha praticamente più nessun’altra